Come fare attenzione su Internet

Fidarsi o non fidarsi su Internet? La distanza è ormai uno stile di vita e per non rinunciare a fare nuove amicizie e non chiudersi in se stessi è meglio riflettere

Fare attenzione su Internet dovrebbe essere una prerogativa per tutti, considerando i rischi che si celano e che non vanno sottovalutati, ma nemmeno presi troppo sul serio.

Come si dice "fidarsi è bene e non fidarsi è meglio", anche se a volte occorre solo apriere gli occhi e capire chi è in realtà l'interlocutore con il quale si sta conversando o che si sta tentando di conoscere.

Per difendersi da possibile truffe on line o via telefono è importante acquisire maggiori informazioni possibili e inizialmente limitare le confidenze o le parole.

È molto facile imbattersi in telefonate o email misteriose, che rischiano di mettere in situazioni pericolose; così come può capitare di cadere in tentazione e lasciarsi prendere dalla voga di conquistare quella determinata persona.

Innanzitutto è bene verificare l'attinenza di un profilo o di un numero di telefono e utilizzare la rete Internet per scovare maggiori dettagli. In questi casi è importante sapere anche il luogo e l'origine di quel determinato utente/interlocutore e comprendere il reale motivo del contatto.

 

Non dare mai nulla per scontato è di estrema importanza, soprattutto per mantenere il giusto grado di lucidità e capire se si ha a che fare con una voce pre-registrata o si tratti di una foto o profilo finto o ancora che venga condiviso un video falso.

Sebbene sia facile cadere nella rete di truffatori, non si deve fare di tutta un'erba un fascio: per non perdere le occasioni giuste è meglio riflettere e aprire la mente!

5 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Axelberlin

Axelberlin

42 anni, Berlin (Germany)

È ormai risaputo che i truffatori e le truffatrici in rete imbroglino ricorrendo a tutti i trucchi possibili e utilizzano Internet come specchietto per le allodole. Per far cadere in trappola una vittima, è sufficiente raccontarle tutta una serie di bugie. E se la persona è predisposta a credervi, il gioco è fatto. Questa propensione a farsi raggirare nasce da un bisogno soggettivo:
una mancanza di denaro, di prestigio oppure anche da una carenza affettiva, a livello sia fisico che emotivo ma più che altro è quello sessuale che va per la maggioranza.
10
timidocurioso

timidocurioso

41 anni, Potenza (Italy)

..cuculi opportunisti..
00

A_l_e_

Sono sostanzialmente d'accordo con l'articolo. Non date mai nulla per scontato di ciò che compare sui social media, cercate di acquisire più informazioni possibili al fine di verificare l'identità dell'interlocutore. Solo le persone veramente interessate avranno la pazienza di rispondere puntualmente alle vostre domande su un ampio arco di tempo, i malintenzionati invece cercheranno una vittima più abbordabile, i bot finiranno con lo svelare di essere solo dei programmi che costruiscono risposte in base a quanto voi stessi avete già confidato.
10
happychildren

happychildren

49 anni, Piacenza (Italy)

Stare sempre sul chi va là per evitare persone false idiote e con brutte intenzioni sperando che la maggior parte delle persone sui siti d'incontri cerca brave persone
20
Francesco860

Francesco860

34 anni, Ravenna (Italy)

Esistono dei corsi online gratuiti semplici per la sicurezza online, cercando con google si trovano facilmente.
20