Vita di coppia e infedeltà tecnologica, come smascherare un tradimento

Come capire i segnali di un possibile tradimento tecnologico ai giorni d’oggi e smascherarlo? Ecco qualche utile consiglio in merito l'argomento

Grazie all'utilizzo degli smartphone e delle applicazioni sempre più mirate, perseguire un tradimento può risultare all'apparenza un’arte semplificata.

Prestiamo attenzione all’uso che il nostro compagno (o la nostra compagna) fa del proprio cellulare. Quando si dimostra diffidente a lasciare il telefono alla nostra portata tendendo a nasconderlo, portarselo al bagno o usarlo di notte approfittando del nostro sonno, abbiamo tutto il diritto di cedere ai primi legittimi sospetti.

Usiamo una scusa in un momento qualsiasi di relax per chiedere il suo telefono, se questo si dimostra restio o comincia ad agitarsi i nostri dubbi possono trasformarsi in certezze.

Sfruttiamo il momento giusto per reperire il suo cellulare (anche di nascosto) per verificare alcuni fattori incriminanti come la disattivazione della geolocalizzazione. Tramite le opzioni possiamo visualizzare quali applicazioni utilizza maggiormente e verificare se su alcune di esse sono essere applicati blocchi come per esempio quelli sulle notifiche.

Tramite questi accorgimenti capiremo immediatamente se qualcosa non va: ora avremo le giuste argomentazioni per affrontarlo e smascherarlo.

A mali estremi, estremi rimedi.

Lo ritieni un atteggiamento corretto?

41 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Tommy78ts

Tommy78ts

41 anni, Trieste (Italy)

Se chiedi al partner di farti vedere il suo telefono e si rifiuta puoi già mettere una pietra sopra al rapporto. Se poi si trincea dietro balle come la fiducia, la privacy ecc...allora il ciao deve essere immediato.
01

Uolli63

No
00
699i

699i

73 anni, Taranto (Italy)

C’è chi nasce per amare (e lo definiamo un poeta/ssa) e c’è chi nasce per l’amore ( e sono le prostitute e i prostituti - non conosco termine più adatto). I primi sono quelli che quasi sempre pagano le conseguenze del loro essere innamorati, i secondi quelli che invece infliggono pene ai primi perché amanti del piacere fine a sé stesso.
Ma che forse ai primi non piace fare l’amore? Certamente sì! E’ soltanto serietà di sentimenti
veri e profondi. C’è chi il sentimento lo ha nel cuore e chi invece lo ha 20, 25 centimetri più in giù
dell’ombelico.
Triste se l’incontro avviene tra questi due genotipi (oso l’azzardo) tanto diversi tra loro. E a nulla
valgono le indagini, i tormenti, il denaro speso: chi tradisce lo fa perché è fatto così: una persona da marciapiede che non vale nulla e della quale ci si ricorderà nella vecchiaia per il piacere ricevuto.
Non mi intrigo nel giudizio morale, ma tutto questo è deprimente in una società che non vuole
fare figli e quando questo sta per accadere (non come figlio della coppia costituita) si ricorre
all’aborto… tanto tutti sapranno che lei ha avuto un semplice malore durato solo uno, due giorni. E che, nonostante la brevità della degenza, per abortire si è recata in un’altra città lontana 1.000 Km e il misero poeta ha creduto al viaggio salutare necessariamente inventato e che immancabilmente farà senza di lui.
Le conclusioni? Traetele voi. Io sono u poeta e appartengo alla prima schiera di imbranati
creduloni. E non me ne vergogno a dirlo. Ma quanto di più si vergognerà chi capirà gli effetti
disastrosi del fare l’amore con chi capita, a patto che abbia il cervello lì dove dovrebbe essere, e specifico “in testa” e non tra le gambe. Fatto è che la donna vuole la sistemazione economica certa e poi …. ma sì, chi se la sa prendere la prenda pure… lei la dà volentieri se appartiene al secondo genotipo.
11
Francis0167

Francis0167

52 anni, Viterbo (Italy)

Se arriva a questo punto è meglio la separazione
10
Mimosa08

Mimosa08

50 anni, Reggio Calabria (Italy)

In amore qualsiasi mezzo vale!
01

Alice770

Il mio commento nell'articolo successivo era in realtà per questo 😂😂😂
00
giselle4

giselle4

52 anni, Brescia (Italy)

Basta condividere i cellulari e il problema è risolto
12
timidocurioso

timidocurioso

39 anni, Potenza (Italy)

..mi accompagno ..
..di donne..
.. indipendenti..
..non son mie..
..io non di loro..
..
21
umtol

umtol

48 anni, Isernia (Italy)

hai il sospetto che sulla tua testa siano spuntate 2 protuberanze? per scoprirlo hai problemi a reperire il suo cellulare (anche di nascosto ), nessun problema affidati con fiducia alla nostra agenzia " Ti becco chi ti sta facendo becco " grazie ai nostri addestratissimi consulenti, utilizzando la famosa tecnica " arraffa e sgraffigna " ci impossesseremo del cellulare del fedigrafo di turno lo cloneremo e ci piazzeremo microspie di ogni genere già che ci siamo faremo lo stesso lavoro anche sul tuo di cellulare. Siamo rapidissimi le indagini durano soltanto 50 giorni al modico prezzo di 1500 euro al giorno iva esclusa che potrai pagare in 3 comode rate settimanali
😎 😎 😎
05
1971forever

1971forever

48 anni, Milano (Italy)

Meglio single che male accompagnati ✌
71
marius50

marius50

56 anni, Oristano (Italy)

Così facendo si arricchirebbero gli avvocati con le loro arringhe speculative
10
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Non centra nisba la tecnologia o un altro pretesto se la persona è avvezza ed incline al tradimento
Te capì????
34
Dairlewanger

Dairlewanger

43 anni, Piacenza (Italy)

spiare il telefono del partner o della partner è reato.se non c'è fiducia meglio stare da soli

🔥 boia chi molla
03
Faber60

Faber60

59 anni, Padova (Italy)

"Sfruttiamo il momento giusto per reperire il suo cellulare (anche di nascosto) per verificare alcuni fattori incriminanti come la disattivazione della geolocalizzazione. "

Non so nulla di giurisprudenza, ma un comportamento del genere penso sia al limite (se non già oltre), il reato.
Ma chi ha scritto questa perla di "articolo" ? Un disoccupato della STASI caduto in questi giorni in crisi depressiva ??? 😊
01
gb67

gb67

52 anni, Trieste (Italy)

Secondo me il problema è a monte, chi ha bisogno di controllare il partner non è sicuro del rapporto che vive e la fiducia reciproca è la base di qualsiasi rapporto sociale figuriamoci quello intimo
30