Infinita saggezza

Allestelle

Allestelle

62 anni, Bologna (Italy)

La maggioranza della gente non sa quanto siano presenti nella nostra cultura e forse DNA le tracce dell'antica presenza ebraica in Italia e in Europa. E non sa neppure che la Cabbalà ebraica è una scienza antica con la caratteristica di essere libera nella ricerca interiore, discesa dal platonismo e dalla cultura egizia come ad esempio ad Alessandria d'Egitto unita alla meditazione sui caratteri dell'antica lingua ebraica come un insieme di geroglifici che racchiudono la muta meditazione su simboli fecondi di ricerca. Del resto, quanta scienza apportarono in Italia i medici ebraici venuti dalla diaspora di Spagna! E quanta fonte d'ispirazione furono i sapienti ebraici nell'inizio del Rinascimento che si diffuse in tutta Europa! Un'antica alleanza libera dai dogmi s'instaurò fra i migliori spiriti che cercarono una ricerca interiore e una scienza armonica nei suoi risultati materiali con il bisogno della felicità nell'intimo dell'uomo.
In Roma antica, quando morì Giulio Cesare, gli unici che vegliarono la sua salma subito dopo quel deprecabile assassinio, furono i membri della comunità ebraica di Roma, grati a lui per la sua amicizia, e questo ci dice molto sulla libertà d'incontro fra le due diverse culture che esisteva in Roma. Ci sono simboli e segreti celati nell'unione antica fra i dotti ebraici e i latini ispirati dalla santa semenza etrusca che si era mescolata alla coscienza latina. Ecco poi che, nel Rinascimento, oltre le chiusure religiose, si sviluppava una nuova e feconda scienza, che sollevò l'Europa su tutto il mondo circostante.
00
Per rispondere a questa discussione effettua l'accesso oppure registrati.