A Reggio Emilia toilette neutre per persone Lgbt

A Reggio Emilia arrivano le prime toilette neutre accessibili a tutti, per fronteggiare i pregiudizi contro le differenze di genere. Leggi per saperne di più

Lo scorso 17 maggio si è celebrata la Giornata Internazionale contro transfobia ed omofobia: l'Italia nella classifica tra gli stati all'avanguardia in questo ambito è al 34esimo posto, su 49 stati, nella gestione dei diritti Lgbt.

I cambiamenti però ci sono ed iniziano con un’iniziativa unica nel nostro paese: un Protocollo operativo comune tra le associazioni Lgbt, l’università e le istituzioni comunali, con ben 88 azioni per combattere i pregiudizi.

Il risultato sono azioni concrete, tra cui le toilette neutre, cioè accessibili a tutti, senza distinzioni di genere: tutto ciò accade a Reggio Emilia, che è anche il primo Comune Italiano ad aver celebrato le unioni civili tra persone di uno stesso sesso.

Oltre a questo, le iniziative sono tante, come l’uso di modulistica negli asili nido che tenga conto dell'esistenza di famiglie omogenitoriali, cioè con due mamme o due papà; non solo, anche l'uso di un linguaggio rispettoso dell’orientamento sessuale ed anche dell’identità di genere.

Per esempio il comune e l’Asl hanno adottato la misura dell’ "Alias" per agevolare i dipendenti in transizione di genere.

Questa è sicuramente la base per una rivoluzione epocale, che riguarda tutti, alla ricerca di un cambiamento culturale supportato dall'informazione ed il rispetto tra tutti gli esseri umani.

Cosa ne pensi?

19 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Master_fortiter

Master_fortiter

59 anni, Milano (Italy)

Il "politicamente corretto" pare , nella sua avanzata non temere nulla, perfino il ridicolo anche quando si auto giustifica con la scusa del rifiuto delle discriminazioni.
Non so se omosessuali maschi e femmine la facciano in modo diverso dai "normali" (mi si perdoni il termine scandaloso) né che si lavino le mani in altro modo, non li ho mai spiati in tali momenti intimi.
In un paese in sfacelo ci mancavano le "toilette neutre" avamposto della civiltà, che finiscono per essere un "coming out" , ma come la mettiamo con il Garante della Pravacy? E poi se trovo uno che so essere gay nella toilette destinata agli uomini, posso cacciarlo o vengo accusato di omofobia? O devo chiederli se é tornato fra gli eterosessuali? Mah vallo a sapere.....
11
COSMO_La_Vendetta

COSMO_La_Vendetta

48 anni, Venezia (Italy)

Buonasera Sig.ri........gia immagino che bello sara.....

Uno e in bagno con la vescica che sta per esplode on Air, si posiziona tranquillo davanti al pisciatoio (scusate la delicatezza o Francesismo se la Contessa preferisce ) di turno, dun tratto entra na signore che aspetta il suo
turno proprio affianco a me, che so con il canarino in mano....... mmmmm.... dum tratto se blocca la vescica, non ne vole piu sape de usci....... e mo che minchia se fa?
Mmmmmmmm

SIGNO SIGNO..... ME FA NA CORTEDSA ...... ME APRE EL RUBINETTO DELL'ACQUA COSI RIESCO A FINI DE PISCIA...... LI "MORTACCI TA" 😜 😜 😜 😜

Un po di imbarazzo e vergogna tra i sessi fa solo che bene, deve esistete senno diventa tutto piatto ...... diventiamo insensibili

Buona serata
12
maxrap

maxrap

49 anni, Siena (Italy)

Ma si! Basta vedere il caos nel simbolo che riporta, cerchio, freccia a destra, freccia a sinistra con stanghetta centrale e croce sotto.
Tutto sommato devono fare le stesse cose, a prescindere dagli strumenti che usano, se in piedi o seduti.
L'unica cosa che non capisco, è cos'altro devono inventare in questa terra per destare meraviglia.
00
Simon0574

Simon0574

45 anni, Modena (Italy)

Allora... le coppie oomosessuali non mi danno nessun fastidio, ma io purtroppo sono un tradizionalista e quindi amo ancora la cara e vecchia toilette.
13
jetpoint

jetpoint

50 anni, Avellino (Italy)

Vedi vedi prima pubblicano barzellette , ora anche commedie 😂
28
Dairlewanger

Dairlewanger

43 anni, Piacenza (Italy)

siamo veramente al top 😂

🔥 boia chi molla
010
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Nessun pregiudizio anzi.
Quando ho bisogno di una toilette vado dove è libera.
34
5
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

L'ennesima stronzata, frutto della demenza delle ammucchiate LGBT e, della complicità che ottengono in certi ambienti politici.

Esistono DUE sessi e DUE generi e, l'acqua in eccesso, la si spande tramite Gigi o Gina.
Detto papale papale, visto che non ci arrivano, un difettoso piscia nel cesso di un uomo e, una difettosa lo farà nel cesso di una donna.

Tutto il resto, esiste solo nella mente malata dei chiappidi (nonché degli idioti che, reggono loro il moccolo).

La continua ed incessante frocizzazione della società, va stroncata.
33

vaniglia1958

Per caritá, ci facciamo ridere dietro da tutta Italia!
Mancano o sono state mal fatte mille cose, ma abbiamo le toilette neutre.
Buffoni!
42
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Le toilette neutre?
Nn credo basti questo x fronteggiare
Una cultura pregiudizievole
E fintamente pudica.
Ad ogni modo ben venga
Ogni innovazione che allarghi gli orizzonti sociali e culturali.
Holaa
Baci stellari
Col Quoreee
Mi son mi
I'm a princesssssss
😍😘👑💎👑👑👑👑👑
511

SieteBruttePerZone2

cosa ne penso?
che creano il caso ; sinceramente sono stufa.
413