9 commenti sul Magazine
😅😅hai ragione, certo che ho capito. Però ho seguito una serie di link a partire dal canale di condivisione rap che segue mio nipote. Credimi, è stato assurdo. Appena pochi minuti fa, da un canale che fa vedere incidenti ripresi da dashcam , una cosa altrettanto cruda, ma almeno non così malata, vi è il lancio di un canale che propone il video dell' esecuzione di Saddam Hussein. ... No, per postare certe cose vi occorre una ricerca approfondita su percorsi che non sarebbero accessibili normalmente. Esiste un darkweb da cui si potrebbero ottenere certi contenuti ma non è la mia partita. Comunque se volessi verificare, ero partito da un gruppone mi pare fosse Malatoni o qualcosa del genere dove mio nipote si intrattiene in una chat dove si scambiano contenuti, già, brevi filmati e foto controcorrente e politicamente scorretti. Discutibile indubbiamente ma uno sfogo adolescenziale ci può stare. La mia perplessità è appunto dove si può arrivare con questi media che fanno da tramite tra un ragazzo ed un mondo al quale non vorremmo nemmeno pensare.... Comunque certo che non li trovi su Internet, vi è un regolamento che vieta per vari motivi la divulgazione di codesti contenuti proprio per le conseguenze che potrebbero avere . Comunque il mio pensiero è che in realtà esistano certi canali, gruppi, chat e quant'altro proprio come "esca" nella ricerca di affini. Non vedo altra motivazione.... Mentre per tornare al tema dell'articolo, sono stati girati dei telefilm tipo investigazioni dove si affrontava un tema simile : persone che finiscano di avere un arto amputato legando con cinghie una gamba ripiegata e simili. Questo era nato dallo scalpore suscitato da un giovane deceduto per essersi sottoposto all' amputazione di una gamba sana. Essendo questa pratica autolesionista proibita negli USA, l'intervento era stato eseguito nell' appartamento della vittima morto perché dissanguato a causa del cedimento di una sutura. Se ne era discusso anche in terza serata su un canale Rai all'epoca. Dal contesto in cui scriviamo, evidentemente la cosa continua.....
Tempo fa, su telegram , mi sono trovato su un gruppo " gore" dove vi erano alcuni filmati di uomini che DA SOLI si amputavano i testicoli . Una cosa orribile e inguardabile ...
Sempre sullo stesso gruppo , che ho segnalato perché aperto anche a minorenni, vi erano scene porno con attori menomati, amputati, e varie pratiche sessuali decisamente pericolose. Siamo davvero tanti al mondo, si vede che adesso vi è una platea di persone abbastanza cospicua da permettere il crearsi di questi fenomeni. Per me alcune cose sono davvero oltre il limite della pazzia.
Ma se anche fosse esistita la possibilità di trasmettere una malattia genetica?
Quello che non reggo più e che ha frantumato il matrimonio è stato tornare a casa tutte le sere con una moglie incazzata per i soldi, bollette, rapporti tesi con i vicini, com i miei parenti, con suo fratello, ecc. Ecc... ho dormito spesso sul furgone per evitare litigi ed urla. I problemi non sono tragedie e vanno affrontati e risolti non ingigantiti. Nemmeno le polemiche servono ad alcunché. Quindi un sano e Pacifico dialogo che non spenga i sentimenti, pazienza e accettazione ricordando sempre che anche i rapporti evolvono come le persone e che non serve imprigionare in un ruolo il partner altrimenti lo imprigiona nelle tue aspettative....
In realtà, una cosa che si fa anche apertamente e abbastanza innocentemente è flirtare ovvero spingersi reciprocamente un po' oltre con un'altra persona anche se questo resta a livello di scherzo.
Vale per entrambi nella coppia e secondo me va tollerato non ricercato. Del resto la persona irrisolta che si sente persa se resta da sola, difende se stessa o il rapporto? Potrebbe essere un motivo di gelosia indubbiamente. Ma già io non lo sono per natura e convinzione poi ritengo questa una malattia. In seconda analisi tutti abbiamo qualcosa di riservato e personale che non va condiviso altrimenti vorrà dire che abbiamo un altro smartphone.......
Ma chi ha verificato che la gran parte delle relazioni nascono on line?
Personalmente e da single, faccio fatica ad ottenere risposte ai messaggi che invio...
Comunque il controllo manifesta solo sfiducia e gelosia. Potrei approfondire il mio vissuto ma sono single mentre la mia ex no. Ma posso assicurare che Internet non c'entra nulla. Le relazioni nascono da situazioni di familiarità e complicità e non è detto che debbano essere sempre una cosa negativa. Ma nascono sul lavoro come al bar o anche al circolo parrocchiale.
Magari le persone proseguono la frequentazione sui social ma a quel punto il rapporto ha seguito un'evoluzione che potrebbe essere naturale o una conseguenza di un malessere della coppia. Io mi vergognerei a curiosare su un account del partner e di sicuro sarei ferito se lo facesse con me ed anche molto, molto arrabbiato. ....
Sono perfettamente d'accordo con Freedom, considerando anche che ad una certa età in una cultura come la nostra, è possibile vivere una sessualità più completa forse più appagante. L'idea di non poterla soddisfare per motivi fisici è triste. Ben vengano le cure sempre con la cautela medica però....