Donazione degli organi, aumenta il consenso tra i 18 e i 29 anni

Secondo i dati del Centro Trapianti, sono sempre maggiori i consensi tra i giovani alla donazione degli organi, segno di una maggiore sensibilizzazione

Sono i più giovani a dare il consenso alla donazione degli organi.

È questo che emerge dall'elaborazione dei dati raccolti dal Centro nazionale trapianti per l'Ansa. Con l'86,4 % delle preferenze, sono i ragazzi tra i 18 e i 29 anni ad essere quelli più favorevoli alla donazione degli organi. Il 13,6% della popolazione ha invece risposto in maniera negativa in merito alla richiesta. È stato possibile esprimere la preferenza al momento di rilascio delle carte di identità ai comuni, ma anche alle Asl e presso l'Associazione italiana donatori organi (Aido).

La richiesta è stata fatta proprio alla vigilia della Giornata nazionale della donazione di organi e tessuti che si è tenuta lo scorso 14 aprile. Consensi per la donazione degli organi sono stati registrati anche nella fascia 30-44 anni (hanno risposto si l'85,5 %), tra i 45 e i 59 ( con l'80% dei consensi) e infine i più scettici, gli over 60, hanno espresso il 63,2% di consensi alla donazione.

Un ottimo risultato quello complessivo. Su 5 milioni di dichiaranti: l'80% si è espresso a favore della donazione e solo il 20% si è mostrato contrario. La Rete nazionale trapianti e le associazioni continueranno a promuovere la donazione degli organi mediante eventi e stand informativi previsti in questi prossimi giorni in tutta l'Italia.

E ti sei favorevole alla donazione degli organi?

27 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Newlife66

Si dovrebbe insegnare nelle scuole che donare la vita é come riceverla. Perché non si deve salvare qualcuno'altro quando se stessi non si puó piú?
10
Brill2019

Brill2019

59 anni, Brescia (Italy)

Favorevole, e’ giusto donare vita a qualcun’altro
00

I_freely

Donatore sin dall'istituzione 💕
Fortunatamente, per me,, fino ad ora non nella condizione di poter donare.
😉
Ma comprendo e rispetto chi manifesta contrarietà all'idea.
12
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Andate a sventrare a cuore ancora battente, qualcun altro, grazie.
E, trovate pure qualche adolescente da infinocchiare.

Da me, non avrete un caxxo.
27

NickDrake3080

la medicina e la genetica sono già in grado di creare tessuti viventi(su misura, stesso dna) da poche cellule, ma come al solito si pongono problemi etici nel mondo cattolico(che frena, in accordo con le lobby del farmaco qualsiasi progresso tecnico che non preveda l'uso massiccio di farmaci brevettati) e "nell'industria" trapiantologa, perchè s'è vero che un organo viene donato, è altrettanto vero che durante il percorso acquisisca un forte valore, non capisco come mai siamo rimasti al medio evo, c'è davvero un traffico d'organi all'interno dell SSN? Tra l'altro non sono rari i casi in cui si trovano pareri discordanti sulla stessa persona che è entrata in coma, un dottore dice che potrebbe svegliarsi da un momento all'altro il trapiantologo è già pronto con l'equipe a smontarlo, spesso si svegliano. Oggi basta una compatibilità del 25% perchè il resto lo fanno i farmaci anti rigetto ciò significa che l'organo trapiantato avrà vita breve e verrà presto sostituito, paese che vai, industria che trovi e poi dicono che Frankenstein, fosse un romanzo di fantascienza. Gli avvoltoi giravano radi intorno la carcassa sanguinosa del morto vivente, ognuno pronto a staccare un pezzo di carne..
05

Ani1979

Che bella cosa!
L aumento del consenso
In questa fascia d età così giovane....
Bene!
Ma ciao eh!?
Baci stellari
E col quore
Mi son mi
Keep calm and
A££€gri
Bon
Vadino
I'm a princess
And naturally
Pace
quiete
👑👑👑👑👑👑👑🎀🎀🎀🎀❣❣❣❣🙏🙏🙏♥️♣️💎💎💎💎💎💎💎😍😍😍😍😊😃👸💃💃💃💃
28
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Orgoglioso di essere donatore AVIS. Non per vantarmi già lo facevo in tempi non sospetti.
14
Tilikum_

Tilikum_

50 anni, Venezia (Italy)

Una notizia davvero bella ! Sono molto contenta di questa disponibilità , indice di altruismo . Esiste anche la possibilità di donare rene e un pezzo di fegato , prelevandolo da donatore vivente .
Sono piu' che favorevole alla donazione , infatti non ero ancora maggiorenne che mi presentai alle sedi AVIS , ADMO , AIDO .
Mi cacciarono via , invitandomi a tornare da 18enne e non prima 😂 😂 😂
Cosa che , appena spente le candeline , ho fatto 😄 😄 😄
Ne sono e ne saro' sempre felice di questo .
13
timidocurioso

timidocurioso

39 anni, Potenza (Italy)

..mi tengo i miei..
.. finché posso..
..fate lostesso..
..il prossimo passo..
.. sarà..
..non serve autorizzazione..
..se si è morti..
..usiamoli per ora..
11
Emmo2

Emmo2

52 anni, Venezia (Italy)

In Italia, per come siamo messi, sarebbe stato più intelligente chiamarla "vendita". La donazione equivale a non guadagnare soldi e si sa che gli italiani nn sono propensi!

Battute a parte, credo che ci sia ancora poca informazione su una tematica così importante e assolutamente necessaria, come la donazione di organi.
Bisogna iniziare a parlarne nelle scuole, fin dalle elementari. I bimbi sono molto ricettivi.
Da adulti è già più difficile far accettare una cosa talmente semplice e ovvia come questa, direi quasi obbligatoria. Soprattutto quando nn vale per se stessi ma x un proprio caro.
Ma dovrebbe esserlo, almeno si salverebbe più vite.

Purtroppo, e qui aspetto, la cultura cristiana della "morte" è legata ad una futura resurrezione del corpo, quando dovrebbe succedere ancora nn ci è dato sapere, (🤷‍♀️) e per questo continuiamo a seppellire i defunti invece che bruciarli come sareppe più giusto. Il fatto poi che debbano avere tutti gli organi al loro posto diventa ovvio.... Altrimenti poi come potrebbero rivivere senza parti interne?..... 🤦‍♀️

Si parla molto di solidarietà, ma c è ancora molta strada da fare, l idea che parti del mio corpo possano far vivere, o aiutare a vivere meglio, un altra o più persone, mi darebbe gioia.

Comunicazione di servizio:
Si spera che oggi nn ci siano rompiture di balotas, grazie!
49