Le 4 abitudini estive che rendono migliore il ritorno alla routine

Chi ha detto che le abitudini delle vacanze non sono valide anche nella vita di tutti i giorni? Ecco come colorare il quotidiano e portare con sé il bello dell'estate

Le vacanze sono il momento dell'anno più atteso da tutti, perché con il loro fascino permettono di trascorrere momenti rilassanti e senza pensieri.

Per molti però la fine delle vacanze coincide con il ritorno alla normale e monotona vita di ogni giorno, dove tutto scorre veloce e forzato e non lascia spazio ai pensieri positivi. 

Eppure è proprio la mente che comanda e che potrebbe indurre tutti ad assumere delle abitudini più sane, come quelle che si avevano in vacanza.

1- Per esempio si potrebbe provare a stare di più all'aria aperta: il fatto che ritorni dalla natura non significa che una volta in città la si deve abbandonare del tutto. Nei centri urbani italiani infatti è possibile restare a contatto con i parchi, laghi, fiumi e quant'altro: sarà sicuramente utile alla mente e al corpo.

2- Perché non provare a stare tutti insieme? Fare colazione in famiglia, pranzare all'aria aperta, confrontarsi gli uni con gli altri è sicuramente una di quelle piccole accortezze che possono rendere la permanenza in città meno stressante.

3- Se c'è qualcosa che differenzia la vacanza dalla routine quotidiana in città è sicuramente la possibilità di provare delle mozioni più immediate: anche se le vacanze permettono sempre d'imparare delle cose nuove e mettono a disposizione più tempo, anche la grigia vita quotidiana uò offrire occasioni uniche per vivere nuove esperienze e per sfrutta tutte le possibilità a disposizione.

4- Diventare padroni del proprio tempo significa saper gestire gli impegni e far in modo che essi non prendano il sopravvento: questo è il momento per rilassarsi e pensare a qualcosa che piace fare!

8 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

..una mente tele comandata..
20
Mustaine2

Mustaine2

48 anni, Roma (Italy)

Dedicata al Dimi... 😉
🎼
Sono abitudinario, leggo la targhetta sopra l'ascensore
Qual è la capienza, quanti chili porta
Poi si apre la porta e non lo so già più

Sono abitudinario, e se mi soffio il naso devo controllare
Quello che ho prodotto, quanti chili pesa
E se c'è del pericolo per l'ascensor

Seduto nella vasca emetto certe bolle che, salendo a galla
Corron sulla schiena fandomi felice
Giunte in superficie non mi piaccion più

Sono abitudinario, non mi giudicate, siete come me
E adesso un lieto ritornello che non c'entra un cazzo
Ma che piace ai giovani

Ditemi perché
Se la mucca fa mu il merlo non fa me
La nostra vita è una sciarada, sulle prime sembra xyx
E invece è zxyx z

Ditemi perché

C'è un dirigibile marrone
Senza elica e timone
Dentro me

Quando c'ho la ragazza

Faccio la conchetta per sentirmi il fiato
Sto vent'anni in bagno
Penso che si chiava
Dopo non si chiava
E non mi lavo più


Cerco nelle mie narici
Una testimonianza delle mie radici
Ma vi trovo un fico
E lo dovrà spalmare
Sotto qualche banco
Come in gioventù

Questi sono i miei costumi
Vendo paralumi
Siete come me
E allora un altro ritornello
Che non c'entra un cazzo
Ma che piace ai giovani

Ditemi perché
Se la mucca fa mu il merlo non fa me

Ditemi perché

C'è un dirigibile marrone
Senza elica e timone
Dentro me

Giunto al termine del giorno
Cerco fra le coltri un poco di speranza
Peto in abbondanza
Non ho più sgomento
Lieto mi addormento
Ebbro dei miei Gas
🎶

Buona giornata 😜
24
massi7650

massi7650

48 anni, Roma (Italy)

Lavoro e famiglia necessitano di impegni e costante organizzazione e dedizione. Sempre a lamentarti e a inveire sulla quotidianità? Vivi coi genitori, datti all'ippica, e soprattutto non triturare più le scatole con i tuoi soliti piagnistei da bambino che non crescerà mai. Si può rimanere bambini senza essere piagnoni. Questo è il segreto
52
Foxbat51

Foxbat51

69 anni, Pordenone (Italy)

Punto 2: siete già alla famiglia? Nessuno me l'ha detto, pensavo di essere su un sito di incontri....
Punto 4: io saprei gestire il mio tempo e impegni, però, a Roma, c'è un Presidente del Consiglio che la pensa diversamente, anche per le sole "autocertificazioni"....
19