Violenza sessuale, è reato anche in caso di ripensamento?

Costringere una persona ad avere un rapporto intimo, anche nel caso in cui la stessa abbia avuto un ripensamento nel corso dei preliminari, può considerarsi violenza sessuale

Il reato di violenza sessuale concerne lo spingersi dove l'altra parte non desidera, tuttavia molte persone non sanno che nonostante un iniziale consenso, l'abuso potrebbe scattare successivamente, in caso di ripensamento.

Una persona potrebbe infatti manifestare esplicitamente il volersi tirare indietro, oppure tacitamente: ciò accade, ad esempio, se la donna scoppia in pianto. Aver iniziato un atto non esime l'uomo dalle responsabilità successive.

Si tratta di un caso presentato alla Corte di Cassazione: si tratta di una donna è scoppiata a piangere dopo l'inizio del rapporto ed alla domanda su quale significato assumesse questo atteggiamento, i giudici hanno risposto che la prosecuzione del rapporto è violenza sessuale a tutti gli effetti. Se il pianto è in corso è un messaggio inequivocabile: si tratta di un obbligo per l'uomo di fermarsi, altrimenti incorrerà in una violenza sessuale punibile dai quattro ai dieci mesi di prigione.

Nessuna prestazione sessuale quindi, può essere pretesa anche quando si è sul punto di.

In passato ci fu un precedente in Cassazione, per il quale si sentenziò che si deve tener conto degli atteggiamenti costanti della persona.

Neppure una relazione stabile può creare alcun "diritto all'amplesso" o a pretendere una prestazione sessuale.

Persino nel diritto ai rapporti sessuali tra coniugi vi sono dei vincoli, poiché se uno dei partner si rifiuta, subentra l'obbligo dell'assistenza morale. Se uno dei due partner rifiuta costantemente il rapporto, l'altro ha il diritto di chiedere la separazione; l'imposizione fisica resta totalmente esclusa, poiché risponderebbe a violenza sessuale a tutti gli effetti.

La violazione del dovere coniugale porta a conseguenze civilistiche, la limitazione della libertà fisica può indurre invece a rivolti penali.

Cosa ne pensi?

25 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
1971forever

1971forever

48 anni, Milano (Italy)

Il rapporto deve essere sempre consensuale,
20
trapper6

trapper6

54 anni, Brescia (Italy)

Che sciocchezze...se uno è conseziente prima .. dopo se ci ripensa è solo un idiota e come tale non deve essere nemmeno preso in considerazione.....i domando perché esistano simili quesiti inutili
01
Babiz

Babiz

34 anni, Belluno (Italy)

Neanche questo non sarà un granchè percui lo salto ed arrivo direttamente al punto. La violenza sessuale esiste in assenza della cultura e delľeducazione stessa, della mancata coscienza di come siamo e come funzioniamo. Specialmente quando le menti vengono ipnotizzate dalle religioni, o meglio dai loro dogmi. Pertanto la soluzione a mio avviso che potrebbe portare alla completa sradicazione del fenomeno di violenza e tanto banale quanto impraticabile in paesi privati della loro sovranità, magari pure indottrinati da città stato avvezze al dominio imperalistico dei popoli. Ebbene oltre alla questione educativa completamente assente sollo scenario dell'istruzione pubblica, che pregiudica poi qualsiasi tipo di redenzione, il problema scomparirebbe, riaprendo i bordelli, o meglio gestendo da un punto di vista pubblico un problema sociale, permettendo nelle opportune sedi, gestite dallo stato per i cittadini, a TUTTI di fare sesso GRATIS almeno una volta al mese. Ovviamente a norma di legge, e io ne sono convinto, tutti gli atteggiamenti negativi e violenti verrebbero debellati come per magia. Purtroppo viviamo in tempi pregni di ipocrisie e per chi è al potere, le violenze fanno comodo e di certo non hanno difficoltà a pagarsi una escort con i soldi dei cittadini. Fatevi le domande giuste voi opinionisti del web, ed avrete le ovvie risposte conseguenti anche da un ragionamento critico ma sempre aperto al confronto. Per chi è ormai già tramutato in belva selvatica, non vi è più speranza ormai.
12
Tortonese

Tortonese

64 anni, Alessandria (Italy)

E' sconcertante vedere come la Cassazione decida su questi argomenti in dicotomia con le decisioni della magistratura, anche recenti in termini di pena, in materia di violenza sessuale, dove la donna è sempre vista in buona sostanza come una puttana bene o male consenziente. L'uomo sta perdendo la ragione e soprattutto il rispetto verso la donna comunque sempre considerata coscientemente o incoscientemente e pure culturalmente come un oggetto da possedere.
61
Niko947

