Come riconoscere i segni di una relazione a senso unico

Dai sempre il massimo ma lui/lei non ricambia mai le attenzioni? Potresti ritrovarti in una relazione unilaterale. Scopriamo subito quali sono i segnali principali per riconoscerla.

Una relazione unilaterale è praticamente il contrario di un legame affettivo; senza l'affettività reciproca, una relazione è destinata a crollare.

Per questo motivo è importante riconoscere i segnali che fanno capire se il partner ci tiene, se il rapporto è a senso unico e se serve correre ai ripari.

Uno dei segni più evidenti è la difficoltà ad esprimere i sentimenti: se sempre più spesso il partner trova scuse banali per evitare l'argomento o non riesce ad esprimersi apertamente, qualcosa lo turba o lo preoccupa. Meglio parlarne!

Un altro segnale è lo sforzo che viene dato per scontato: la routine induce il partner a lamentarsi con molta più frequenza sulle cose da fare e sulle commissioni da svolgere. Per una migliore gestione della relazione è utile chiarirsi sin da subito!

Se nonostante gli sforzi, il tempo e le energie spese, la situazione non cambia, allora ci si sentirà esauriti sia mentalmente che fisicamente. A questo punto occorre scegliere se fare una terapia di coppia per capire il problema principale del partner o troncare la relazione.

E considerare che "nessun male vien per nuocere!"

8 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

r1k1991

Sicuramente parlare è difficile. E il problema che secondo me sta venendo fuori in questi ultimi tempi è che le persone non si parlano più.. per quanto difficile è sempre meglio parlarsi
00
Alfio986

Alfio986

34 anni, Catania (Italy)

Beh, quando a lei/lui non gliene frega più nulla si vede da molte cose...
10
Vale0666

Vale0666

54 anni, Udine (Italy)

Avere il coraggio di dirlo in faccia, senza ipocrisia, ma.... Impera l 'ipocrisia
70
SonoilregaloCheLaVitaTiFa

SonoilregaloCheLaVitaTiFa

50 anni, Milano (Italy)

Quando una relazione è da chiudere ? Quando è giunto il momento di abbandonare qualcosa di noi, che prima vedevamo in lei/lui, ma che ormai non è più funzionale al nostro sviluppo.

Bisogna lasciare quando è il momento, salveremo la felicità di entrambi.
31
massi7650

massi7650

48 anni, Roma (Italy)

Sicuramente. Un conto è aver avuto una giornata stressante, un altro è non essere coinvolto dall'affetto e dalle attenzioni del partner. Arrivare a casa superstressati e trovare un abbraccio o un bacio, se non ti fa sentire pieno d'amore per lei beh qualcosa che non và in te c'è eccome. Discorso diverso per persone con un carattere particolare. Ognuno esprime i sentimenti e le emozioni a modo suo. E' vero che ci sono modi abbastanza eterogenei ma è anche vero che se una persona ha avuto episodi traumatici in infanzia o adolescenza, inevitabilmente da adulto ha atteggiamenti unici e personali nel campo affettivo. Ma queste sono cose che si notano fin da subito, già al momento della conoscenza, dall'inizio dell'avvicinamento e della confidenza. E se nasce l'amore poi la si accetta nel bene e nel particolare. Queste persone, in momenti delicati o stressanti. spesso tendono a chiudersi in loro stesse anche sui sentimenti. Non riescono a scindere le cose. Non sono molte le persone cosi ma è bene non fare delle regole assolute che valgono per tutti. altrimenti si possono interpretare male degli atteggiamenti di una persona che sotto le cicatrici dell'anima subite in passato, hanno un amore ancora vero e grande.
90
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

..giá..
..piacerebbe anche a me..
..che un peso pesante..
..non pesasse..
12
happychildren

happychildren

49 anni, Piacenza (Italy)

Che brutto quando tu fai di tutto per una persona e non essere ricambiato! Si vede dai messaggi sterili e dalle telefonate diradate. Se dall'altra parte non c'è lo stesso interesse non si va da nessuna parte. Semplicemente bisognerebbe essere chiari!
60