Parità di genere: le ultime dall'Europa

Uomo o donna o qualunque altro genere si preferisca, la parità è un diritto di ogni essere umano ed esserne consapevoli è un fattore importante per l'integrazione europea

La parità tra i generi è un argomento molto delicato e che interessa largamente la società odierna, ancora fin troppo radicata su modelli e stereotipi.

E mentre negli Stati Uniti, l'elezione del nuovo Presidente ha condotto una donna alla vicepresidenza, in Europa sembra che qualcosa stia cambiando e assumendo una veste più innovativa.

Sebbene al momento solo il 6% delle donne europee ricopre ruoli al vertice come CEO o COO, l'opinione comune sta rivolgendo maggiore rispetto e attenzione al popolo femminile.

Basti notare, ad esempio, come all'interno del contesto europeo, l'Italia si posizioni al sesto posto nel "Gender Diversity Index", preceduta da Norvegia, Francia, Gran Bretagna, Finlandia e Svezia.

I dati sono incoraggianti, anche se sono ancora distanti dal raggiungere una situazione di equilibrio e parità.

Dal canto suo, l'attuale situazione di pandemia da virus non ha aiutato in questo senso, a causa delle perdite dei posti di lavoro e dell'aumento degli impegni familiari che molte volte vede proprio le donne coinvolte in prima linea.

Purtroppo la permanenza di stereotipi e la mancanza di un sostegno adeguato al genere femminile non aiuta a colmare questo gap in tempi rapidi. Occorre certamente promuovere lo sviluppo della leadership a favore delle donne incoraggiando e incrementando la scoperta di persone meritevoli e talentuose.

Ciascuno a modo suo, uomini e donne contribuiscono a rendere la società migliore!

3 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
pieroavv

pieroavv

55 anni, Ragusa (Italy)

Sono per la parità di genere che venga rispettata con azioni concrete e non solo a parole
11
Master_fortiter

Master_fortiter

61 anni, Milano (Italy)

Dagli stereotipi storici siamo passati ad altri ancora più fossilizzati anche se presentati in chiave modernista...che grande progresso per l'umanità.....
23
timidocurioso

timidocurioso

41 anni, Potenza (Italy)

..la meritocrazia..
..è di genere ?..
20