Le tante sfumature della rabbia, come riconoscerla

Riconoscere le emozioni e direzionarle in maniera corretta consente di vivere meglio e affrontare con più armonia le situazioni. Vediamo come è possibile

L’arrabbiatura è una sensazione che molto spesso si prova in tantissime circostanze quotidiane: nel lavoro, con i figli, con moglie, marito o compagno, ma anche con i genitori e con gli amici.

I

fattori scatenanti sono i più svariati e non possono certo essere immaginati tutti. Infatti, molto spesso ci si trova in circostanze inaspettate che determinano un sentimento di rabbia nei confronti del nostro interlocutore o della situazione stessa.

Talvolta basta una parola di troppo, un gesto involontario che ci indispone e ci smuove un moto rabbioso. 

Lisa Feldman Barrett, studiosa di psicologia delle emozioni, evidenzia come, molto spesso la tristezza, la rabbia e la paura tendano ad essere confuse tra loro e siano semplicemente dei sinonimi utilizzati in maniera inappropriata per evidenziare uno stato di malessere, talvolta profondo. Si tratta di una confusione che si origina nel nostro cervello, che non riesce a distinguere adeguatamente lo stato di malessere e, per questo motivo, diventa incapace di gestire ed affrontare la situazione e la sensazione. 

Uno studio della Northeastern University evidenzia come la sensibilità a classificare correttamente le emozioni, la rabbia in primis, consenta una migliore gestione del sentimento provato. Le esperienze passate, e l’approfondita analisi di queste, consente al cervello di catalogare adeguatamente i sentimenti riuscendo a decifrarli con maggiore facilità. Il paragone più immediato può essere fatto con la sensazione di buco allo stomaco che può essere riconducibile a molteplici ragioni: fame, paura, ansia, indisposizione. 

Sempre secondo la Barrett, esponendoci a situazioni nuove in grado di procurare sensazioni diverse rispetto a quelle provate abitualmente, si potrà aiutare il cervello nella catalogazione delle emozioni e nella corretta gestione delle stesse. 

Nel caso della rabbia, riconoscere e direzionarla in maniera consona permette di evitare spiacevoli situazioni di conflitto e un dispendio di energia ingente a livello emotivo e psicologico. A tal proposito la rabbia potrebbe essere ricondotta ad un sentimento di insoddisfazione, di paura, di tormento. 

Ad esempio, essere arrabbiati perché il nostro lavoro non è quello che avremmo desiderato può essere riconducibile ad uno stato di insoddisfazione, che una volta riconosciuto può essere scandagliato adeguatamente, fino a direzionare le energie verso la ricerca di una nuova occupazione, piuttosto che accanirsi in una lamentela continua. 

Essere arrabbiati perché il nostro partner ci dedica meno tempo del solito, potrebbe essere ricollegato alla paura di perderlo e di restare soli. 

Imparare a conoscere le emozioni, allargando il naturale bagaglio delle stesse, attraverso nuove esperienze, può rivelarsi un’ottima palestra per riuscire a direzionare meglio le nostre sensazioni.

Riconosci subito un sentimento di rabbia? Come lo gestisci?

38 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
jetpoint

jetpoint

50 anni, Avellino (Italy)

Blutta cosa la rabbia, specialmente nel godere nel vedere la persona che soffre. Ad un individuo/a così direttamente al muro e fucilazione immediata senza appello.
12
Tilikum_

Tilikum_

50 anni, Venezia (Italy)

Brutta cosa la rabbia..
Quando c'è un litigio , analizzare le reazioni , dovrebbe far capire se è il caso di allontanare quella persona dalla propria vita oppure no.
Di certo chi si inalbera per questioni di poca importanza , secondo me va evitato. Se poi si comporta in modo sleale , ancora peggio.
03
Simon0574

Simon0574

45 anni, Modena (Italy)

Se io noto in una persona indiferente dal sesso che ha, e che all'improvviso sta letteralmente cambiando colore (verde) e ingrandendosi a dismisura... Beh ci vuole molto poco ha capire che in quel momento lei è su di giri.
11
Dairlewanger

Dairlewanger

43 anni, Piacenza (Italy)

se la gente scoxxx un po' di più si arrabbierebbe di meno.

vorrei ricordare che il blog è pubblico.ognuno può commentare o scrivere dove vuole nel rispetto altrui.

🔥 boia chi molla
12

I_freely

Ero bambino e su una bancarella mio padre trovò una mattonella di quelle che si possono appendere.... c'era raffigurato un cinese con una lampada di quelle di carta accesa e sotto l'adagio
"Se c'è rimedio perché ti arrabbi ?
Se rimedio non c'è che ti arrabbi a fare ? "

La acquistò e l'appese in cucina.... dove è rimasta per lunghissimo tempo.

Non credo di poter dire se il suggerimento sia stato o meno seguito, arrabbiature dopo l'acquisto ne ricordo molte però la frase ha una sua logica che condivido con chi mi legge e che quando mi "accaloro" cerco di rammentarmi... e di solito funziona!

Beninteso DI Solito 😀 ‼ ‼
52
timidocurioso

timidocurioso

39 anni, Potenza (Italy)

..attenta..
..SieteBruttePerZone..
..uff 😥..
..una scampagnata può diventare..
..un avventura..
.. potreste perdere la strada..
..lasciate cadere..
.. di tanto in tanto..
.. qualche mollichina..
21

Brill2019

Riconosco un memento di rabbia?😂prima di me lo riconosce l’interlocutore( ed e’ In quel preciso istante che deve farsi il segno della croce) ma! Attenzione il momento di rabbia scatenante avviene solo dopo che ho avuto taaaaaantaaaa pazienza
15
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Se, nell' universo, ci sono alcune decine di cose che ti fanno arrabbiare, puoi star sicuro che, si presentano tutte assieme, ovviamente nel posto sbagliato e, nel momento sbagliato.

Allora, ti accorgi che, non sei tu a gestire la rabbia, bensì, è lei che, guardandoti beffarda con il suo volto da Medusa, con le serpi aggrovigliate e sibilanti sul capo, gestisce te.
04
andreamb64

andreamb64

55 anni, Palermo (Italy)

Unico modo per farmi arrabbiare...
Mentre sono calmo...
Chiedermi tre volte a fila se sono nervoso...
😤
72

Ani1979

Credo a volte sia superflua
A volte
Cioè AVvolte
Invece Sana !
Hola
Baci stellari
Col quore
A££€gri
i'm a princess
🌸💖👑👑👑👑👑👑
Kerp calm
And futtitinn!!!!!!
26
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Quando sei arrabbiato nessuno ti deve dare fastidio.
Altrimenti si arrabbia ancora di più
33