Ridurre il rischio di tumore al seno con la perdita di peso

Uno studio ha rivelato una correlazione tra l'obesità e la potenziale formazione del tumore al seno nelle donne over 50. Vediamo nello specifico di cosa si tratta

Perdere peso non è mai semplice, specialmente quando si raggiunge una certa età e il proprio corpo inizia il processo di leggero declino, ovvero anche un pasto leggermente più abbondante di quello che si consuma abitualmente comporta un incremento del peso.

Tenersi in ottima forma fisica, però, può essere visto come un obiettivo fondamentale da raggiungere in quanto, secondo uno studio svolto dagli epidemiologi della Harvard T.H. Chan School of Public Health, evitare di accumulare chili di troppo consente di prevenire la formazione del tumore al seno, specialmente nel caso delle donne over 50 e in menopausa.

Fino a diversi anni fa nessuno studio aveva mostrato una correlazione tra il peso corporeo e la potenziale formazione del cancro al seno nelle donne.

Proprio per tale motivo sono state prese, come campione, oltre 180 mila donne con età superiore ai 50 anni, il cui stato di salute è stato attentamente tenuto sotto controllo sia prima, durante i controlli che al termine della ricerca, durata circa 10 anni e conclusasi recentemente.

Le donne che hanno perso dai 2 ai 4 chili nel corso dei vari controlli, hanno ridotto del 13% la possibilità di ammalarsi di questa patologia mentre, chi ha perso oltre nove chili, ha ridotto tale probabilità del 26%.

Per tale motivo gli esperti hanno sostenuto come una corretta alimentazione, che deve essere seguita con costanza, evita alle donne over 50 di andare incontro a problematiche di natura salutare assai gravi, come appunto il tumore al seno.

Che ne pensi?

13 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Donato20

Donato20

62 anni, Lecco (Italy)

Il sovrappeso o peggio ancora l'obesità è indicato nella maggior parte di malattie come concausa soprattutto nelle malattie cardiovascolari.
Nel caso specifico sarebbe interessante consultare le ricerche effettuate con la casistica precisa...altrimenti è solo fuffa.
00
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

..il peso è solo uno dei troppi fattori..
.. ormai è tutto connesso..
.. difficile ripulire l'aria che respiriamo coi soli polmoni..
..
00
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Mangiare sano.
Non abusare eccessivamente. Attività fusica
12
BaroneRoscio

BaroneRoscio

47 anni, Arezzo (Italy)

Il tumore lo hanno debellato scientificamente più di 60 anni fa con un Nobel. Dipende dall'ossigenazione del sangue: poco ossigeno-sangue acido-tumore, tanto ossigeno-sangue basico-salute. Ecco perché il bicarbonato o ascorbato di potassio viene usato per operare i tumori.....potrebbero fartici guarire ma siccome costa 30cents al chilo...meglio un farmaco da 800 euro che cura e dura poco così il business monta e si moltiplica. E comunque si, le ciccione sono più esposte perchè la tiroide, con il grasso, lavora malissimo e ricordiamo che il sangue dei ciccioni è sempre più tendente all'acido poichè i tizi si sfondano di grassi insaturi che acidificano sangue e masse del corpo.
42
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Un regime dietetico sano ed equilibrato fa sempre bene.
Bonjour 🌸😘
22

Donatella652

Cazzate, anche le magre lo hanno avuto.....
30
dedalus1966

dedalus1966

53 anni, Modena (Italy)

Sarà sicuramente vero ma la perdita di peso non lo evita del tutto. Conosco molte donne assolutamente magre che hanno contratto questa patologia. Mi sembra che i tumori in generale siano più provocati dalla genetica che dallo stile di vita.
21