Quando l'essere single diventa uno stile di vita

Essere single può essere una scelta di vita, o solo un periodo in cui si preferisce rimanere soli prima di trovare la persona giusta: l'importante è sentirsi appagati

Sono tanti i single che preferiscono esserlo perché lo ritengono uno stile di vita migliore rispetto a quello di coppia; a differenza di coloro che invece vivono questa situazione in tristezza e solitudine.

Dirsi single non deve rappresentare uno stereotipo, ma piuttosto una scelta che faccia stare bene e che faccia sentire appagato chi decide di farla. Ed è per questo che bisogna rispettare il pensiero di chi si considera single per stile di vita.

Si può decidere di vivere da single infatti per diversi motivi o a causa di quelle esperienze che hanno lasciato un segno indelebile, non per forza positivo. 

Spesso però assumere questo stile di vita vuol dire dare priorità alla carriera piuttosto che alla famiglia; una scelta questa che riguarda soprattutto le donne che, in conseguenza alla maternità,sono spesso costrette a rinunciare ai propri traguardi lavorativi.

Può essere anche sintomo di incapacità di instaurare un rapporto di coppia; molti non riescono infatti a sentirsi a proprio agio nel relazionarsi con l'altra parte. In tal caso farebbe bene consultarsi con un psicologo, per cercare di sbloccare il disagio e vivere al meglio il proprio status.

Restare single può essere inoltre la diretta conseguenza della "sindrome di peter pan", ovvero la tendenza a vivere come eterni adolescenti, passando da una relazione a un' altra senza costruire niente di solido.

Ed anche se esistono tantissimi altri motivi, ciò che importa realmente non è la causa, ma il senso di appagamento che i single per scenta provano senza un partner fisso: in fondo sanno che non resteranno mai soli e che potranno contare sulle numerose amicizie reali o virtuali che possono incontrare anche on line.

12 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Higher1969

Higher1969

51 anni, Torino (Italy)

E se una donna non volesse un "figlio" 40enne, kuntaball?
E se tutte le meraviglie della vita di coppia non compensassero le rinunce, le contrattazioni, le battute sarcastiche?
E se non avessi incontrato un Uomo intelligente e corretto fino ad oggi?
01
Sfarfallo

Sfarfallo

38 anni, Milano (Italy)

alle donne piace Sfarfallare.
12
Etti1986

Etti1986

34 anni, Firenze (Italy)

Io dopo due buone relazioni che però non hanno portato a nulla ero single per scelta, mi sentivo appagato e stavo completando un percorso di relizzazione personale molto soddisfacente. Poi, inaspettatamente, è entrata un'altra persona nella mia vita e si è stravolto tutto. È stata una storia difficilissima, quasi drammatica, e ora che è finita non sono single per scelta, anzi mi piacerebbe ci fosse una persona nella mia vita, semplicemente per il momento preferisco staccare un pò e sistemare altre cose.
20
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

41 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

L'importante è non sentirti mai solo/a
24
umtol

umtol

49 anni, Isernia (Italy)

