Autocontrollo, quali sono i vantaggi per chi lo mantiene?

Le nuove generazioni preferiscono l'autocontrollo e i suoi vantaggi per godere delle bellezze della vita quotidiana: ecco perché è importante mantenerlo

La mancanza di autocontrollo accomuna molte generazioni, ma non quella odierna, che punta invece sulla ricerca e sul mantenimento del self control.

A stimolare questa nuova tendenza è sicuramente la vita frenetica che si conduce tutti i giorni e che mette ogni persona di fronte a problemi da risolvere e a soluzioni da ricercare in modo veloce e concreto.

Soprattutto in casi di emergenza, le nuove generazioni sentono l'esigenza di fermarsi e di ritrovare se stessi e il proprio tempo. Una pausa dalla freneticità della vita insegna a respirare nel modo giusto e ad apportare ossigeno al cervello.

Di conseguenza, migliorando la respirazione nelle situazioni di agitazione, si impara anche a calmarsi, ad analizzare meglio il tutto e a scegliere in modo adeguato le decisioni da predere. Bastano 30 secondi di respirazione giusta per calmarsi.

Nell'era di Internet, poi, sono molte le persone che preferiscono gestire il proprio autocontrollo, scrivendo, postando e soprattutto condividendo.

Invece di sbottare per qualsiasi cosa che accade, infatti, molti utenti prendono in considerazione l'idea di sfogarsi trasmettendo le loro emozioni attraverso blog, pagine personali e social network. Non è difficile: a loro basta scrivere tutto ciò che passa per la mente, in modo continuo.

In questo modo, non solo si riesce a mantenere il proprio autocontrollo, ma si offre un supporto a chi on line lo richiede o ha bisogno di sostegno in una situazione delicata.

Un consiglio fidato che si può ottenere anche leggendo qualcosa di interessante, che distenda i nervi e che offra l'occasione di imparare da chi ne sa di più. Leggere è infatti un'altra occasione per maturare e per imparare a gestire le proprie emozioni.

Questa nuova tendenza si pone, infatti, come importante momento per acquisire sicurezza e investire su se stessi.

Non ci credi? Allora, approfittane adesso!

13 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
friend40

friend40

51 anni, Cagliari (Italy)

l'autocontrollo non è un aspetto che sfoderi al momento del bisogno, non è un sacrificio una rinuncia o uno sforzo ma è un modo di essere e di affrontare la vita dove la violenza, nervosismo, incomprensioni, rabbia ecc. sono fuori luogo, del tutto assenti, la vita è tropo breve per dedicarsi a certe stronzate e a certe persone, la vita è bella e ci sono tantissime cose che ci aiutano ad essere più felici e se niente ti aiuta in questo senso non sai vivere...
00
BaroneRoscio

BaroneRoscio

47 anni, Arezzo (Italy)

Mah...se lo dite voi....a me non sembra. Il comportamento dei giovani sembra più governato da rassegnazione. Poi magari sembra autocontrollo ma a me pare lassismo da rassegnazione. E la cosa si riflette sull'entusiasmo e su altre caratteristiche caratteriali che i giovani non hanno più rispetto a noi più vecchi. Ma comunque la colpa è nostra, guardate che mondo gli abbiamo consegnato......
14
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Dipende tutto da te, se ci credi c'è la fai.
02
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

.. l'umore di..
.. Dio..
..
03
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

D'accordissimo con quanto scritto
Anche se a volte nn sempre é facile mantenerlo!
Anyway.....
12
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Ma che razza di guazzabuglio è mai questo?

Le giovani generazioni, sceglierebbero l'autocontrollo???
Sentirebbero l'esistenza di fermarsi e di ritrovare sé stessi????
La respirazione???

Perdindrina, non sapevo di essere attorniato da tanti Padawan Jedi di venti /venticinque anni!!!!

Lo scrivere compulsivo sui social, sarebbe uno sfogo??? Oh si, però, non solo per i gggiovani, bensì per tutti. Inoltre, questa attività, tende a risvegliare anche il leone da tastiera che alberga in ognuno di noi. Roarrr!!

Infine, non si può optare, per l'autocontrollo : o lo si ha nel DNA, oppure no.
13
Franco-51

Franco-51

68 anni, Foggia (Italy)

Mantenere sempre l'autocontrollo senza esternare il disappunto, la rabbia, la delusione, la costernazione, il dolore, alla fine ti scoppia il cuore. Le persone(che ti vogliono vedere morto) ti dicono: non me ne fai passare una, eeh per così poco, ma che maniera è questa, c'era bisogno di gridare e dulcis in fundo: "trovi sempre da ridire" il che la dice lunga su coloro che ti remano contro tutto il giorno consapevolmente o anche no, e avrebbero piacere che ti stessi zitto e ti facessi venire un infarto. Esternare la propria contrarietà anche un po' fuori dalle righe è un farmaco salvavita.
20
happychildren

happychildren

48 anni, Piacenza (Italy)

A volte mantenere il self control in alcune situazioni o con alcune persone e' molto difficile
32