Sesso in un luogo sacro, è polemica in Myanmar

Un luogo insolito è quello che è stato scelto in Birmania da una coppia di amanti desiderosi di soddisfare la loro sfrenata voglia di fare sesso

Protagonisti della vicenda sono due ventitreenni italiani piuttosto audaci e talmente scaltri da domandarsi come siano riusciti a eludere la serratissima sorveglianza locale.

I due giovani si sono infatti cimentati in prodezze a sfondo sessuale, di fronte, non solo a un edificio nominato Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, ma addirittura a quello che è al contempo il maggiore luogo sacro dell'ex Birmania.

Ma non si tratta solo di questo, perché i due ragazzi hanno persino filmato il lungo rapporto sessuale e hanno postato il video su un noto sito, superando le duecentocinquantamila visualizzazioni in circa dodici minuti.

La notizia e l'esistenza del video hanno avuto una diffusione virale in pochissimo tempo, al punto che la vicenda è stata fortemente contestata su tutti i social media, da Instagram, a Facebook a Twitter.

L'atto è stato considerato sacrilego non solo in Myanmar, ma in tutto il mondo ed è stato sottolineato che, è come se si fosse consumato all'interno di una chiesa o di qualsiasi altro luogo sacro.

I tempi dell'esibizionismo a tutti i costi fanno perdere la ragione e il senso del limite, al punto che spesso non ci si rende conto di andare a intaccare qualcosa di ben più delicato dell'opinione comune e della semplice morale.

Non credi anche tu?

15 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

..la libertà è sacra..
..ma se ne hai troppa..
..forse è di qualcun'altro..
.. prima che ..
..mancanza di rispetto..
..è mancanza di educazione..
..
10
Princy10

Princy10

35 anni, Napoli (Italy)

A Me mi e venuto voglia ma lei non ha voluto Li ci sono Rimasto un po male ma e stato giusto cosi" ..Mi ha risparmiato un grosso peccato Dicendomi che Queste cose sono del Diavolo Adesso La Amo Ancora Di Piu " Perche ho capito che Donna che e...
00
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Cosa non si fa per farsi notare
10
Foxbat51

Foxbat51

68 anni, Pordenone (Italy)

Due deficienti, nel senso che mancano di materia grigia che dovrebbero avere tra le loro orecchie!
Già loro non sanno comportarsi, cosa ne sarà della loro eventuale prole?
No comment!!!
21
Capricorn10101

Capricorn10101

59 anni, Rovigo (Italy)

Sicuramente questo fatto,per quanto disdicevole,rimane sostanzialmente
una cosa individuale.
Viviamo in un momento in cui la mancanza di rispetto altrui,la maleducazione e l'esibizionismo la fanno un po' da padroni...
ma mi piace ugualmente pensare al bicchiere mezzo pieno.
Mi piace sottolineare che tante persone, ci rendono orgogliosi del
nostro essere umani.
E a me personalmente rendono la vita più serena.
Poi è vero esistono le debolezze..... c'est la vie.
20
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Super d accordo nel pensare che il limite e il decoro non esistono più da tempo!
10
Dairlewanger

Dairlewanger

43 anni, Piacenza (Italy)

incivili e cretini
20
Faber60

Faber60

60 anni, Padova (Italy)

La (non) civiltà dello spettacolo.
Sapere di poter essere famosi, magari per i famigerati "15 minuti" durante i quali, la propria esistenza, sull'onda dei social che tutto "sponsorizzano" e creano prima che ciò avvenga realmente.
Offendere un luogo sacro, filmando il tutto, per "ricreare" per sempre ed ovunque quel gesto blasfemo.
La responsabilità di tale gesto o di uno peggiore, è sempre individuale, ma mi chiedo se e cosa cambierebbe se non ci fosse l'amplificazione dei social. Che spesso non è solo amplificazione, ma diventa il terreno fertile necessario allo sviluppo della degenerazione globale dei comportamenti di massa.
32
Franco-51

Franco-51

68 anni, Foggia (Italy)

E' il rispetto (parola che oggi a molti non piace perché sembra un limite alla libertà individuale, e infatti e giustamente lo è), per gli altri, per le cose che appartengono all'umanità intera, o che afferiscono ai sentimenti religiosi, che manca.
00
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Sempre che non si tratti di una notizia fasulla, non mi stupisce.

Ormai, la società edonistica dello spettacolo, cresciuta ai disvalori della libbbberta', ha allevato milioni di cerebrolesi dediti ai loro capricci, fruitori di un rivoltante turismo di massa, dove, possono sfogare tutta la loro nullità ed i loro istinti animaleschi, tra un cocktail ed un filmino porno.

Due imbecilli che, hanno trasformato un sito culturale e di importanza spirituale, nel set di un bordello, si meritano solo di passare qualche anno ai lavori forzati.
32
happychildren

happychildren

48 anni, Piacenza (Italy)

In quei paesi fare sesso in luogo pubblico altro che sacrilegio rischi la pena di morte!
41

Angelo2409

Per carità di Dio! Questo proprio non è accettabile!
Ognuno può fare quello che vuole ma in casa propria...sesso in un luogo sacro non è né accettabile ne ammissibile... questo è una mia riflessione personale ovviamente!
10
norah55

norah55

59 anni, Milano (Italy)

Ci meravigliamo? In una società cosi pressapochista,così frustrata , impotente che, anche un rapporto intimo come quello d'amore dev'essere messo alla mercé di tutti, può solo scaturire pena
20