Comfort food, una dipendenza silenziosa

In che cosa consiste il comfort food? E quali sono gli effetti collaterali che può avere sia sul nostro benessere fisico che su quello mentale?

Comfort food: cos'è?

Il comfort food è una pratica che ci spinge a mangiare e a porre rimedio alle situazioni difficili della nostra vita quotidiana, riversando la tristezza nel cibo.

Esso ci da sollievo, nel vero senso della parola. Molte persone trovano sostegno abbuffandosi sempre nei momenti di sconforto. Il cibo scelto però non è lo stesso per tutti: esso varia un base alle preferenze della persona in questione. Si parla di questo fenomeno sin dal secolo scorso, e negli ultimi anni è diventato un vero e proprio caso di ricerca e studio per numerosi studiosi, i quali si occupano prima di tutto di capire da dove venga questa dipendenza dal cibo.

Il comford food riguarda molte persone: la maggior parte di noi, almeno una volta nella vita, ci siamo trovati nella situazione di trovare consolazione nel cibo.

Questa pratica però, tende a favorire dell’incremento del problema dell'obesità, soprattutto infantile. Da numerose ricerche si pensa che ci sia una dipendenza psicologica.

Cosa ne pensi?

11 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
carlodavoli

carlodavoli

60 anni, Reggio Emilia (Italy)

I Disturbi al Comportamento Alimentare (DCA) vengono curati in ospedale nei dipartimenti DCA all'interno di Medicina. Oramai fanno parte del nostro tempo. Bisogna tenere presente che ognuno ha sempre cio' che si merita. Chi scarica la proprie insoddisfazioni sul cibo non e' stato amato, o non si e' sentito amato dai genitori che erano impegnati a lavorare ( immagino)..... Nel caso do uomini , l'amore della madre gioca un ruolo fondamentale. Mentre nel caso di donne, l'amore del padre gioca un ruolo fondamentale. Genitori autoritari , freddi e depressi sono responsabili di questa dipendenza. Inoltre il cibo che ''non e' cibo'' , cioe' il cibo processato, il cibo che costa poco, e' quello che genera questa dipendenza. Le industrie alimentari dove il profitto e' il loro unico scopo, mettono nel loro cibo di scarsa qualita' molecole sinterizzate create in laboratorio simili allo zucchero: con 1 euro sono in grado di ''dolcificare fino a 500 prodotti...queste molecole simili allo zucchero creano la ''dipendenza'' dal cibo spazzatura o ''junk food''. Anche lo zucchero , seppur di canna grezzo biologico, crea dipendenza. Perfino nel pane vengono aggiunte ( come farina di grano maltata) ...Questo lo fanno perche' il cibo industriale processato non avrebbe alcun sapore e per tenere legate le persone deboli ai loro prodotti... Se provate a fare sentire a queste persone del sedano crudo, vedrete la loro reazione... 😊 ❤
00
Occhidiluna57

Occhidiluna57

62 anni, Caserta (Italy)

Purtroppo io sono vittima di questa scappatoia, ma devo dire che sono dotata anche di una grande forza di volontà grazie alla quale cerco di combattere questa dipendenza, non è facile, specialmente se sei sola, ma posso riuscirci
00

KYLE04

SECO DO ME SUCCEDE SPESSO ALLE PERSONE CHE HANNO POCO TEMPO A DISPOSIZIONE SPECIALMENTE NELLE PAUSE PRANZO A LAVORO E PUR DI RIEMPIRSI LO STOMACO SI ADATTANO A TRANGUGIARE QUALUNQUE COSA... PUR DI SENTIRSI SAZI....PESSIMA ABITUDINE....
03
Dairlewanger

Dairlewanger

43 anni, Piacenza (Italy)

ma per favore!!!!!
🔥 boia chi molla
05
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Non capisco perché va di moda mangiare i panini anche se li prendi al ...DRIVE. e li mangi in auto.
Piuttosto lo preparo come mi piace farcito 😃
02
Mimosa08

Mimosa08

50 anni, Reggio Calabria (Italy)

A me succede il contrario nei momenti di sconforto nn mi va di mangiare proprio! Non è un buon metodo x fare la dieta m solo x andare al cimitero! M ho imparato!
32
umtol

umtol

48 anni, Isernia (Italy)

no no no quanti problemi ci sono, se tutti seguissero l'insegnamento del grande maestro Renatone da Crotone si vivrebbe meglio. Il maestro alle migliaia di persone che andavano da lui piene di problemi esistenziali a chiedergli quale fosse il senso della vita, egli rispondeva così

Il senso della vita è unico ed indietro non si può tornare, ma a volte può capitare nella vita di imboccare quello alternato ed in quel caso bisogna prestare molta attenzione perché non si sa mai chi si incontra dall'altra parte, ma mai e ripeto mai qualunque siano le difficoltà che si incontrano ed erroneamente pensando che sia una scorciatoia per alleviare le proprie sofferenze, entrare in quello vietato, pena la perdita dei punti cardini della propria vita e poi per recuperarli son palanche e rottura di scatole
😎 😎 😎
16
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Ossignur.........
È un killer silenzioso.......il comfort food....
43
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Un controllo periodico della bilancia e del portafoglio, agisce da freno inibitorio, nei confronti di questa dipendenza.
16