* bene ragazzi oggi abbiamo l'onore di avere in visita nella nostra scuola il nostro amatissimo presidente Umtol che per l'occasione vi racconterà una storia che comprende un altissima morale perciò vi prego di prestare molta attenzione anche perché dopo dovrete farci un tema, prego presidente inizi pure a raccontare *
" grazie prof mi chiami semplicemente Umtol, la storia che sto per raccontarvi ha luogo in una remota isola dell'africa subsahariana, la Sicilia "
* mi scusi Umtol ma che sta dicendo, la sua battutta è davvero di cattivo gusto e sta dando davvero un cattivo esempio ai ragazzi *
" ??? battuta, ma di quale battuta sta parlando "
* come quale battuta, quella che la Sicilia si trovi nel continente africano *
" perché non è così? "
* ma nossignore, la Sicilia è una bellissima isola appartenente all'Italia*
" ma non dica fesserie professore, io ci sono stato in visita ufficiale qualche mese fa ed ho incontrato solo uomini di colore, come la mettiamo mo"
* beh non capisco, lei dove è andato di preciso in Sicilia? *
" non lo so si occupano di tutto i miei assistenti mi pare che la città si chiamava Karadimineo "
* ma che città e città lei è andato in visita ad un centro per l'identificazione di migranti il cara di Mineo *
" ecco perché parlavo italiano e molti mi capivano, vabbè chiedo scusa per il mio piccolo errore, posso continuare la storia adesso? "
* certamente continui *
" allora la storia ha luogo in un'isola italiana, la Sicilia e narra la storia di 2 pescatori i quali un giorno con le rispettive barche uscirono in mare a pescare.Alla fine giunti in porto uno aveva la barca stracolma di pescespada mentre l'altro aveva le reti vuote.Il pescatore senza pesci,invidioso ed anche disonesto, decise visto che non c'era nessuno, di rubare qualche pesce spada ma l'altro pescatore se ne accorse ed iniziò una colluttazione durante la quale il pescatore disonesto afferrò la testa del pescespada e colpì il rivale ferendolo gravemente. Come se nulla fosse il disonesto si impossessò di tutto il pescato e lo vendette al mercato lasciandone uno per cenare la sera,infatti la sera la moglie del pescatore invidioso e disonesto gli preparò il pescespada.Mentre stava mangiando un boccone gli andò di traverso e nonostante i disperati tentativi di salvarlo morì soffocato.Da li nasce il proverbio chi di pescespada ferisce di pescespada perisce "
* 😨 ehm bene ed ora dica quale morale si nasconde in questa storia *
" la morale è sempre quella, non magnare pesce ma magnate la nutella "
😬 😬 😬
013
Pupocarino

Pupocarino

52 anni, Terni (Italy)

Credo ci sia tanta ipocrisia.....parecchi dicono di stare bene da sigle......ma in realtà oggi e' diventato molto difficile rifarsi una vita.....le donne sono cambiate....naturalmente in peggio come tutte le cose....
97
mipiacecosa

mipiacecosa

49 anni, Trieste (Italy)

Da solo vivo alla grande e mi impegnerò nuovamente quando arriverà una donna che che mi porterà cose positive e non problemi.
In attesa mi faccio i fatti miei e penso a altro
23
Mustaine2

Mustaine2

48 anni, Roma (Italy)

Prima o poi, trovandoci su un sito di incontri, si torna su questo tema. L'ultima volta si parlava di "singletudine". Magari c'è pure chi si convince o crede davvero che da soli si sta meglio, chi fa di "necessità virtù",ma se sei da solo...vivi da solo punto.
Ci si consola col classico "meglio soli che male accompagnati"...poi ti guardi intorno e capisci che le persone preferiscono essere male accompagnate piuttosto che sole. Siamo animali sociali. Viviamo all'interno di una società globale e salvo rare eccezioni non ci rifugiamo come eremiti su monti e boschi sperduti nel nulla. Se restringiamo i nostri bisogni al minimo, in ogni caso, un single si sveglia, va al lavoro, mangia, espleta necessità fisiche e dorme come fanno anche le coppie. Altro che stile di vita e stile di vita... 😉
OK...ora vado a farmi un bel caffé per svegliarmi definitivamente...se gradite una tazzina ☕ sapete dove trovarmi.
😘 naturalmente solo alle signore/ine single.
65
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

..non è una legge..
..neanche un imposizione..
..trovo il mio stato attuale..
..giusto per i tempi..
..
..non rischierò di far felice una donna..
20
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Ma che stile di vita d' Egitto.....
Dicesi :"fare buon viso a cattivo gioco".
16
zagubena

zagubena

50 anni, Roma (Italy)

Quando sei relativamente giovane puoi "singolarizzarti" quanto ti pare. Ma, dopo i 60 con la decadenza del fisico e, la salute, ti "singolarizzano" gli altri. Non ho mai visto un/una single in età avanzata fare una bella fine, circondato/a dagli affetti. Come hanno vissuto, così crepano, si paga tutto nella vita.
23