La sincerità si nasconde dietro ad un sms

Un recente studio dell'University of Michigan ha dimostrato che una persona riesce ad essere più sincera con un sms che in una telefonata vocale

Ormai è dimostrato che le nuove tecnologie abbiano preso il sopravvento anche in campo sentimentale, rendendo più versatile lo scambio di messaggi d'amore. Se a questo si aggiunge pure che tali innovazioni stimolino la sincerità, si aggiunge un punto a favore di questi moderni mezzi a disposizione dell'uomo.

Sebbene si è soliti ritenere i nuovi mezzi di comunicazione colpevoli delle crisi di coppia, esse, in realtà, sono state rivalutate e dichiarate stimolanti della sincerità umana. Da un recente studio, concentrato sullo scambio di sms dal cellulare, è emerso, infatti, che la scrittura dei messaggini telefonici permetta di essere più sinceri con l'interlocutore. Rispetto ad una chiamata vocale, la stesura degli sms mette a disposizione del mittente più tempo per riflettere sulla risposta da dare, senza esitazioni di voce che inducono chi ascolta a sospettare sulla veridicità della risposta ricevuta.

La ricerca è stata condotta dall'University of Michigan, che, in collaborazione con la New School of Social Research di New York, ha intervistato un campione di utenti presi da internet e gli ha somministrato delle precise domande in diverse situazioni telefoniche. Da ciò è scaturito che il tasso di sincerità cresceva nelle risposte inviate via sms, nella quale si poteva leggere ciò che a voce non sempre può apparire onesto. L'atteggiamento poco spontaneo di un interlocutore di una conversazione orale è giustificabile dall'alto grado di pressione che l'intervistatore può imporre con le proprie domande. Inoltre se si pensa che un sms non permette di apparire, si riesce a spiegare perché nella scrittura si tende ad essere più sinceri che in altri mezzi.

Certamente, come in altri casi, anche in questo non si può generalizzare, dando la parola alle diverse esperienze personali. Può, infatti, capitare che un soggetto sia tendente ad essere più sincero quando parla a telefono piuttosto che quando messaggia tramite sms; e questo solo perché dietro ad un sms riesca bene a camuffare le sue reali intenzioni di risposta.

In un rapporto di coppia, poi, la buona conoscenza dell'altro contribuisce a capire se il partner sia sincero o meno. Le cose potrebbero risultare un pò più complicate in fase di conoscenza, nella quale ancora non si conosce bene l'altro e le domande servono, appunto, ad approfondire tale comprensione. In questo caso, bisognerebbe porre attenzione sia agli sms che alla voce nelle telefonate vocali, mettendo alla prova l'altro attraverso un'analisi approfondita delle sue risposte.

E voi riuscite ad essere più sinceri e spontanei con un sms o a voce?

20 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
NYMA9

NYMA9

52 anni, Verona (Italy)

Gli sms  croce e delizia per la sopravvivenza di tutti i nostri rapporti nella societa odierna . Al rigardo dei rapporti sentimentali non considero a fatto gli sms come un valore aggiunto per la manifestazione della sincerità . Per me sms è al pari degli altri mezzi di comunicazione tali missivi ,biglietti , lunghe lettere aperte ,  cartoline , fax ,  telefonate , e-mail... ecc . E' uno dei tanti mezzi a disposizione che in verità non cambierebbe il valore intrinseco della persona che lo usa.    :)

00

titty071

una xsona difficilmente riesce a cambia sia che dialoghi virtualmente che nel mondo reale.e chi ben riesce è un bravo attore, ma le xsone comuni vengono spesso scoperpresto scte se recitano in entrambi i casi.

00

sirenetta60

un commento a DolceVeleno

( TI PRECISO KE I COSIDDETTI MONGOLI ) sono le persone + pulite e sincere a questo mondo ...

be quel commento mi a deluso un po ..

ciao T.V.B.

00

Badiano

"Da un recente studio, concentrato sullo scambio di sms dal cellulare, è emerso, infatti, che la scrittura dei messaggini telefonici permetta di essere più sinceri con l'interlocutore. Rispetto ad una chiamata vocale, la stesura degli sms mette a disposizione del mittente più tempo per riflettere sulla risposta da dare, senza esitazioni di voce che inducono chi ascolta a sospettare sulla veridicità della risposta ricevuta."

 

Si può essere d'accordo o meno su questa affermazione e su questo studio , ma non credo sia questo il punto importante del discorso cellulare/sms/sincerità .

Di fatto l' uso smodato del cellulare ha seriamente danneggiato la comunicazione , la percezione del mondo che ci circonda (quante volte camminiamo per strada incrociando gente al telefono che spesso parla tranquillamente dei cavoli propri ?) . Questa abitudine a comunicare via sms anche per questioni importanti e per cose che riguardano emozioni/sentimenti , che a mio parere andrebbero sempre comunicate a voce guardando la persona negli occhi , ha seriamente danneggiato la capacità di dialogare /comunicare della maggior parte delle persone , per non parlare delle nuove generazioni , che oltre a non saper comunicare hanno perso la capacità di usare la lingua italiana .

