Acrotomofilia, la nuova frontiera della perversione

Esistono persone attratte dalla disabilità fisica, compresi gli arti mancanti. Da cosa scaturisce questa forma di "perversione"? Lo racconta la dott.ssa Angeli

Si sa, dei gusti non si può discutere, nemmeno di quelli che sono molto lontani dalle proprie preferenze. È questo il caso di una cosiddetta 'parafilia', cioè di un'attrazione irresistibile per una parte del corpo.

E nel caso in cui si tratta di una parte mancante?

Ne ha parlato nella trasmissione 'La Zanzara' la dottoressa e psicoterapeuta Stefania Angeli: in questo caso siamo di fronte all’“Acrotomofilia”. Con una semplice ricerca in rete si possono trovare molti siti che si occupano di questo particolare argomento.

La dottoressa è stata protagonista di un curioso esperimento scientifico. Si è finta 'devotee', cioè una devota di questa attrazione, ed è stata contattata da molte persone che, a suo dire, sarebbero state disposte ad amputarsi volontariamente una parte del corpo.

Molti incidenti domestici che arrivano in pronto soccorso, ha raccontato la dottoressa, in realtà sono amputazioni volontarie mascherate da disgrazie.

La motivazione profonda di questa attrazione sarebbe un'immagine di se distorta. Queste persone, ha spiegato la psicoterapeuta, si sentono belle solo prive di una parte del proprio corpo. Al contrario, percepiscono il corpo integro come qualcosa di troppo.

Avevi mai sentito parlare dell’acrotomofilia?

183 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
giornodisole

giornodisole

49 anni, Lodi (Italy)

C'è gente che si mette alla guida consapevolmente dopo aver bevuto e/o essersi drogata, al confronto quanto sopra non mi sorprende per niente.
31
Gino_Filo

Gino_Filo

72 anni, Torino (Italy)

Ma va? È ora di aggiungere una lettera alla sigla, allora, che diventa sempre più lunga.
10
BaroneRoscio

BaroneRoscio

47 anni, Arezzo (Italy)

Io le cose che scrivete voi non le ho mai sentite. Se permettete a me sembrano cose da pazzi che escono solo dalla mente folle di chi scrive. Parlare di tutte le schifose impensabili depravazione a voi sembra fico mentre in realtà a me sembra agghiacciante.
31
Warlike200

Warlike200

56 anni, Asti (Italy)

No è la prima volta. Penso che sia da come descritto, una grave malattia psichica perché io non mi amputerei mai e poi mai neanche un'unghia né per me né per nessuna donna al mondo. Ma stiamo scherzando?!?!?!
20
Radioactive

Radioactive

49 anni, Modena (Italy)

È appurato!
Siamo preda di una collettiva pazzia anarchica.
Dan!
22
Volpino83

Volpino83

37 anni, Massa-Carrara (Italy)

Continuo ad essere convinto che stanno tutti impazzendo... Ma come diavolo si fa a volersi amputare volontariamente una parte del proprio corpo? Ma stanno veramente impazzendo tutti???
60
happychildren

happychildren

48 anni, Piacenza (Italy)

Pensavo a una notizia falsa. Ma se non e' cosi' e' Inaccettabile e da non diffondere.
53
louix117

louix117

49 anni, Milano (Italy)

Trovo che si tratti di una cosa assolutamente normale, praticata da millenni, basta pensare ai milioni di persone che hanno perso la testa, anche fisicamente, per seguire soggetti ai quali il buonsenso neppure lo hanno amputato perché ne erano privi sin dalla nascita.
23
inspire70

inspire70

50 anni, Genova (Italy)

meno concorrenza 😜
02
eccomi22

eccomi22

60 anni, Vicenza (Italy)

... ma chi l'ha detto che molti amputati si tagliano volutamente parti del corpo ?? La Zanzara ? suvvia non è Radio3 e nemmeno rai5... e Lovepedia? invece di emarginare queste notizie pure le pubblica e le commenta come quasi normalità... ecco a cosa serve internet... PAZZESCO...!!!
41
dandis2

dandis2

58 anni, Milano (Italy)

Queste news, in qualche modo sono l’anticipazione del nuovo, “fantastico”, mondo romeriano verso il quale stiamo naufragando. Un mondo post-umano nel quale ci saranno sempre nuove scoperte per tutte le età e per tutti i gusti in fatto di erotismo.

Un mondo nel quale anche per l’ultimo dei “morti viventi” ogni possibile amputazione diventerà sempre più una meravigliosa attrazione zombica. Esso si riprende e si rimette a sperare quando non sperava più del tutto e fatalmente torna a ottenere gli stessi coiti dei “vivi morenti”, per i quali non esisterà ormai più remora alcuna sul modo di procurarsi un’amputazione se ciò è quanto basta a procurarsi un’eiaculazione.
21
cronos1911

cronos1911

55 anni, Salerno (Italy)

Sono cose che non vanno neanche commentate
40
Vik_Mille

Vik_Mille

53 anni, Roma (Italy)

Ma in questo manicomio succedono cose da pazzi. Ed aveva ragione il grande Totò.
40

SweetPablo

e pensare che molte donne sono allergiche al sesso... e pensano pure di essere sane!! (stupore!!!)
62
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

State tranquilli che, nel giro di dieci/quindici anni, sdoganeranno anche questo e, lo derubricheranno a "normale" tendenza sessuale.

Così, nelle già desolanti parate buffonesche delle bande LGBT, si aggiungeranno quelli che, sventoleranno orgogliosi I loro moncherini, affiancati a subumani loro pari, armati di motoseghe dipinte con i colori arcobaleno, tutti, con la loro brava protesi di plastica, infilata nel *%€&.

Auguri!
Viva il progresso!
Viva la libbbberta'.
46