Coppia di fatto: ecco le novità legislative

La legge riconosce la convivenza delle coppie di fatto, un traguardo importante per tutti coloro che credono nella famiglia, ma non si riconosce nell'unione coniugale

È stato firmato a Verona il primo contratto che sancisce la convivenza delle coppie di fatto e che ne riconosce e ufficializza la convivenza.

Si tratta della Legge n.76, varata il 20 maggio 2016 ed entrata in vigore il 5 giugno 2020, la quale riconosce le convivenze di fatto tra individui maggiorenni con legami affettivi e di reciproca assistenza che non abbiano alcuna unione di matrimonio, civile o di parentela.

Questo tipo di contratto è utile per regolare anche eventuali rapporti patrimoniali sussistenti tra i due conviventi e deve essere messo per iscritto sotto forma di scrittura privata autenticata da un avvocato o da un notaio, i quali devono spedire tutto al Comune di residenza entro 10 giorni, o di atto pubblico che certifichino la sua conformità all'ordine pubblico e alle norme imperative.

Questo tipo di contratto può essere firmato da due persone maggiorenni unite affettivamente, che non siano parenti, unite civilmente o in matrimonio. Per apporre le firme è sufficiente prendere un appuntamento con il Comune al quale presentare la dichiarazione anagrafica, compilata in ogni sua parte, con apposito modulo.

La legge prescrive inoltre l'annuIlamento dello stesso contratto, che può essere rescisso per volontà di una o di entrambe le parti e per motivi dimostrabili.

55 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

42 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

I diritti vanno conquistati.
13
Cuoreditenebra71

Cuoreditenebra71

49 anni, Treviso (Italy)

Sempre una legge del 2016 fatta dal PD, prevede che nel caso
uno dei due decida di andare per la propria strada, e possa
dimostrare di essere senza reddito, gli spetta un assegno mensile
di mantenimento dal suo ex.
Quindi, l'ennesima fregatura per gli uomini, visto che è praticamente impossibile che una donna si metta con un disoccupato, tranne ovviamente le radical-chic e dementi varie
che si portano a casa i profughi perché smaniose di assaggiare
la zucchina esotica...
413
blackhole57

blackhole57

63 anni, Milano (Italy)

Ho sempre creduto che istituzionalizzare un rapporto sentimentale fosse superfluo ai fini della concretezza del rapporto stesso. Ma vivendo in una società organizzata molto probabilmente sia il matrimonio che unioni di fatto agevolano la vita "burocratica" della coppia nel rapporto con lo Stato. Quindi a livello di riconoscimenti formali a cui ci affidiamo per risolvere le questioni pratiche poco cambia nella sostanza. Ben vengano leggi in grado di tutelare le coppie. Anche se poi in un rapporto solido e consapevole, in fondo sono i sentimenti veri che ci aiutano a percorrere la strada della vita.
42
Foxbat51

Foxbat51

69 anni, Pordenone (Italy)

Legge 76/2016 una presa per i fondelli, nel mio caso.
Io e la mia compagna eravamo assieme da oltre 20 anni, ma morì proprio nel 2016.
L'INPS non mi riconosce la sua pensione di reversibilità.
Tuttavia riconosce la reversibilità a gay che hanno convissuto nello stesso domicilio, ante 2016....
14
dimipunk

dimipunk

45 anni, Trieste (Italy)

Ma.... Forse mi sfugge qualcosa ; se c'è un contratto, e pure scritto, in cosa si differenzia da un matrimonio?
Che, se le cose vanno a gambe all'aria, basta recedere dal contratto senza svenarsi in avvocati divorzisti e pagare alimenti?
27
Mustaine2

Mustaine2

48 anni, Roma (Italy)

Finalmente, non solo per un traguardo importante sociale, ma anche perché era da secoli che non c'era un articolo decente/sensato sul sito. Certo non è lungo, tipo "news" ma meglio di niente 😉
Buon pranzo
🍴
12

YouAndMe68

Penso che sia un interessante traguardo...
06

Marcel958

In pratica un matrimonio civile light..
32