Quali sono i pro e i contro dell'autocontrollo?

Voler mantenere sotto controllo quasi tutti gli aspetti della propria vita rischia di creare un forte stress fisico e mentale: meglio accettare il corso degli eventi

La massima organizzazione e il controllo di tutto è ciò che la maggior parte delle persone vorrebbe avere per vivere meglio.

Ma è anche quel tanto che basta a far uscire di senno quando qualcosa non va come dovrebbe andare o come era stata progettata sin dall'inizio.

Sono molti i soggetti che hanno una mania di controllo che li spinge a doversi destreggiare fra numerosi impegni come il lavoro, i figli, il coniuge e la casa e che viene alimentata da un senso di colpa o da un forte senso di responsabilità spesso ingiustificati.

Tentare di mantenere sempre tutto sotto controllo però potrebbe divenire davvero stancate e il rischio è quello di perdere la misura e avere un crollo nervoso, che può rivelarsi svantaggioso non solo per se stessi, ma anche per gli altri.

In tali condizioni la qualità della vita tende gradualmente ad abbassarsi anche nei casi in cui alcuni eventi capitano nonostante la volontà e il controllo che si vuole esercitare su di essi.

È dunque fondamentale per questo insieme di ragioni iniziare a mollare i remi, dimostrando al contempo che non è necessario farsi carico ogni volta delle sorti del mondo.

Gestendo le emozioni, la soluzione potrebbe trovarsi nella divisione dei compiti in modo da non sovraccaricare troppo l'altro e di conseguenza contribuire ad alleggerirgli i pensieri.

8 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Yoghi1970

Yoghi1970

50 anni, Alessandria (Italy)

Veramente, per come è impostato l' articolo, sarebbe più appropriato parlare di Senso dell' Organizzazione (che del resto, è indispensabile a chiunque, stante il novero degli impegni a cui si va incontro ogni giorno) ed anche di un certo senso delle proporzioni. Pienamente concorde con il concetto che "non è necessario farsi carico ogni volta delle sorti del mondo", anzi, è proprio nel saper individuare e riconoscere i propri limiti che la persona veramente dotata, dimostra realmente la profondità della propria conoscenza di sè, e la propria autodisciplina.
10
SonoilregaloCheLaVitaTiFa

SonoilregaloCheLaVitaTiFa

50 anni, Milano (Italy)

Quando c'è controllo inizia un processo che è sforzo, che è tensione continua.
Il controllo e la forzatura sopprimono la spontaneità.

Il cuore non ha bisogno del tuo consenso per battere ? No ! Così la vita sboccia se allenti il controllo.
12
Alfio986

Alfio986

34 anni, Catania (Italy)

L'autocontrollo è una caratteristica da persone civili e perbene. I balordi non sanno darsi freni.

Non dico che bisogna essere remissivi in tutti i casi, perché ve ne sono alcuni in cui di aggressività e reattività ce ne vuole. Il minimo indispensabile per non farsi prendere per co***oni. Anche se i veri co***oni, sono quelli che insultano e provocano.
34
timidocurioso

timidocurioso

40 anni, Potenza (Italy)

..per aver morso....
..il freno ..
..in mano..
..rimane la leva..
..e una spia lampeggia..
00
massi7650

massi7650

48 anni, Roma (Italy)

Chi non vorrebbe avere tutto sotto controllo. E' normale. Come sono normali gli imprevisti della vita. Negli imprevisti non bisogna vedere un nostro fallimento. Potrebbe non esserlo. Fare autocritica per vedere se si è sbagliato qualcosa e come migliorarsi, si. Sempre e comunque. Ma dopo l'autocritica deve venire quella sana accettazione della vita ed i suoi imprevisti. Se non fosse così, piena di imprevisti, come si prenderebbe un caffè e dopo che ti sei sposato ancora non riesci a capire cosa era successo quel giorno e che sta succedendo ancora da anni? La vita è fatta di cose imprevedibili. L'imprevedibilità è una caratteristica molto femminile. Ci sono donne che chiudono un matrimonio e poi la verità è che non sanno neanche il vero perchè l'hanno fatto e ci sono donne che nonostante certi evidenti sbagli di lui, continuano ad amarlo imperterrite. Idem per gli uomini. Come disse Gandhi : "La vita non è aspettare che finisca il temporale ma imparare a ballare sotto la pioggia"
101
happychildren

happychildren

49 anni, Piacenza (Italy)

Va a carattere. Non tutti vogliono tenere sotto controllo le cose quotidiane o fare programmi, va bene farlo di misura senza esagerare perché dovesse cambiare qualcosa si va in tilt! Il discorso cambia con le persone tu puoi avere un'autocontrollo fino a un certo punto poi la pazienza scoppia, ha un limite.
70