123 commenti sul Magazine
Ho appena aperto un mio blog..( che dovrebbe essere gratuito ma mi sa che è una fregatura ) e ci ho anche scritto qualcosa, ma è giusto per provare la sensazione.
Questa sì che è buona! E' tanto nuovo, il nuovo blog, che riporta commenti del 2010, 2011, 2012,ecc.
Quanto al parlare degli argomenti, forse ogni tanto dovrebbero dare un'occhiata e vedere qual'è la realtà.
E' comoda cavarsela col gene! Così si dà la colpa al gene e si è a posto. Ci sarà anche il gene della decenza? No, dubito che esista..
Ci pare di esser gelosi se amiamo e perchè amiamo. In effetti si tratta di paura di perdere, e questo si manifesta se all'altro ci teniamo davvero, altrimenti, orgoglio a parte, non ci importa di quel che fa.
Però ho sperimentato che, nel momento in cui si ama davvero, si può riuscire a superare la gelosia : la cosa non viene da sola, ma ci si può riuscire. E perchè?
Beh, perchè vogliamo che l'altro stia bene, sia felice, non si senta oppresso dalle nostre ombre, e perchè vogliamo aggiungere anzichè togliere.
Devo anche dire però che sono riuscita in questa operazione su me stessa con un uomo solo.
Ma resta il fatto che la gelosia come sentimento è destabilizzante e bisogna combatterla. O, in alternativa, lasciare chi non ci dà certezze per non farci del male. 👣
Certo che ormai su LVP c'è un prontuario proprio per tutto. Il masochista ci mancava. Quale sarà il prossimo?
Lo sai Nell che il reato di plagio l'hanno tolto? Purtroppo. Per me esiste eccome ed è uno dei più subdoli e odiosi, perchè è manipolare la gente più debole, siano ragazzi o adulti. È una manovra da vigliacchi, come vigliacchi sono i bulli, cyber o meno. Gli stessi esseri, senza la copertura dell'anonimato o del gruppo, anzi del branco, se la farebbero sotto.
" Tutto è a posto, ma ora chi invito? " Questa sì che è buona!
Perfetto, è proprio vero : vogliamo e non vogliamo. Presi da " paura ", a volte inconsciamente cerchiamo di fallire. Ma poi, a tu per tu con noi stessi, non riusciamo più a mentire e tutto appare chiaro.
Però sono convinta che tutto questo salterebbe di fronte a chi ci piacesse davvero : addio regole, addio convinzioni, addio tutto.
Peccato che non sia facile.
Un po' come quegli uomini che tuonano contro il matrimonio e sbeffeggiano i grulli che ci cascano.. , ma poi, se trovano quella giusta, svaniscono tutte le fesserie che dicevano come non fossero mai esistite. 👫
Al di là della sentenza assurda per cui pagano tutti tranne il prete, io non mi meraviglio affatto che una moglie trovi consolazione in un prete : perchè è un uomo con in più quella parte cosiddetta " femminile " che manca agli altri.
Pare che siano proprio gli uomini che hanno questo quid in più ad avere maggiori possibilità di fare breccia sul cuore di una donna : che di norma è trascurata, o quantomeno data per scontata, e molto spesso non ascoltata, e per questi motivi si sente sola.
La solitudine non è necessariamente oggettiva, ma è un fatto interiore. Si può esser soli anche se si è accompagnati. Ecco perchè un religioso, abituato e anche deputato all'ascolto delle persone, può apparire come una luce, un appiglio.
E da cosa nasce cosa.
Non è strano, anche se l'argomento pare lo zucchero per le mosche.
Hai centrato il punto, Nell : con tutte le carriolate di " straniere " che si metterebbero con chicchessia per interesse e non far più nulla, oggi tutti ci provano e lo considerano normale. Peccato che arrivano solo donne.. 😊