Avere fiducia in sé stessi spinge verso gli altri

Ci sono persone che non riescono ad aprirsi agli altri perché troppo insicure, preferendo isolarsi e vivere nel proprio mondo interiore

Per natura, quando si è single, si tende a ricercare una persona che soddisfi le personali esigenze, disposta a iniziare una relazione stabile. Non tutti, però, riescono a spingersi verso gli altri, restando, invece, in uno stato di standby.

Questo succede a causa dell'insicurezza che blocca il soggetto, restringendo il proprio campo d'azione ed isolandolo in uno spazio che non va oltre la propria realtà privata. L'individuo in questione, non riuscendo ad interagire con i suoi simili e, soprattutto, con il sesso opposto, preferisce chiudersi nel suo guscio, ritenendo più idoneo riflettere su ogni azione ed evento che accade attorno. In questo modo, smette di vivere e di evolversi, estraniandosi anche dai cambiamenti quotidiani.

I dubbi che assillano queste persone scaturiscono, soprattutto, dalla poca fiducia per sé stessi, che fa loro pensare di non essere mai appropriati nelle diverse occasioni, restando ferite ad ogni critica. Questo nuoce ai diretti interessati che si mostrano, agli occhi degli altri, deboli e troppo razionali. Spesso, questi singoli casi, però, sono frutto di situazioni familiari particolari, che li hanno resi vulnerabili al mondo che li circonda. Infatti, ogni semplice cambiamento alle abitudini consuetudinarie può sconvolgere la psiche del soggetto, che entra subito in confusione.

Fortunatamente, la soluzione a questi casi esiste e, in modo del tutto naturale, non richiede l'utilizzo di farmaci o specialisti. Sebbene, infatti, molti consultano medici e seguono cure specifiche, nella maggior parte delle situazioni, un drastico cambiamento di vita può servire. Attraverso la sana amicizia, lo svago e il divertimento, infatti, il soggetto riscopre la voglia di vivere o impara proprio a conoscersi e ad entrare in relazione con gli altri. A poco a poco, poi si dirigerà anche verso l'altro sesso, realizzando singolari progetti di vita e imparando nuove tecniche. Tutto è possibile, avendo un po' più di fiducia in sé stessi e credendo nelle proprie potenzialità. Solo in questo modo, dunque, si potrà imparare a selezionare le conoscenze, capire i propri gusti e, soprattutto, comprendere il proprio valore.

Quindi, basta ponderare troppo; meglio agire, in modo sano e rispettando i limiti ma sicuri di sé!

In fondo, l'insicurezza fa parte di ognuno e solo la forza di volontà permette di gestirla e di regolarla. Siete d'accordo?

17 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
timidocurioso

timidocurioso

39 anni, Potenza (Italy)

..il bisogno..
..spinge verso ..
..alcuni..
..la sfiducia..
..respinge..
..tutti gli altri..
00
Elita

Elita

56 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Avere fiducia in se stessi non fa avvicinare agl altri, ma aiuta maggiormente a "stimare" con un ' accurata scrematura quelle persone che non si desiderano intorno.
00

swatt2

avere fiducia in se stessi..ti fa sentire bene....e ti da la giusta dimensione tra ciò che è....e ciò che potrebbe essere.....
00
inomma

inomma

62 anni, Roma (Italy)

se veramente sei sicuro di te..le cose vanno decisamente meglio, sia a livello sociale che personale ma questo non vuol dire non aver bisogno di niente e di nessuno anzi...diciamo che si potrebbe evitare quel livello di "dipendenza" dagli altri e instaurare buone relazioni . ;bye ;bye ;bye
00
stareconme

stareconme

38 anni, Caserta (Italy)

E' vero, hanno scoperto l'acqua calda!!  ;ahah ;ahah
00
lordtantra

lordtantra

52 anni, Napoli (Italy)

giorno a Lei  ;ok
00
dolceveleno1

dolceveleno1

61 anni, Torino (Italy)

Lord............stavo rileggendo ciò che avevo scritto.............forse è lei che nn ha letto bene ........credo sia inequivocabile la mia posizione ............solo lei nn l'ha capita.............
buongiorno
00
dolceveleno1

dolceveleno1

61 anni, Torino (Italy)

