Coppia omosessuale adotta bambina affetta da HIV

Rifiutata da tutti in quanto affetta da HIV, la piccola Oliva ha avuto il suo liete fine trovando in una coppia di omosessuali la sua nuova famiglia

Una storia toccante quella di Olivia, nata nella periferia di Rosario in Argentina e successivamente abbandonata dalla madre.

La piccola, malata di HIV, aveva bisogno di cure e attenzioni, tuttavia nonostante gli sforzi dei servizi sociali a cui era stata affidata, nessuno sembrava volerle offrire il proprio amore per via della sua malattia.

Malgrado i continui rifiuti, a concederle il caloroso abbraccio di una famiglia ci hanno pensato Ariel Vijarra e Damian Pighin, una coppia gay che non si è fatta spaventare dalla situazione, precipitandosi a conoscere la bambina il giorno stesso dopo esserne venuti a conoscenza.

I due uomini, grazie all’amore che li unisce, sono riusciti a regalare una famiglia a Oliva, donandogli tutto l’affetto di cui aveva bisogno, accompagnandola verso il delicato percorso di cure che necessitava, cure che apparentemente hanno fatto regredire l’HIV fino a sparire.

L’amore dimostrato dalla coppia verso la loro figlia gli ha permesso di potergli regalare una sorellina, Victoria, con la quale chiudono il loro quadretto famigliare.

31 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Eleazar0760

Eleazar0760

59 anni, Taranto (Italy)

Secondo m
00
Master_fortiter

Master_fortiter

59 anni, Milano (Italy)

Ne prendo atto e mi fa piacere in quanto non ho nulla contro chi ha altri orientamenti sessuali, il fatto che si tratti di un gesto di due omosessuali non riscuoterebbe tanto interesse se non fosse per questo. Ci son famiglie etero che adottano bambini con problemi e la stampa non si occupa affatto di loro.
Come spesso affermo non mi piace il "politicamente corretto" per cui i fatti di Bibbiano che sono gravissimi (un organizzazione costituita da persone di orientamento omosessuale toglieva i figli alle famiglie etero inventandosi accuse per darli ad altri gay) sia stata minimizzata così come viene minimizzato ciò che si nasconde dietro la maternità surrogata nel silenzio perfino di certe "femministe".
Con questo non penso che gli omosessuali siano più cattivi o più buoni degli etero, ma la verità esiste a dispetto dell'informazione sbilanciata
02
Benelton

Benelton

35 anni, Roma (Italy)

È una narrativa! Non hanno fatto quello perché sono omosessuali, però perché sono buone persone. Complimenti, vogliamo delle persone così.
50
HARLEYQUEEN6

HARLEYQUEEN6

35 anni, Cagliari (Italy)

Sicuramente una bella "LEZIONE DI VITA" per tutti quelli che continuano ad avere pregiudizi in merito... 👍 👍
42
Tilikum_

Tilikum_

50 anni, Venezia (Italy)

Ho letto la notizia e ne gioisco sinceramente ! Bravi e di gran cuore chi ha accettato di riempire d'amore una piccola sventurata , il cui infelice destino sembrava non concedere possibilità !
Sono poche le persone al mondo che conoscono il problema HIV in modo approfondito .
Io auguro tutto il bene possibile sia a questa creatura , sia a chi si trova nelle sue condizioni .
Ho la certezza che l'approccio con qualcosa di molto brutto come una malattia , possa essere più facile , se accanto abbiamo anime che ci vogliono bene .
Ovunque vi sia concordia e voglia di camminare insieme c'e' famiglia nel senso piu' vero del termine .
71
gb67

gb67

52 anni, Trieste (Italy)

Ogni bambino ha diritto di crescere ed essere curato in un ambiente familiare idoneo sono sicuro che questa bambina a prescindere dalla sua patologia avrà sicuramente una vita felice, infatti ha trovato persone disposte a dargli l'unica cura di cui ha bisogno l'amore il fatto che siano omosessuali è relativo visto che nessuna famiglia (normale) ha avuto il coraggio di mettersi in gioco
40
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Grazie grazie e grazie di cuore.
31
699i

699i

67 anni, Taranto (Italy)

Oggi il mondo è in evoluzione e mi chiedo se tutta questa evoluzione è positiva. Quello che non era, oggi è. Sono un etero e amo i bambini, ma mi piacerebbe capire cosa ne sarà di questa bambina (e altri/e simili) una volta diventata una donna. Sono un uomo anziano e certamente non vedrò la luce in fondo a questo tunnel; auguro che il rimedio non sia peggiore del male (non mi riferisco alla malattia ovviamente). Spesso l'arroganza di chi pretende (etero e non), accampando diritti, violenta le coscienze senza dare i risultai sperati.
23
happychildren

happychildren

48 anni, Piacenza (Italy)

Certo non e' colpa della bambina aver preso HIV, merita tanto amore sano.
60
Cercote1972

Cercote1972

47 anni, Milano (Italy)

Oltre che malata crescerà pure deviata. Che volgono il premio? Lo metterei in galera per aver influito negativamente sulla normale crescita della bambina
29
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

L'amore trionfa sempre 😃
22
Faber60

Faber60

59 anni, Padova (Italy)

Già il titolo dell'articolo è fastidiosamente sessista.

Questa strisciante, disonesta sottolineatura del genere di chi abbia (e al contrario di chi non abbia) il presunto monopolio dell'amore verso i bambini, specialmente se sofferenti.

Il sottinteso plauso che andrebbe indirizzato ai "diversi" che .....,meraviglia, ....stupore, riescono anche ad amare chi soffre e a farsene carico.
Ma chi l'avrebbe mai detto !!??

Questa sordida differenziazione non porta a nulla, se non allo scontro inevitabile tra realtà inconfutabili.
Lasciando per strada proprio i più deboli, come nel caso descritto.
21
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Mi aspettavo da giorni che, questa storia finisse riportata qui.... Ogni occasione è buona per fare propaganda e grancassa alla lobby omosessista ed ai suoi capricci.
Ovviamente, non ci si ferma dinanzi a nulla, neanche al dramma di una bambina malata che, proprio in virtù della sua malattia, dovrebbe stare in una struttura protetta e non, alla mercé di due scherzi di natura che, giocano a fare quello che non saranno mai : una famiglia vera.

Surreale, poi, il resto della storia : da quando in qua, il virus dell' HIV, regredisce fino a sparire?
Non era mortale?
Ma ceeeerto! Si è dissolto nell' ammmmore!

Ed anche per oggi, la gaystapo, ci ha trasmesso la sua storiella per gonzi.
48