1 maggio: le iniziative da seguire da casa

In quarantena sì, ma senza noia e anche se bisogna restare a casa, non si deve rinunciare all'allegria e alla musica del tradizionale, ma alternativo concertone

La pandemia del Coronavirus ha cambiato le vite del mondo intero, riuscendo a chiudere in casa miliardi di persone, anche durante le feste comandate.

E se molti eventi sono stati rimandati, mentre altri del tutto disdetti, al 1 maggio non si riesce a dir di no e anche quest'anno ci sarà il grande concerto della festa dedicata ai lavoratori.

Per non rinunciare al concertone e dar voce alla Festa del Lavoro infatti gli organizzatori dell'evento e numerosi cantanti hanno unito le loro forze e hanno adeguato il concerto alla ormativa vigente per il contenimento del contagio del Covid-19.

Il concertone 2020 risponde infatti alla necessità di rimanere in casa per tutelare la salute comune e si svolgerà al chiuso e sarà trasmesso su Rai3, senza la presenza del numeroso pubblico che ogni anno riempie la piazza di Roma.

La voglia di cantare e di divertirsi non si è spenta neppure a causa dal COVID-19. Per questa ragione il Concertone di Roma cambia forma e veste, trasferendosi in televisione e rinunciando al pubblico live. Il titolo dello spettacolo 2020 scelto dai sindacati organizzatori è "Il Lavoro in Sicurezza per Costruire il Futuro".

Ogni esibizione sarà rigorosamente dal vivo ma, per rispettare le normative di distanziamento sociale e di sicurezza, si sfrutterà lo spazio dell'Auditorium "Parco Della Musica" a Roma presso l'Auditorium Stage. Altre esibizioni proverranno da altre parti dell'Italia e saranno realizzate direttamente dai cantanti che parteciperanno all'evento.

Ci saranno Gianna Nannini, Vasco Rossi e Zucchero. Sono attesi poi Aiello, Alex Britti, Bugo e Nicola Savino, Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, Dardust, Edoardo ed Eugenio Bennato, Ermal Meta, Fabrizio Moro, Fasma, Francesca Michielin, Francesco Gabbani, Fulminacci, Irene Grandi, Le Vibrazioni, Leo Gassmann, Lo Stato Sociale, Margherita Vicario, Niccolò Fabi, Noemi, Orchestra Accademia di Santa Cecilia, Paola Turci, Rocco Papaleo e Tosca.

Gli organizzatori hanno parlato di un grande evento che coinvolgerà Roma, storica città ospitante della manifestazione, col resto del Paese per unire tutti ancora di più ed affrontare l'emergenza sanitaria con lo storico show, che non si fermerà neppure a causa del Coronavirus.

Un'opportunità questa per distogliere la mente dal pensiero fisso del lockdown e per sfruttare la musica come cura e come terapia per il benessere psicofisico.

Buon 1 maggio a tutti!

18 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

..il concerto non lo vedo..
..il concetto non mi piace..
..non rappresenta più..
..la realtà..
..e rasenta il ridicolo..
..i sindacati ?..
.. quasi tutti come i caporali..
..la schiavitù lavorativa..
.. è quasi una normalità..
.. denunciare?..
.. fatto..
..e ho perso il lavoro..
..io credo nell'Italia..
..non ho bisogno che..
..lei creda in me..
.. comunque per festeggiare il primo maggio..
..ho lavorato..
10
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

42 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Vediamo dopo il 4 maggio quante lacrime e sangue dovremmo ancora versare..........
12
zagubena

zagubena

50 anni, Roma (Italy)

Primo maggio, un corno è, un insulto nei confronti del lavoroe, dei lavoratori. Se uno va sull' eures.eu in cerca di lavoro l'Italia nn c'è proprio nella voce offerte. Un paese dove se, dici al titolare ti lavoro in nero lui ti farà monumento, rispetto ad altri paesi europei, dove se lo dici è, il titolare che ti denuncia. Che abbisso di coscienza e costume.
00
Dairlewanger

Dairlewanger

44 anni, Piacenza (Italy)

1 maggio festa dei lavoratori: i lavoratori esodati,precari e disoccupati ringraziano vivamente il signor treu, il signor Biagi e la signora fornero,i governi di centrodestra e centrosinistra , per aver riformato e "modernizzato" il mondo del lavoro........in peggio.
31
ulisse_27

ulisse_27

37 anni, Vicenza (Italy)

In sintesi la musica salva le persone da tempo, è terapeutica, perchè uno ha il tempo di pensare, e di volare insieme alle parole e all'immaginazione. Quindi con o senza concertone ognuno sa cosa fare. Otto ore di lavoro, otto ore di svago, otto ore per dormire. In questo giorno dovremo pensare a cambiare queste parti di vita in : 6 ore di lavoro, 9 ore di svago e 9 di dormire, così molti potrebbero avere un posto di lavoro.
42
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

..... Ed ecco che, nel mezzo di una recessione planetaria, seguita alla pandemia, di una perdita di migliaia di posti di lavoro, e, soprattutto, di disastri economici perpetrati dai cantori della globalizzazione dei mercati, dagli alfieri strapagati di trenta anni di precarizzazione del lavoro, dai sacerdoti della Mano Invisibile (Bua hahaha) dei mercati, appare, sempre verde, il CONCERTONE.

All' ombra della Trimurti sindacale parolaia che, alla fine, firma tutto, rimane solo l'evento mediatico di stelle dello spettacolo che, stanno al lavoro, quanto il cervello di un bocconiano sta all'economia reale.

Dimenatevi, divertitevi con le nenie alla moda e gli slogan petaloso /globalisti: se mai avrete un lavoro, andrete in pensione a 90 perché "c'è lo chiede Leuropa e i santi mercati".

@Aurevoir direbbe : Allegri.
34
happychildren

happychildren

49 anni, Piacenza (Italy)

Da più di 2 mesi a casa, rispettosa delle regole, che non tutti capiscono, la tv la nostra compagnia. Evviva la bella musica!
31
any1979

any1979

41 anni, Foggia (Italy)

La musica come cura e terapia.....❤
10