Femminicidio: aumentano i casi di cronaca in Italia

Continuano ad aumentare i casi di femminicidio nel nostro Paese, dove le donne sono vittime di partner o di uomini che non accettano di essere rifiutati

È di pochi giorni la notizia della giovane donna rinvenuta carbonizzata nel bolognese, sotto delle macerie, bruciata dal suo compagno che è scappato, per poi essere arrestato nei pressi di Ventimiglia, mentre cercava di fuggire dai parenti in Francia.

Lei lo aveva denunciato qualche mese fa per molestie ad una ragazza sedicenne che aveva avuto da una relazione precedente, poi la richiesta di un incontro chiarificatore nel casolare, concluso con il triste e drammatico epilogo.

Digitando la parola “femminicidio” su Google ci si imbatte subito su una lunga fila di articoli e notizie che riguardano il terribile fenomeno della "violenza di genere": è importante chiarire che quest'ultima, tuttavia racchiude la violenza in senso ampio e quando concerne la donna, si parla di violenza femminile.

La violenza può avere diverse facce:

  • psicologica, la quale può rivelarsi un terreno fertile per altre tipologie di violenze; fisica e quindi recare danni al corpo della persona;
  • sessuale, quando si obbliga un soggetto ad avere rapporti sessuali contro la sua volontà;
  • economica, la quale crea una sudditanza del coniuge che non è autonomo finanziariamente e dipende dal chi detiene i soldi.

Esiste infine la violenza assistita, che accade quando in famiglia, ad esempio i figli devono assistere a violenze ai danni dei famigliari.

Il femminicidio è quella violenza che si accanisce contro le donne, e culmina spesso nell'omicidio. Molte volte il movente è scatenato dalla gelosia e dal senso di possesso, che non consentono al partner o all'uomo respinto di accettare il rifiuto della donna e trovare rassegnazione.

96 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Master_fortiter

Master_fortiter

59 anni, Milano (Italy)

Ma come? Cinquant'anni fa , ai tempi del referendum del divorzio ci era stato detto che il divorzio era l'eccezione e che sarebbe diminuito con il tempo come il femminicidio che, dato che c'era il divorzio sarebbe scomparso in quanto non c'era ragione di uccidere la propria moglie se potevi divorziare ed adesso ci si viene a dire che é aumentato più che mai?
Se promettessi soluzioni facili, rassicuranti, come si fece allora ai problemi della famiglia dovrei dire di abolire il divorzio per abolire il femminicidio, ma non dico questo. Forse troppa gente si mette assieme senza conoscersi veramente ed il fatto che il divorzio oggi possa anche avvenire in tempi brevi (divorzio breve) , anche tramite la compilazione di un modulo in cui si dichiara l'incompatibilità ( spesso con ragioni che definire futili é essere generosi) con cui dare il benservito ad un patner che ti ha dedicato la sua esistenza, non aiuta certo le soluzioni ragionate......
11
gabri646

gabri646

54 anni, Caserta (Italy)

Amare una donna, non vuol dire possederla ma accettarla per quello che è.
00
BaroneRoscio

BaroneRoscio

46 anni, Arezzo (Italy)

Io credo che chi ha scritto questo articolo sia in malafede. Comunque è un articolo veramente fatto malissimo dove hanno scritto vaccate clamorose: violenza economica e assistita se le è inventate di sana pianta......neanche ha senso grammaticalmente e concettualmente. Voto zero
25

uranus666

Se i genitori (sia padre che madre) iniziassero ad insegnare il rispetto per l'altro sesso ai propri figli (figli maschi e femmine, nessuna distinzione!!!), invece di relegare -e poi colpevolizzare in caso di fallimento- gli insegnamenti alla scuola, ai nonni o a chiunque li schiaffino quando non ci sono, forse la situazione cambierebbe.
Ma fino a che i genitori durante il giorno devono laorare per comprarsi il suv o pagare Sky per la champions o a farsi gli affari propri, relegando il rapporto con i figli ad un'ora al giorno, tra l'altro con sommo fastidio "perché i figli sono maleducati/non ascoltano/sono dei ca.ga.caz.zo", dubito che la cosa cambierà.
Per eliminare o comunque ridurre non solo i "femminicidi" (parola completamente inutile, coniata ora al solo scopo di essere di tendenza, come se negli anni prima del conio le donne non fossero state mai ammazzate come mosche come oggi), ma la violenza in genere sia verso le donne che verso gli uomini, ci vorrebbe poco.
Ma, visto anche il tenore di gran parte dei commenti, penso che la strada sia lunga e molto in salita, in questo senso... già il fatto che la donna sia vista dal caro capitanamore non pestabile in quanto potenziale fattrice e nulla più, la dice mooolto lunga!!!
22
julio266

julio266

52 anni, L'Aquila (Italy)

