25 aprile 2020: restare a casa, restando liberi

Chi ha detto che non si può essere liberi anche restando tra le mura domestiche? Ecco qui l'iniziativa per festeggiare on line la liberazione del 25 aprile 2020

Io resto libero è l'invito che da qualche giorno si sta diffondendo per la raccolta fondi a favore delle maggiori organizzazioni italiane di volontariato e per festeggiare il 25 aprile 2020.

Per via dell’emergenza Coronavirus ancor in atto, infatti, le tradizionali manifestazioni in ricordo del giorno della Liberazione sono state annullate secondo le disposizioni previste dal decreto legislativo. 

Ma nulla ha limitato la creatività di quanti credono in questo evento e si sono mossi per dar vita ad un'iniziativa unica che permette di scendere in piazza solo virtualmente.

Sono trascorsi 75 anni dal giorno della Liberazione e, in occasione di questa data importante, quest'anno è stata organizzata una raccolta fondi partita già lo scorso 7 aprile, che ha l'obiettivo di raggiungere 300 mila euro da destinare al volontariato e alle diverse situazioni di disagio nazionale.

Il progetto solidale ha già ottenuto un lauto riscontro e successo tra tutti quegli utenti che, restando a casa e collegandosi dai propri dispositivi tecnologici, hanno offerto il loro contributo per la comunità.

I fondi della campagna "25 aprile 2020 #iorestolibera #iorestolibero" saranno donati alla Caritas e alla Croce Rossa, permettendo loro di aiutare i più bisognosi, soprattutto in un momento critico come quello che si sta vivendo.

Le richieste di cibo pervenute dalla Caritas sono infatti aumentate, come ha dichiarato lo stesso direttore, Don Francesco Soddu, e l’associazione è sempre in prima linea per aiutare chi ha bisogno.

La campagna ha ricevuto anche il sostegno da parte di personalità del mondo del giornalismo, dai sindacati, ma non mancano anche nomi di editori, musicisti e cantanti, personaggi dello spettacolo e chef.

Un'occasione per aiutare gli altri e per trascorrere anche quest'anno il 25 aprile in modo positivo ed energico.

87 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
mipiacecosa

mipiacecosa

49 anni, Trieste (Italy)

Io festeggerò la liberazione quando Equitalia smetterà di corrermi dietro
41
BlindPaul

BlindPaul

58 anni, Napoli (Italy)

Festeggiare il 25 aprile in modo positivo ed energico.... A vedere i commenti c'è da avvilirsi... È più di un anno che la Caritas mi sta aiutando in vari modi, pasti caldi quotidiani, pacchi alimentari, pagamento di sostanziali quote sulle utenze domestiche, tutto ciò che è in loro potere insomma. In questa epoca di pandemia ci si ritrova un po' tutti contagiati di malcontento popolare e di sfiducia generalizzata nelle istituzioni. Non credo nemmeno io alle favole ma fare del cinismo e del sospetto gli ingredienti principali della nostra esistenza può solamente nuocere al nostro benessere. Festeggiare la liberazione vuol dire non solo tener conto del passato e della storia ma anche guardare al presente come risultato delle gesta e delle scelte di quei tempi. Non siamo veramente liberi, dite voi. Certo, è vero, e non lo saremo mai veramente. Ma avreste preferito forse la libertà di quegli anni? Quelli che sono morti per liberare se stessi e un popolo dal giogo di forze spaventosamente oppressive hanno sacrificato in tanti casi la propria vita per un nobile ideale. E ci hanno regalato, a distanza di anni, un presente indubbiamente non ideale ma certamente migliore del loro. E noi? Siamo e saremo capaci di fare altrettanto? La risposta la daranno le generazioni future, ma nel frattempo dovremmo trovare qualcosa di meglio da fare che lamentarci.
50
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Ovvero, come fare cassa con i nostri soldi, sfruttando la nota ricorrenza, ca va sans dire, con il patrocinio dei vip dal conto corrente a venti zeri.
27
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

La libertà non ha prezzo.
Riprendiamoci i nostri spazi e la libertà contro questa oppressione.
33

TheDreamer1968

Festa della Liberazione? Da cosa...saremo davvero liberi quando tutto questo finirà...allora avremo un motivo in più per festeggiare la reale Libertà...il resto lo lascerei tranquillamente sui libri di storia!
23
zagubena

zagubena

50 anni, Roma (Italy)

Le emergenze passate in Italia, insegnano che, il grosso e grasso contributo di solidarietà sparirà senza lasciare traccia. Mai nessuno dei governanti e la protezione civile, ha mai presentato un semplice resoconto al popolo italiano dei milioni spariti.🙈🙈🙈
24
Foxbat51

Foxbat51

69 anni, Pordenone (Italy)

A Venezia, oggi, si festeggia San Marco e visto che la Repubblica Serenissima è durata SETTE secoli...
Liberazione da che, per dirla come Mustaine2????
35
Mustaine2

Mustaine2

48 anni, Roma (Italy)

Si, certo...la libertà come chi è "agli arresti domiciliari"...
Buona giornata "oh liberi cittadini!"
😉
68
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

..non mi sento obbligato..
..restare a casa è un dovere..
..una responsabilità..
.. per il bene di tutti..
.. è così che si onora..
..oggi..
..in questo momento..
..in questa battaglia..
.. l'Italia..
..
04
ulisse_27

ulisse_27

37 anni, Vicenza (Italy)

La liberazione si avrà quando spariranno le piccole menti che ci governano!!! Con il virus altro che liberazione, limitazione delle libertà personali. Che serve ricordare il passato se nel presente non facciamo nulla per la nostra libertà???
23
gattoverde88

gattoverde88

72 anni, Parma (Italy)

Ma veramente i soldi raccolti verranno dati alle associazioni????o finiranno nelle tasche di qualcuno
12
any1979

any1979

41 anni, Foggia (Italy)

Aiutiamo la Protezione Civile
E le Associazioni, i canili che si occupano degli animali..Tutti gli animali soli,abbandonati e malati.
Per il resto nella propria vita
Ognuno faccia come crede......
Buondí 🌸🦋
63
happychildren

happychildren

49 anni, Piacenza (Italy)

Spero che la Festa della Liberazione ci liberi dal coronavirus! Permettendoci di ritrovare la nostra libertà, le nostre buone abitudini e senso civico! Riabbracciando le persone a noi care!
44