Uomini e donne pilota sono uguali alla guida?

Secondo una recente ricerca universitaria, le donne pilota offrono le medesime prestazioni dei colleghi maschi, pur avendo meno esperienza. Ecco perché

Anche con dieci anni di esperienza in meno nel loro curriculum, le donne che si mettono alla guida di auto da corsa mostrano le stesse performance di forza e di resistenza fisica degli uomini.

Tali dati sono stati recentemente pubblicati su "Medicine and Science in Sports", una rivista scientifica americana che si interessa dello stato fisico degli sportivi.

I ricercatori, sotto la guida di David Ferguson della Michigan State University, hanno studiato le reazioni fisiche di sei uomini piloti e di sei donne pilota con minore esperienza, che si sono cimentati in tre differenti competizioni su auto con cabina aperta oppure chiusa.

Sono stati presi in esame alcuni parametri fisiologici, come:

  • frequenza respiratoria;
  • frequenza cardiaca;
  • temperatura corporea;
  • temperatura cutanea;
  • stress prodotto dal calore.

Nelle donne tali valori sono stati monitorati anche durante il ciclo mestruale. Il calore rappresenta il principale fattore stressante nelle gare automobilistiche, e in caso di donne con mestruazioni, tale indice viene aumentato ulteriormente poiché durante il ciclo la temperatura corporea è più alta del normale.

Il presupposto da cui è partita l'indagine è quello secondo cui le donne si sarebbero affaticate molto più in fretta degli uomini, costituendo un rischio per la sicurezza sulla pista.

La realtà dei fatti ha mostrato esattamente il contrario.

La conclusione è stata quella secondo cui i fattori stressanti incidono nello stesso modo sia per piloti uomini che donne, nonostante queste ultime siano soggette a stimolazioni ormonali assenti nel sesso maschile.

Tale fatto rappresenta un potenziale vantaggio per le femmine, che sono in grado di gareggiare anche durante periodi delicati del loro assetto ormonale.

In Italia vi sono state alcune famose donne pilota, come Lella Lombardi e Maria Teresa de Filippis, che gareggiarono negli anni settanta. Lella Lombardi fu la seconda donna pilota a guidare un'auto monoposto di Formula 1 e quella che partecipò al numero più elevato di gran premi.

45 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Tilikum_

Tilikum_

50 anni, Venezia (Italy)

Diventare pilota di un qualsiasi mezzo ( aereo , nave , auto , ecc... ) non e' da tutti .
Non diventi tale se , tra le altre cose , non sai gestire lo stress .
Qui stiamo parlando di professionisti .
Mi sarebbe piaciuto avere qualche dettaglio in piu' su questa ricerca .
L'articolo dice che sono stati confrontati piloti uomini con notevole esperienza e
piloti donne di esperienza minore .
Immagino pertanto che ci sia un certo divario di età .
Sono stati messi a confronto solo dei parametri clinici .
Li ritengo insufficienti .
Inoltre il risicato numero di persone sottoposte a tale test , mi lascia perplessa .
Non solo : questa prova e' stata fatta su sole 3 competizioni .
Assai poco direi ..
Non mi torna nemmeno il motivo di questa ricerca.

A cosa serve dimostrare che uomini e donne pilota sono alla pari come bravura , capacità e resistenza ?
Sono consapevole che e' un mio limite , non voglio mettere in discussione l'operato dei ricercatori della Michigan State University , ci mancherebbe .
Piu' che altro mi incuriosisce la notizia in se' .
11

sereno13

Puo darsi che un giorno le donne pilote raggiungono un livello piu alto ma oggi e come sempre fino adesso i migliori piloti come i migliori cuochi stellati e una priorita maschile questi sono i fatti a prescindere da i tanti pollici in giu che ipocritamente ricevero ahgahhahaha 😝 😝 😛
01
Godai5

Godai5

40 anni, Mantova (Italy)

Tutto molto bello in questa ricerca, ma all'atto pratico, chi taglia per primo il traguardo in questa "gara"?
02

I_freely

Chi va piano va sano e va lontano campa più a lungo e e si gode il paesaggio.
Dopo di che maschi o femmine voi siate la velocità è uno stimolatore adrenalinico, non mi meraviglia molto che i due sessi sottoposti a stimolazioni simili rispondano in modo sostanzialmente simile... 😳
01
Emmo2

Emmo2

52 anni, Venezia (Italy)

Io guido molto bene, ho imparato su una macchina sportiva e la guida è rimasta tale. Un po' troppo sportiva 😅
Ma sempre con attenzione a tutto ciò che ho nel campo visivo e non.
Prima la sicurezza, poi il divertimento.

Un saluto da parte di @sieteeccecc a tutte le "care" persone dello staff che l hanno ribloccata... (ambasciatrice nn porta pena)
49
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Ormai, non ci lascia perdere un'occasione, per denigrare e sminuire l'uomo, utilizzando qualsiasi cavillo od arrampicata sugli specchi, volta a dimostrare una presunta superiorità femminile in questo o quel campo..... Ma si sa, la vulgata dominante è questa, da ormai mezzo secolo

Un'amica di Facebook, giusto per citare una donna, mi ha detto esplicitamente :"è un mito che, le donne guidino meglio ; semplicemente, vanno più piano".

Infine, di mio posso solo aggiungere che, di queste corbellerie me ne batto alla grande : mi sono trovato bene o male a fare il passeggero, indipendentemente da quello che stazionava tra le gambe dell'autista.
15
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Spettacolare vedere le donne che guidano non solo i camion ma anche gli autobus.
43

Ani1979

Perdindirindina
Che domande sono ??
Ma certo!
Anche se la prestanza e resistenza fisica maschile...beh....nn è quella femminile......
Questo è ovvio checchè se ne dica....dichi....
Mmhh no diche...
Ma ciauuu
Buongiornooooooo
Baci stellari col quore
I m a princess
Mi son mi
E menomale!
Hihihihihihihihihihihi
Lol
Vadino
Pace
Quiete
Les chevaux
Ossignur
A££€gri
Keep calm and
I Love piedistallo !
Stay in peace....
Smile
And love myself....
#caffeuccio ....
#Voloinalto
#Soloinalto
A*
#star
💚💚💚💚💙💙💙💙💗💗💗💗👀🙏🙏🙏💎💎💎💎💎💎💎💎💎💎👒👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👑👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏😘😘😘😘😘😘😘😍😍😍😍😍😍💍💍💍💍💍💍💍
44

mauri14569

Secondo me si !🤗
30