Caro capitanamore hai ragione, la donna non si tocca neanche con un dito, in effetti con mia moglie la cosa è reciproca, è sopratutto lei che sono anni che non mi tocca neppure con un dito, specialmente sotto le lenzuola.. 😂
31
coccodrillo1968

coccodrillo1968

50 anni, Latina (Italy)

FA NOTIZIA QUANDO L'UOMO UCCIDE COSA CHE NON SI FA. MA QUANDO LO FA LA DONNA E SUCCEDE NON DICE NIENTE NESSUNO. A VOLTE SE LA CERCANO
04
Dairlewanger

Dairlewanger

43 anni, Piacenza (Italy)

esiste l'omicidio e basta

🔥 boia chi molla
33
happychildren

happychildren

48 anni, Piacenza (Italy)

L'immagine dell'articolo dice tutto: NO is NO. Quando uno dei non vuole piu' andare avanti STOP ci possono essere svariate ragioni, non si puo' obbligare a stare con una persona se non vuole piu'
72

Simona978

Non si può vivere nel terrore che ti facciano del male, è assurdo...un uomo dovrebbe proteggerti, non farti del male...che tristezza
81

KYLE04

E CASUALMENTE SUCCEDONO SEMPRE ALL'ULTIMO INCONTRO COME PRETESTO DI UN'INVITO PER CHIARIRE LA SITUAZIONE....
ASSOLUTAMENTE MAI CREDERE CHE SI POSSA RISOLVERE IN QUESTO MODO ANZI.... SI STA' SOLO ANDANDO INCONTRO AD UNA MORTE PREANNUNCIATA E CERTA....MAI CREDERE..... 👍 👍
15
Mimosa08

Mimosa08

50 anni, Reggio Calabria (Italy)

Bisogna che questa guerra finisca! I mezzi c sono: l informazione, l educazione civica che nn si insegna più ai ragazzi e cittadini di domani. Si dà x scontato tutto in questa società superficiale e i discorsi nn bastano più di fronte a queste morti preannunciate! BASTA con il lascia fare bisognano Pene certe e bloccare il disagio nelle famiglie alla nascita con un intervento a tappeto su territorio e progetti personalizzati. No chiacchiere m fatti, no alle stragi di donne e madri!
41
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

La categoria "femminicidio" è del tutto pretestuosa ed artificiale: nella nostra lingua, esiste già il termine "omicidio" che, designa pienamente l'uccisione di un umano, sia esso di sesso maschile, quanto di sesso femminile.

La creazione di questo termine, aveva il solo scopo di alimentare all'infinito la contrapposizione dei sessi e, guarda caso, non viene mai usata, quando è una donna ad uccidere un altra donna.

Spulciando, si trovano, poi, parecchi casi di violenza femminile verso uomini che, però, trovano pochissima eco mediatica ; disturberebbe troppo la narrazione degli "eterni carnefici contro eterne vittime", narrazione che, ha portato numerosi mariti e padri separati alla miseria ed al suicidio.

Da rimarcare, in ultimo che, gli ambienti politico /culturali, i quali, si sciacquano la bocca con la violenza ed il femminicidio, sono gli stessi che, si fanno alfieri di un demenziale garantismo nei confronti dei più efferati criminali, stupratori ed assassini.
59
tivogliotantobene

tivogliotantobene

57 anni, Udine (Italy)

Donne, dopo qualche denuncia armatevi e uccidete i vostri aguzzini, la pena vi sarà più lieve, nel frattempo i
(Forse) i vari governi faramnno qualcosa di concreto per proteggervi.
È brutto da dire, ma al momento è anche lunica vostra salvezza 😕
13
Cercote1972

Cercote1972

47 anni, Milano (Italy)

Legge del taglione, occhio per occhio dente per dente
04
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Vi è ancora tanto tantissimo da fare.......
A tal proposito......
Costruire reti sociali intorno alle donne
Accogliere e proteggere....
Prevenire prima ancora
Parlarne tanto......
Fare "prevenzione" nelle scuole....
Dibattiti pubblici....
Manifestazioni
E in qualunque altro modo
Si possa informare
E far riconoscere ai primi segnali una situazione pericolosa...che il più delle volte avviene tra le mura domestiche x mano di chi dice di amarci.....
53