Salute mentale: scatta l'allarme mondiale

L'OMS annuncia un'altra emergenza: la salute mentale di molte persone è stata compromessa. Si attende ora un incremento dei rischi della pandemia da Covid-19

Stando a quanto riporta l'Organizzazione Mondiale Sanità, l'emergenza legata al Coronavirus ha portato una segnalazione relativa all'aumento delle ansie e paure delle persone.

Questo perché i sistemi di salute nei vari Paesi non erano stati progettati per trattare in modo adeguato una crisi mentale ancor prima che fisica.

E se da una parte molte persone nel mondo si sono adattate al cambiamento, nella fase 2 c'è chi soffre la propria situazione economica o chi piange per aver perso amici o parenti a causa del virus.

E sono soprattutto questi i soggetti che hanno bisogno di supporto e che secondo l'OMS sarebbero maggiormente a rischio di crisi mentale.

Per evitare che i loro problemi possano colpire sempre più persone, bisogna quindi mettere a punto dei sistemi terapeutici personalizzati e prendere in considerazione soprattutto quei comportamenti drastici come l'assunzione di alcool, l'uso di droghe oppure la pratica del gioco d'azzardo.

Per l'Organizzazion Mondiale della Salute queste abitudini non forniscono alcun sollievo alla persona, ma contribuiscono ad aumentare ulteriormente il suo grado di stress e provocare atteggiamenti violenti o situazioni di panico.

L'allarme mondiale è scattato infatti soprattutto in seguito all'aumento dei casi di violenza domestica, il cui tasso ha subito un'impennata proprio a causa della quarantena forzata, generando direttamente crisi familiari e compromettendo la salute mentale di chi ne era coinvolto.

Si spera ora che con l'arrivo dell'Estate e con la riduzione dei contagi si possa ritormnare a sorridere.

29 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
ulisse_27

ulisse_27

37 anni, Vicenza (Italy)

Anche questa volta l'OMS arriva in ritardo... la cosa era prevedibile... ed invece di usare i media per diffondere il virus della paura, bisognava agire diversamente.... per fare i missili nucleari sanno come fare, ma per la salute mentale a qualcuno va bene così.... purtroppo noi siamo una colonia anche dell'Europa....
20

indolenza

Io purtroppo so di un signore di 75 anni a cui questa situazione ha compromesso così tanto la salute mentale che ha preferito farla finita: si è suicidato impiccandosi in un bosco.
Causa covid, non si era potuto ricongiungere con la sorella, presso cui viveva, ed era quindi stato accolto temporaneamente in una casa di riposo. Ma lui lì non ci voleva stare, così - violando le disposizioni che vietavano di trasferirsi in un altro comune - ha raggiunto la sorella, che però non l'ha fatto entrare in casa.
E lui poverino s'è tolto la vita.
A 75 anni 😟
00
Gino_Filo

Gino_Filo

72 anni, Trapani (Italy)

Non perdoneremo ai politici improvvisati che sono ancora al governo l'aver usato il terrore per fare i loro giochi. Ma è il resto di noi che pagherà, chi più caro e chi meno, l'esito del loro operato.
20
cielo25

cielo25

54 anni, Pordenone (Italy)

fra due anni tornerà una parvenza di normalità…..non ci sarà più la vita di prima….dobbiamo resettare le nostre menti….
10
Capitanandy

Capitanandy

47 anni, Trieste (Italy)

Potremmo scrivere fiumi di parole su tutta la questione....ma alla fine io la sintetizzo in un unico concetto.....è molto più difficile, costoso e insidioso curare un cervello e un sistema nervoso, piuttosto che un polmone!
30
Mustaine2

Mustaine2

48 anni, Roma (Italy)

Che il mondo sia avvolto da un'aura di follia è ben risaputo. Basta osservare le vicissitudini legate ai maggiori leader mondiali, ai nostri governanti, ai VIP. Basta scorrere qualche riga delle cronache quotidiane delle nostre città senza dover necessariamente guardare oltreoceano o oltralpe.
Ormai è una settimana che sento gli schiamazzi di gruppi di persone, liberi come nulla fosse...e penso: "hanno riaperto lo zoo, non ai visitatori ma liberando gli animali dalle loro gabbie".
A parte l'ironia...brutta cosa la malattia mentale. Ma è così terribile se non se ne ha la consapevolezza? Sono io il matto o sono loro? Probabilmente è solo un fastidio per chi è convinto di essere normale... 😝
31
Luna782

Luna782

30 anni, Milano (Italy)

I mafiosi che hanno sciolto nel acido un bambino ora sono fuori perché poverini c'è il coronavirus come fanno in carcere😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡E noi cittadini ci vengono tolti i diritti e veniamo controllati con il cellulare😡😡😡😡😡😡😡😡😡
81
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Questa presunzione di non poter uscire, il terrore dei controlli a tappeto come se fossimo dei criminali, anzi meglio siamo dei terroristi, per forza qualcosa succede e queste sono le conseguenze
33
any1979

any1979

41 anni, Foggia (Italy)

Verissimo.....
Non si era davvero pronti ad affrontare tutto ció...e i rischi di crolli psicologici sono innumerevoli
Molte,moltissime sono state le chiamate ai numeri dei centri antiviolenza di donne che chiedevano aiuto.
Spero ritorneremo a sorridere.....
Spero che il dolore abbandoni ogni persona
Spero che il mondo sia migliore di prima.
Almeno un pizzichino!
32
Rossodisera63

Rossodisera63

56 anni, Salerno (Italy)

Confido nella forza di adeguamento naturale insita in tutti gli esseri viventi e nella natura. Se poi uno vuol farsi del male da solo, autoconvincersi che l'Apocalisse sta arrivando, è libero di farlo ma non può dar la colpa a nessuno per le conseguenze negative. Carpe diem.
20
happychildren

happychildren

49 anni, Piacenza (Italy)

Gia prima c'erano persone con problemi psichici che si spera seguano l'adeguata terapia il problema sono i problemi che hanno con questa emergenza verranno accentuati!! Per non parlare dei nuovi casi. Ne vedremo delle belle! Ahimé!
42
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

.. abbiamo..
.. credo tutti..
.. costruito sulla..
.. futilità..
..riempito ..
.. della stessa..
..gli spazi mentali..
..al primo schiarire..
.. siamo caduti..
..la realtà fa male..
11