29 commenti sul Magazine
Bisognerebbe fermare il mondo per almeno cent’anni se non ci fossero più stronzate da propinare.
L’una vale l’altra, la stessa moneta, lo stesso pezzo, la stessa malattia, lo stesso orrore.
@ happychildren,
"love love love", un sacco bello...
@dimipunk
Guarda che costoro sono l’espressione più tipica dell’anatema zombiano e il tuo suggerimento è un pò come invocare un olocausto improbabile. 😄
C’è un solo modo per liberarsi della loro - più che inutile - maledettamente malefica presenza: coglierli sul fatto all’ora del tramonto, prima che siano intenti a tubare e squittire le loro grida terribilmente gutturali, e piantargli violentemente un paletto di frassino ben appuntito nel cuore con martellate ben decise! Senza esitare, per carità di Dio!


@ zagubena
Si prova sempre un certo piacere e un certo stupore nell’osservare sentimenti umani nel suo “”fondoschiena”, madame zagubena😉
Tuttavia, il “bipensiero” romeriano determina il modo di pensare ed agire fin nelle minime circostanze della vita quotidiana e nei più intimi recessi della psiche; e gli ultimi ostacoli alla totale zombizzazione di ogni relazione sociale possono essere spazzati via senza remore ogniqualvolta che c’è in vista una qualche misera possibilità di eiaculazione. Giacché l’idea che è meglio avere un coito “monco” piuttosto che non averne nessuno è ormai diventato un atto di fede sin nei meandri della psiche di tutti! Zombie o no!… 😝
Queste news, in qualche modo sono l’anticipazione del nuovo, “fantastico”, mondo romeriano verso il quale stiamo naufragando. Un mondo post-umano nel quale ci saranno sempre nuove scoperte per tutte le età e per tutti i gusti in fatto di erotismo.

Un mondo nel quale anche per l’ultimo dei “morti viventi” ogni possibile amputazione diventerà sempre più una meravigliosa attrazione zombica. Esso si riprende e si rimette a sperare quando non sperava più del tutto e fatalmente torna a ottenere gli stessi coiti dei “vivi morenti”, per i quali non esisterà ormai più remora alcuna sul modo di procurarsi un’amputazione se ciò è quanto basta a procurarsi un’eiaculazione.
Mancava giusto il coito ascellare agli innumerevoli ossessionati dal sesso sado-masochista, per comprendere alcune gioiose pratiche erotiche che, nel suo coacervo di desideri, istinti intrecciati, repressi, sono diventati così degradanti, così idioti, così tragici e così grotteschi allo stesso tempo, cui basta un minimo colpo d’ascella per precipitare in preda a convulsioni coitali senza fine.
Sei uno spasso... un amorevole spasso... mi commuovi... comincio a volerti quasi bene... madame zagubena del mio caxx, ops... del mio c... c... c... cuore!... 💗
cit.“di un pippone che balza nn mi fiderei affatto”…

E faresti malissimo… giacché scopriresti ghiribizzi goduriosi che manco nei meandri più porcaccioni della tua psiche, potresti mai immaginare… 😇
madame zagubena, evidentemente devi essere “perspicace” come una scatola di sassi imbalsamati; suppongo dipenda dalle tue ineluttabili circonvoluzioni ormonali “del cazzum” che messi al confronto di un visibile, tangibile, allettante e succulento “cazzum balzante”, ti impediscono di focalizzare, distinguere e differenziare (in una sola parola, “cogliere al balzo”) il “dire” dal “fare”, l’“essere” dall’“apparire”, l’effettiva “realtà” da una qualsiasi “rappresentazione illustrativa o narrativa.

p.s. si scrive “ad minchiam”… madame zagubena. 😜 😜 😜
Madame zagubena, te l’ho già detto un’altra volta che "io non scrivo per gli imbecilli" e che me ne strafotto cosmicamente dei tuoi squittii incomprensibili da fuoriuscita dall’oltretomba!… :grimacing 😬 😬
È il solo “linguaggio” che tu cogli al balzo, come al balzo desidereresti tantissimo farti il mio "pippone" che al solo pensiero ti fa venire l'acquolina in bocca come quando ti pregusti un bel vino corposo… eh?...
: 😇 😂