137 commenti sul Magazine
Finché si tratta di un evento tragico o traumatico, quello che hai scritto ci sta tutto, ossia è giusto e di buon senso.
Ma quando si tratta di uno " status "?
Voglio dire che la sottile infelicità come dimensione di vita, come sottofondo al nostro vivere, beh porta ad un tipo di depressione strisciante, che a volte neppure si vuol riconoscere o si sa riconoscere, che però può portare esattamente al pensiero di chiudere con la vita.
Poi per fortuna, siccome ci vuole del coraggio ( io credo parecchio ) anche a farla finita, si raccolgono i propri stracci e si tira avanti.
Non sempre questa depressione, che pure è anche più pericolosa, si manifesta in modo visibile, tangibile : gli altri facilmente non la notano, tant'è che, di fronte al togliersi la vita di una persona così, cascano dalle nuvole, affermano di non aver mai notato nulla di strano e tantomeno allarmante.
E questa è la più bella dimostrazione sia della scarsa capacità di cogliere dei più, sia di quanto il " male di vivere " sia subdolo.
In un'epoca come la nostra poi, in cui tutti pensano a sè e prevalentemente al concreto, temo ci sia ben poca possibilità di aiuto per chi ne avrebbe bisogno ma mai lo chiederebbe.
Saper vedere è un'arte. Che parte dal voler vedere, cosa che non fa più nessuno.
In questo titolo c'è una vera notizia, una bomba direi! 😀 😉
🎩Foxbat, scrivi cose sensate e minimamente di peso e ti aspetti dei likes o pollici in su??
Prova a scrivere scemenze, banalità, e simili ( non dettaglio per mantenermi buona ) e vedrai che bottino!
Ad ogni modo me li aspettavo più noiosi, questi " inglesi ", più scontati, e invece....
Chissà se è tutto vero, però potrebbe. Al di là delle differenze che certo ci saranno fra scozzesi, irlandesi, del nord e del sud, inglesi.. 👍 🎩
Sai, Cuoreditenebra, il fatto di essere dietro alla tastiera di un computer allontana dalla realtà, ed ecco perché le donne a cui alludi, già che ci sono a metter nero su bianco i loro desideri, si ritrovano esigenti.
Hai azzeccato dicendo che hanno nella testa un ben preciso loro " uomo perfetto ", e vorrebbero vederlo uscire dalla loro mente e dal loro desiderio e materializzarsi.
Ma d'altra parte non ci si può costringere a farsi piacere chi non suscita le emozioni sperate.
Un uomo speciale che ho conosciuto diceva : " Per forza si fa solo l'aceto ", ed è purtroppo vero.
Non ci possiamo forzare a nulla.
Non possiamo ingannare la verità o bypassare la naturalezza, perché la faccenda dura poco.
E allora?
Allora ti passo il suggerimento, andato poi a buon fine, che avevo dato ad un amico : lascia il virtuale e guarda la realtà, vicino a te. Come uomo puoi per tradizione prendere l'iniziativa senza che nessuna si stupisca. Se vedi chi ti piace e ti è simpatica, muoviti.
Sei ancora giovane tu.
Ciao
Capisco quel che dici e sento anche sia la rottura che l'amarezza. Però, sai, chi disprezza e considera " non all'altezza " solo per ragioni esteriori o magari economiche..non fa rammaricare di non averla agganciata e interessata. O no?
Forse c'è davvero un problema generazionale o piuttosto legato alla mentalità, i " valori ", le aspettative dell'epoca odierna. A me pare che si tenda molto a consumare tutto, gente compresa, a volere, anzi pretendere,ad essere avidi di edonismo come se tutto fosse un diritto da ricercare pervicacemente.
Ma sicuramente, da qualche parte, anche fra le donne della tua generazione ce ne saranno di un po' più sane.
Il vero problema, comune a tutti/e, è trovare chi fa per noi.
Di uomini non bellissimi o anche brutti che hanno trovato chi li amasse ce ne sono sempre stati, per cui tendo a credere che conti molto il carattere e l'approccio alla vita.
Eh, Warming, è una questione di tempi. Un tempo si avevano il piacere e l'orgoglio del corteggiamento; adesso è tutto tanto facile che chi vuol fare più la fatica? Tutto deve arrivare rapidamente, al costo più basso possibile.
Naturalmente ancora qualcuno c'è con un po' di fantasia e vitalità interiore, ma io alludo alla media.
Eh si, adesso anche alle escort è stata trovata una giustificazione sociologica.
C'è crisi? Chiama la tua escort di fiducia! Prima però dai un'occhiata al borsellino, che è meglio..
Sei forte. Mi sono fatta una bella risata alla scenetta mentale delle migliaia di persone, ora difficili da gestire, che si accalcavano per conoscerci e adesso vanno prese col contagocce. Ma se non confezionano questi articoli i redattori di Lovep. come vanno avanti?
Suvvia, un po' di comprensione per chi deve sempre imbastire su qualcosa per smuovere le acque stagnanti.
Se a Londra e Parigi non ci sono iscritte on-line, vuol dire che non ne hanno bisogno, beate loro! Forse ci sono altri modi per socializzare.
Ad ogni modo non credo che nessuna aspetti il principe del Qatar, per lo meno se è dotata di buon senso, perché avrebbe solo l'improbabile chance di fare la 101esima concubina.. Sai che onore!
Credo che i comuni mortali vadano più che bene a tante, ma resta il problema di trovare il comune mortale con cui si sta bene, e ognuna ha il suo tipo.
La faccenda non è mai facile, salvo che per chi vuole raccogliere un po' di divertimento qua e là.
A me non hanno mai influenzato le stagioni, ma il meteo. E nel senso opposto a quello che pensano i più.