Niko947

24 anni, Reggio Emilia (Italy)

Se uno ci ripensa dopo averlo fatto non è reato secondo me perché momento era consenziente
00
Master_fortiter

Master_fortiter

59 anni, Milano (Italy)

Lo Stato dopo che ci fruga continuamente nelle tasche con le tasse, non vorrei adesso ci frughi fra le lenzuola e le mutande.... Il tema é delicatissimo anche perché all'inizio dell'amplesso si possano manifestare perfino dei "no" che in realtà sono dei "si" nelle forme più disparate. A me é capitato, anni fa, una che piangeva per l'emozione della perdita della sua verginità, secondo questi giudici avrei dovuto smettere ? Sia ben chiaro non sto trovando giustificativi per la violenza su chiunque, uomo o donna, faccio cose forti ma solo con donne che le condividono. Vorrei solo far capire che dietro il "politicamente corretto sessuale" si va a distruggere l'immaginario e la manifestazione di sentimenti, spesso contrastanti, che sono alla base della sessualità e del piacere reciproco. Di questo passo, non vorrei che nell'intimità ci scappa di dire "putt..." o a lui "troio..." non arrivi il giudice che sentenzi la "calunnia aggravata" con relativo risarcimento materiale e morale....
11
HARLEYQUEEN6

HARLEYQUEEN6

35 anni, Cagliari (Italy)

Ma come mai nn si parla mai di violenza fisica e psichica da parte delle donne sugli uomini !!!! E in ogni caso è inconcepibile e condivisibile in entrambe i casi 👎 👎
11
Cleopatra53

Cleopatra53

66 anni, Como (Italy)

Che fai se tuo marito ti dice: sei mia moglie e ti salta addosso? Gli ho quasi vomitato in faccia, così ha smesso di infastidirmi, poi ha fatto un figlio con un altra... siamo separati e non vuole divorziare! Ma non ha ancora capito il perché non volevo più fare l’amore con lui, tanti uomini credono che un membro importante basti per rendere una donna felice. Le donne non sono bestie! Ok??? Ogni scopata era uno stupro- io voglio fare l’Amore (che è molto diverso) e come me tante Donne, capito maschi 🥰
50
STARRIDER

STARRIDER

54 anni, Milano (Italy)

Che è di sicuro violenza in ogni caso.
In questo caso la legge è più che giusta!
Peraltro non si tratta solo di violenza fisica ma, soprattutto, psicologica nei confronti delle donne. E la violenza psicologica è a volte più difficile da superare che non la già gravissima violenza fisica.
Angelo
40
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Sagge parole.
Se è NO.......
VUOLE DIRE NO.
11
carlodavoli

carlodavoli

60 anni, Reggio Emilia (Italy)

Articolo perfetto, scritto bene ed estremamente educativo nei i vari aspetti presi in esame. Condivido tutto anche se mi permetto di dire che ci sono alcune donne che piangono durante il rapporto perche' pensano che questo atto non piaccia ai suoi genitori. Se i genitori non hanno mai approvato che la figlia trovasse un compagno per gelosia ed invidia nei confronti della figlia stessa, cioe' per il fatto che lei possa essere felice mentre loro non lo sono mai stati , allora inibiranno la figlia nell'esprimere i suoi sentimenti e la sua felicita' nel fare l'amore. Quindi se i genitori hanno inibito e bloccato la crescita affettivo emozionale della figlia, specialmente se figlia unica, questa si trovera' a disagio durante un rapporto sessuale in quanto pensera' che quella cosa non va bene farla. L'articolo evidenzia anche le varie problematiche affettive che possono insorgere all'interno di una coppia. Queste non vanno trascurate da entrambi ma vanno prontamente prese in considerazione ed evidenziate perche' possono causare danni al sistema psicofisico ed alla autostima di chi le subisce. 😊 ❤
31

1971vivalagnocca

Giusto quando non si e consenzienti e violenza
00
Faber60

Faber60

59 anni, Padova (Italy)

....se la donna scoppia in pianto, magari qualche dubbio ti viene... o no???
11
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Ma che razza di sciocchezze sono queste?
Ripensamento o meno....
È un sorpruso
È una violenza!
Punto!!!
20
comepuounoscoglio56

comepuounoscoglio56

63 anni, Pavia (Italy)

È logico. Solo delle menti turbate possono dare seguito a situazioni del genere.
40