123 commenti sul Magazine
Senza aspettare la realtà virtuale, mia zia, che oggi non c'è più, aveva sopperito lei alla mancanza dei viaggi che non poteva più fare : li viveva sull'atlante geografico, e sfogliando e immaginando di qua e di là, mi diceva di aver visitato un sacco di posti; come rincalzo e allo stesso scopo, la televisione...
Le donne sono davvero e assurdamente pretenziose : non ti converrà ( economicamente, s'intende ) invitare degli uomini? Facci un pensierino, e al diavolo 'ste donne!!
Evviva il romano e il bolognese, che sono i più naturali.
Questo è il punto : la naturalezza, il non darsi arie eccessive né da una parte, né dall'altra.
Se la donna che chiede, che straparla, che gorgheggia, che " se la tira ", induce secondo me subito una sorta di " sulchivalà " nell'uomo, che si tiene prudente e pensa " Ma questa chi diavolo è o si crede? Meglio girare alla larga! ".....
credetemi, anche l'uomo che cerca di non offrire più di un caffè, o vuole la banalità dei soliti discorsi e nulla più... induce la donna a dirsi " Capperi, che signore questo qua! Niente galanteria, tutto in difensiva, e non gradisce chi parla perché lui non sa cosa dire! Poveretto, meglio lasciar perdere. "
Per non parlare di quelli che si rivolgono grandiosi alle " donne " in genere, come se loro fossero un regalo prezioso messo in palio : per la più bella, per la più astuta, per la meno rompi....e, per quella ( anzi sperano quelle ) che ci stanno subito senza far loro perder tempo. Chi si crederanno mai d'essere? I fratelli di qualche attore del cinema tombeur- des- femmes?????
E' tutta da ridere.
Dunque, se si fosse tutti più naturali e senza sentirci quel che non siamo ( donne e uomini ), non sarebbe meglio? In fondo anche un incontro non fatale può essere simpatico.
Viceversa, giocare ai grandiosi che dispensano se stessi dall'alto, è sicuramente antipatico. E terribilmente ridicolo.
Bye bye.