Caro lord............probabilmente nn mi sono espressa bene.................chi ha fiducia in se stesso.....NN HA BISOGNO DI MANIPOLARE E INGANNARE.
Per quanto riguarda la prima domanda........no, nn chiedo aiuto per qualsiasi cosa , anzi , sbagliando, nn chiedo mai aiuto neanche quando so che ne avrei bisogno, perchè so per certo che sto sbagliando.....a chiedere aiuto quando se ne sente la necessità ........nn ce nulla di male..........ma purtroppo...abituata a risolvere i miei problemi (di ogni genere) da sola.......resto in silenzio e me li risolvo...........ma provvedo per risolvere questa mia mancanza.
00
lordtantra

lordtantra

52 anni, Napoli (Italy)

Complimenti romeo, hai letto come andava letto l'articolo e sono pienamente in accordo.
.
Una domanda a dolceveleno:
per caso lei "dolceveleno" è portata ad andare verso chi non ha fiducia in se stesso e quindi affidarsi e/o chieder aiuto per una qualsiasi cosa?
inoltre quando mai chi ha fiducia in se stesso è anche manipolatore e/o ingannatore?
.
io credo che alle volte bisogna leggere e non limitarsi a guardare i segni.
.
Comunque ripeto la domanda dello staff per quanti si sian persi tra le risposte a vanvera:
...meglio agire, in modo sano e rispettando i limiti ma sicuri di sé!
In fondo, l'insicurezza fa parte di ognuno e solo la forza di volontà permette di gestirla e di regolarla. Siete d'accordo?
 
00
romeo972

romeo972

47 anni, Bari (Italy)

Cosa significa avere fiducia in sè stessi?
Essere consapevole delle qualità personali, dei pregi e dei difetti, dei propri limiti invalicabili. Al contrario, non avere fiducia in sè stessi significa imporsi limiti personali riconosciuti dagli altri, generando così insicurezza, timidezza, introversione.
 
Da qui, non avere fiducia in sè determina inevitabilmente l'allontanamento dagli altri, condannandosi all'isolamento più o meno totale.
Quindi, la consapevolezza di sè induce al confronto aperto e completo con il mondo esterno, quasi a sfidarlo ad armi pari.
Certamente in questo processo la forza di volontà è determinante ma senza trascurare importanti doti quali umiltà, rispetto e costruttività, che di fatto hanno il pregio di incrementare il successo nel rapporto con il prossimo, specie se dell'altro sesso.
;bye
 
 
00
mystella

mystella

63 anni, Catania (Italy)

 Una persona insicura, fragile, molto spesso tende ad appoggiarsi all'altro.  Chi ha fiducia in se stesso, come dice "dolceveleno" non ha bisogno di manipolare  e ingannare per avere il consenso degli altri.
Ma forse l'articolo intendeva soprattutto dire a chi si chiude nel suo guscio, che non bisogna ponderare troppo ogni situazione, ma vivere accettando gli altri e il rapporto con gli altri senza pretendere che sia qualcosa di grande, di duraturo.  Accettare che gli altri si allontanino, o ci allontanino, senza per questo restarne feriti. 
00
dolceveleno1

dolceveleno1

61 anni, Torino (Italy)

pulici.......avere fiducia in se stessi, nn credo voglia dire essere una rocca inespugnabile, si hanno  alti e bassi, debolezze , fragilità ..........siamo umani, ma credo anche che una personalità che si pone verso gli altri con fiducia in se stesso......CI DOVREBBE (anche se nn è così) far sentire accolti per quello che siamo.........chi ha fiducia in se stesso, nn ha bisogno di manipolare e ingannare , ma gode della compagnia altrui,semplicemente per quella che è.
ciao
00
pulici

pulici

56 anni, Torino (Italy)

E' vero... Molto spesso, quando ti senti forte, affronteresti qualsiasi cosa. Mentre nel caso opposto, anche un bambino, potrebbe crearti problemi....
00
dolceveleno1

dolceveleno1

61 anni, Torino (Italy)

Avere fiducia in se stessi...........allontana le persone.........per la maggioranza sentirsi delle "chiocce" è appagante..........della persona che ha fiducia in se ,  si può godere di una straordinaria compagnia e amicizia , in quanto nn ha "bisogno" delle nostre cure.
 
00
lordtantra

lordtantra

52 anni, Napoli (Italy)

...forse è il contrario...
avere fiducia in se stessi...spingerebbe gli altri verso se stessi.
 
Comunque è vero: l'insicurezza fa parte di ognuno e solo la forza di volontà permette di gestirla e di regolarla.
00