In Giappone il dating online è un argomento serio, ecco perché

In Giappone il dating online viene preso molto sul serio, e utilizzato per ripopolare le zone del paese che sembrano creare isolamento più di altre

La solitudine dei del popolo giapponese è divenuto un fenomeno sociale molto rilevante e per questo l'argomento viene trattato molto spesso in diversi programmi e serie tv oltre ribadito in film e fumetti.

Tale condizione personale non è descritta sempre in modo negativo: questo è ciò che risulta da una ricerca pubblicata dal Japan Times. Secondo tale rapporto il 70% di giapponesi di 40 anni risulta felicemente sigle e ribadisce non essere accoppiati non significa essere soli.

La preoccupazione maggiore di queste persone non è tanto avere un partner per trascorrere la vita ma emerge la paura di morire da soli. Gli uomini giapponesi in particolare hanno più difficoltà a creare rapporti duraturi per vari motivi, tra cui il continuo spostamento per lavoro o la difficoltà di comunicare e proporsi.

Per tale ragione la nazione ha istituito diversi servizi di dating online in modo da facilitare la connessione tra le persone facilitando gli incontri tra single. Questa decisione ha anche fatto sì che alcune zone del Giappone si ripopolassero con nuove coppie e famiglie.

Che ne pensi?

19 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Rosycarmen83

Rosycarmen83

36 anni, Cosenza (Italy)

Dipende sempre Dallo spirito con cui si vivono le cose, chiaramente nn bisogna vedere il dating online come un problema d'ansia o come qualcosa di scandaloso o medievale,ma nemmeno come lo scopo della propria vita.
00
1971forever

1971forever

48 anni, Milano (Italy)

Lo stato italiano dovrebbe fare lo stesso agevolando gli incontri
00
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Grazie lovepedia
00
rondine50

rondine50

56 anni, Firenze (Italy)

Esatto è un fenomeno sociale sempre in crescita la solitudine effettiva e di relazioni,, però in chat la maggior parte degli uomini cerca solo sesso e per lo piu sono sposati, cosa cercano le donne non so perché io guardo solo profilo maschili, cmq siamo parecchio degenerati, non so se sarebbe utile in Italia poiché se non c è volontà di prendere impegni è tutto inutile.
Sembra che desiderare un rapporto con una persona sia una cosa da matti. In.sostanza tutti connessi e tutti soli, giusto per due ore di sesso proprio perché non puoi fare tutto da solo.
50
699i

699i

67 anni, Taranto (Italy)

Che sarebbe ora di applicare la stessa soluzione in Italia gestiti dallo Stato (quindi masdima serietà). Perchè oltre Lovepdia, che uso e preferisco, gli altri sono tutti a pagamento e quasi tutti per incontri sessuali.
10
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Ancora una volta, non posso che ammirare lo spirito comunitario della grande nazione del Sol Levante le cui istituzioni, tentano di supplire alle carenze della loro società.
Società in cui, per svariate ragioni, non è facile socializzare, anzi, il più delle volte, è visto con sospetto.

Ricordo che, alcuni anni fa, anche il grosso vicino cinese, aveva istituito dei siti, per permettere alle persone sole di conoscersi.

E qui? Seguiranno l'esempio?
Naaaaa! Qui, ti propinano la manfrina su quanto sia bello ed appagante rimanere singol fino a 90 anni, di quanto sia tuo diritto inalienabile sposare un cactus, ti aprono bordelli con bambole di silicone e, chi non si adatta, è costretto a rivolgersi ad una pletora di siti di incontri privati, pieni di cloni, spettri, avventurieri e pagliacce.

Tenno Heika Banzai!!!
24
happychildren

happychildren

48 anni, Piacenza (Italy)

Una chance in più come lo speed date. Certo la località di dove si abita gioca la sua parte
21
Faber60

Faber60

59 anni, Padova (Italy)

Personalmente, la creazione di questi "pollai" di sperimentazione sociale, li considero pericolosi per la libertà dell'individuo. Giustamente, il singolo cerca soluzioni pratiche e trovarle è per lui/lei una priorità. E' corretto e comprensibile.
Altra cosa è una riflessione un po' più attenta su quali siano i campi di intervento sociale delle istituzioni (e con quali modalità).
Da questa ottica, vorrei delle istituzioni più rispettose della privacy del cittadino.
23
Master_fortiter

Master_fortiter

59 anni, Milano (Italy)

IL problema non é solo dei giapponesi, spesso chi vive in zone geograficamente decentrate come le montagne ha grosse difficoltà a trovare un patner. Spesso si tratta di popolazioni dove le vedove dei conflitti mondiali non si sono risposate a fronte di molti caduti maschi nel conflitto. Poi bisogna aggiungere che spesso la persona che vive in queste situazioni é meno espansiva e facile al rapporto di chi vive in città oltre al fatto che, spesso le donne hanno preferito vivere altrove,anche se in queste zone trovi molte donne non sposate. Sicuramente non si può che ritenere positivo una ulteriore possibilità di contatto a patto che si cerchi soprattutto di favorire anche quello dell'ambiente dove si vive.
10
Dairlewanger

Dairlewanger

43 anni, Piacenza (Italy)

buona idea

🔥 boia chi molla
06
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

A quanto pare il dating ha finalità socio-ambientali.
Bene! se può servire a qualcosa
Allora ben venga.
32