Relazione di coppia: che valore ha la dimensione personale?

Nella relazione sentimentale, la condivisione è un fattore importante, ma non sempre vantaggioso. Nel rapporto, quanto conta avere una dimensione personale?

Ogni relazione sentimentale ha degli aspetti che la contraddistinguono e che la rendono efficace e duratura o viceversa difficile da affrontare.

Esistono tante soluzioni per stare bene in coppia e per portare avanti una relazione di successo, ma occorre saper scegliere quella giusta al rapporto. Accade spesso di vivere la relazione come un concentrato di doveri da dover eseguire e da dover condividere con il partner.

In questo modo si perde di vista il vero motivo per cui si sta insieme e si rischia di vivere un rapporto sterile e vacuo. È per questo che a volte occorre staccare la spina , con un po' di ironia, portare il divertimento anche tra le mura domestiche o concedersi delle uscite senza il proprio partner.

La crisi di coppia è sempre in agguato e per scongiurarla è importante che ogni partner abbia una propria dimensione personale nel rispetto dei propri spazi e di quelli di chi ha accanto. 

C'è chi sente la necessità di possedere una sua dimensione, chi deve difendere da un matrimonio o da un figlio il proprio spazio, oppure chi deve riscoprirlo dopo molto tempo dedicato alla famiglia. Coltivare i propri interessi e avere una propria dimensione personale è un aspetto fondamentale per il benessere individuale. 

Questo non vuol dire che bisogna completamente dedicarsi a se stessi, basta quel giusto equilibrio in grado di tenere insieme la vita di coppia e quella individuale. Essere sempre autentici è importante per non indossare maschere con la persona che ci sta accanto e per non farsi schiacciare dalla routine di coppia.

12 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Yoghi1970

Yoghi1970

50 anni, Alessandria (Italy)

Innanzi tutto è realisticamente impensabile di riuscire a condividere TUTTI i propri interessi, senza eccezione alcuna. Per cui, è ragionevole tentare di raggiungere un equilibrio tra le due dimensioni, non rinunciando a mantenere un po' di spazio per se stessi.
10

Mora_Mora1

La relazione della coppia si basa sulla differenza tra uomini e donne. Una donna, per essere una donna, ha bisogno di un uomo. E un uomo, per essere un uomo, ha bisogno di una donna. Essere un uomo ha senso solo se c'è una donna. Ed essere una donna ha senso solo se c'è un uomo ed entrambi si completano a vicenda. Un uomo vuole una donna perché, per essere completo, ha bisogno di ciò che la donna ha di diverso da lui e gli manca. E la donna vuole un uomo perché, per essere completa, ha bisogno di ciò che l'uomo ha di diverso ,da lei e gli manca. Quindi, una buona relazione di coppia inizia con la consapevolezza che ognuno ha bisogno dell'altro. L'uomo permette alla donna di dargli ciò che gli manca, e la donna permette all'uomo di darle ciò che le manca.
21
abramopinton

abramopinton

50 anni, Padova (Italy)

articolo molto interessante
30
Foxbat51

Foxbat51

69 anni, Pordenone (Italy)

Ammetto che sono rimasto indietro, sono ancora ai tentativi di formare una coppia!
Lovepedia, ci sei????
26
SonoilregaloCheLaVitaTiFa

SonoilregaloCheLaVitaTiFa

50 anni, Milano (Italy)

Esattamente ! Se non si hanno spazi solo per se stessi, se non si possono seguire i propri interessi e le proprie passioni la relazione sta diventando troppo esigente.
21
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

.. 😩spesso mi hanno detto..
.." non preoccuparti, le tue dimensioni non contano"..
.. 😒che avranno voluto dire..
20
massi7650

massi7650

48 anni, Roma (Italy)

In una relazione di coppia credo fermamente che non si può e non si debbano fare troppe regole standard. Che valgano cioè per tutti. Perchè credo fermamente che in ogni coppia ci sia un equilibrio personale e del noi, unico e irripetibile. Come le persone. Uomo o donna che sia ogni persona è unica. Per me anche ogni coppia è unica. Certi aspetti di una relazione sono ovviamente simili, si assomigliano, alle altre coppie. Ma il vero equilibrio di coppia è un altra cosa. Perchè si parla dell'equilibrio, si, ma di quella specifica coppia. non di tutte. In ogni coppia ci sono due io con due storie uniche. Due percorsi di vita unici e irripetibili. Fatti di un percorso a volte sempre felice e di successo. O per alcuni, fatti spesso anche di eventi traumatici purtroppo. Dove ognuno ha reagito nel modo appropriato per salvaguardare se stesso. In un modo unico appunto. Perciò l'equilibrio personale e di coppia di ognuna di quelle due persone è unico. Ci può essere la coppia che vive benissimo anche stando spesso insieme e vicini. Ci può essere la coppia che sta bene anche se lei ha la giornata o le giornate che esce con le amiche e lui con i suoi amici. Tutto gira intorno all'equilibrio personale credo. Se si è arrivati a conoscere il proprio equilibrio e a saperlo rispettare, si è arrivati anche a saper rispettare l'equilibrio di un altra persona. Altra persona, che essendo in coppia e amandola, dovrebbe essere normale averne rispetto ed anzi aiutarla facendo o favorendo ciò che può farla felice. Perciò io penso che in fondo in fondo se ci si ama una regola che vale per tutti la si può fare. Avere rispetto di se stessi e dell'altra persona. Di se stessi perchè chi non ha imparato ad avere rispetto di sè la vedo difficile che lo abbia per gli altri. Per gli altri perchè in coppia l'io è diventato un noi dove più cerchi la felicità dell'altro e più riesci a creare anche la tua...
92
happychildren

happychildren

49 anni, Piacenza (Italy)

È normale avere i propri spazi come condividere le cose che ci accomunano. Ognuno poi ha le proprie amicizie e hobby. Essere sulla stessa bilancia per non perdere l'equilibrio.
60