Cicerone

Chiunque può sbagliare, ma nessuno,m se non è uno sciocco, persevera nell'errore

CiceroneCicerone