45 commenti sul Magazine
I miei genitori avevano rispettivamente occhi azzurri e occhi castani. Per me il colore degli occhi non conta. L'attrazione viene dall'insieme, da altre cose.

Io direi i giorni pari e i mesi senza la R (fonema che mi dà un senso di prurito), alle cinque della sera o in qualunque altro momento in cui mi trovo con qualcuno disponibile... A parte gli scherzi, a me piace d'estate. Il caldo, la luce mi rendono felilce e ho voglia di compartire il mio buonumore e la voglia di vivere con qualcuno che mi accetti. Ma, con la persona giusta, qualunque momento è il migliore, anche a Natale con le pive suonate dallo zampognaro molisano che guarda con desiderio la mia donna.

Certa musica può anche andare bene, ma tendo a ignorarla o a seguire il ritmo, quando si arriva al movimento. Preferisco parlare con lei, dire cose piccanti o qualsiasi altra bischerata. Mi dicono che sono più ciarliero a letto che altrove, come ad esempio a tavola. Ma a tavola ho la bocca piena, io...

Sul due di picche avevo sentito un altro genere di significato (più spesso il due di coppe). È vero che il disegno della picca ricorda la lancia e perciò una ferita, un'offesa, un attacco. Ricorda, però, anche un didietro con qualcosa che entra: ecco allora il significato sessualmente negativo. Cuori e picche, come quadri (diamonds) e fiori fanno parte del gioco.