Stime di fine anno: com'è cambiata la sessualità nel 2020?

Amore e Covid, com'è cambiata la situazione? Ecco un resoconto di fine anno 2020 sulla sessualità e sul suo cambiamento in vista dell'emergenza sanitaria mondiale

Un antico detto afferma che "ciò che non uccide, fortifica" e spinge al cambiamento del vecchio stile di vita pur di non soccombere al destino.

In molti hanno capito ormai che è possibile vivere la propria vita senza lasciarsi abbattere dalla pandemia Covid-19 e senza farsi prendere da ansie e dubbi futili.

Questo è ciò che scaturisce da un resoconto di fine anno 2020 sulla sessualità e sulla voglia di non abbattesri che molte persone hanno dimostrato.

Seppur per colpa delle restrizioni attuate il clima non favorisce ancora l'instaurazione di nuovi rapporti di coppia, secondo un recente studio effettuato dall'Università di Bologna in conseguenza della pandemia i siti di incontri hanno registrato un incremento del 20%.

Ciò conferma la voglia di non arrendersi e di non privarsi dell'amore e del sentimento anche se virtuale e dimostra quanto affermato dalla dottoresssa Maria Cristina Iannaci, secondo la quale l'attuale situazione pandemica ha influenzato la sessualità delle persone.

Per lei e le sue ricerche, lo stress ha portato adun aumento di determinati ormoni che hanno influito sulla sessualità e avvantaggiato anche l'intimità di coppia.

Per tutto il 2020, infatti le coppie costrette a separarsi hanno optato per il Sexting, sorta di relazione virtuale scelta dal 52,5% di italiani sessualmente attivi che permette il distanziamento, ma anche il divertimento.

In fin dei conti il sesso virtuale rappresenta una formidabile arma contro la solitudine ed è per questo che tale pratica non è da sminuire, ma anzi, è risultata una valida alternativa all'autoerotismo.

8 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
NewMate

NewMate

53 anni, Como (Italy)

Mah.... sì forse molti non potendo uscire e avendo la rete come sbocco sul mondo si sono dedicati a siti di incontri...ma quale divertimento c'è nel virtuale???
Chattare, scambiare messaggi forse tiene occupata la mente e distoglie da altri pensieri... ma non potrà mai sostituire un abbraccio, uno stretta di mano, un bacio....
Sì può essere un palliativo per la solitudine ma per quanto tempo???
Speriamo di uscirne al più presto da questa pandemia...
70

Foxbat51

Lovepedia, se è vero che avete avuto un incremento del 20%, come mai il numero delle iscritte, nella mia zona, è sempre uguale?
06
timidocurioso

timidocurioso

41 anni, Potenza (Italy)

..anacoreta..
..a differenza dei troppi..
..pellegrini..
..sulla via della lucciola..
..
01
Spericolato2019

Spericolato2019

65 anni, Milano (Italy)

Su questo argomento giornaliero non discuto o nego queste statistiche che sono dovute alla distanza per questa pandemia, e sicuramente fa aumentare la voglia di sessualità, ma che mi si dice che nel 2020 porta al 52,5% gli Italiani a fare il Sexting mi fa ridere....una cosa che ce sempre stata da quando abbiamo internet e ci sarà ancora dopo la pandemia. Non diamo la colpa a coloro che sono soli o distanti di fare questo usando questo sistema. Un saggio Napoletano diceva " A carn è carn e sadda gustà senza fantasia " Un saluto a tutti e buona giornata
50
happychildren

happychildren

49 anni, Piacenza (Italy)

Sesso a distanza o sesso virtuale cambia poco lascia poco. Vuoi mettere il contatto? Sentire il profumo della pelle?
100