Non credo sia importante , come molti hanno già scritto negli interventi precedenti , verificare la sincerità di una persona via sms , la sincerità è un valore , un modo di vivere la vita e le relazioni , una persona sincera per DNA non cercherà mai strade alternative per comunicare e sceglierà sempre la via più diretta per dire le cose o per dialogare .

Purtroppo il dilagare degli sms è un sintomo della fuga in atto di moltissime persone dal mondo delle emozioni , delle responsabilità , dalla profondità dei rapporti e dalle sfumature che ogni situazione presenta .

Tutto tende a spersonalizzarsi ed è un vero peccato , la voce è uno strumento stupendo per comunicare cosa si prova , cosa si pensa ,e in ogni caso spesso anche un silenzio denso di significati guardandosi negli occhi può valere 10.000 sms .

Senza contare il rischio malintesi anche seri quando bisogna comprimere in pochi caratteri discorsi importanti .

Mi fa piacere leggere che sempre più persone manifestano distanza dall'uso del cellulare (anche per motivi di salute) per cose che non siano tipicamente pratiche/lavorative .

Ciao a tutti e buon week end .

00
Volontano

Volontano

53 anni, Roma (Italy)

Secondo me la domanda non ha senso, se uno è sincero lo è sempre e con ogni mezzo, come vale l'opposto..

 

00

endy61

@Elita e @Dolceveleno1

Leggervi è sempre uno spasso, ;ahah ;ahah ;ahah sopratutto quando duettate, se vado svogliatamente sul magazine, quando trovo i vostri commenti, lo lascio con il sorriso, non so se faranno la classifica " simpatia" ma vi vedrei benissimo nei primi posti.

Mentire è complicato, l'uso continuato, può arrecare gravi danni, l'abuso porta alla distruzione totale, il livello di tolleranza è il dosaggio, possono essere differenti tra i soggetti esposti al rischio, non esitono terapie e vaccinarsi non serve, il contagio e la trasmissione avviene in tanti modi, un elenco infinito di effetti collaterali, mentre non si ha nessun riscontro utile sui benefici, per tanti da evitare come la peste, almeno questa è stata debellata, il modus operandi varia a seconda del soggetto, dove ne scienza e fantascienza ha la possibilità di intervenire, per la coscienza alcuni si sono attrezzati.

00
romeo972

romeo972

47 anni, Bari (Italy)

Come evidenziato da alcuni iscritti tra voi, la falsità potrebbe perpetrarsi attraverso qualsiasi mezzo di comunicazione. Infatti, l'essere bugiardi dipende dal modo di essere, non dal modo di comunicare.
Tutt'al più, il mezzo di comunicazione potrebbe essere meno idoneo, a seconda delle intenzioni non dichiarate del soggetto, ad accreditare una bugia o semplicemente a tener nascosta la verità.

In particolare, la forma scritta è decisamente più asettica, priva com'è di pathos direttamente palesato; invece, la forma verbale è meno suscettibile di contraffazione ed ancor meno lo è la forma diretta (verbale & visiva), considerato che pure la gestualità, in aggiunta alle espressioni, potrebbe tradire perfino l'ipocrita provetto.

Il tasso di sincerità cresce nelle risposte inviate via SMS?
Francamente, non ne intravedo alcun motivo oggettivamente valido in generale. Infatti, contrariamente a quanto appaia emergere dalla ricerca condotta dall'University of Michigan, ritengo che la risposta sarebbe sostanzialmente negativa, considerato che il mezzo dell'SMS si presta a soddisfare maggiormente le esigenze della persona mendace sia perchè questi avrebbe più tempo a disposizione per architettare la risposta più comoda sia perchè, a buon pretesto, il messaggio scritto non potrebbe essere smentito da espressioni emozionali ed atteggiamenti comportamentali.

A buon intenditor ...SMS convince!
;bye
00
dolceveleno1

dolceveleno1

61 anni, Torino (Italy)

vanilla ...........sei tremendaaaaaaaaaa..............a me nn interessa l'orientamento sessuale di una persona..........e se anche lo fosse............pensa anche lei .....ha delle opioni.....può esprimersi liberamente, mica c'è la censura a questo o a quello.................la censura ...........a certi cervelli magari ....che come dicesti tu una volta ...........di mongola vongola......ahhahahahahaha fantastica...............ciaoooooooooo

00
MEMEDESIMO1

MEMEDESIMO1

49 anni, Catania (Italy)

Mentire e' un indole che o si ha o niente, quindi chi mente per abitudine lo fara' sempre.............anche sotto la doccia!!!

00
zingaraccio

zingaraccio

50 anni, Napoli (Italy)

Elita!! mi fai morire con quelle dita sulle labbra appena dischiuse! e non rientro fra coloro che hanno bisogno di mentire... poi questo non è un .... sms o lo è?

Anche io non rientro nella curva di Gauss e mi trovo d'accordo con Jack

00
Elita

Elita

55 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

@dolceveleno1  ;ok   ;ok   ;ok   ;ok   ;ok

00
dolceveleno1

dolceveleno1

61 anni, Torino (Italy)

Preudologia= tendenza abituale ad inventare bugie, allo scopo di destare ammirazione, compassione o interesse negli altri.

Rientrano in questo ambito l'esagerazione, la millanteria, il falso ricordo, FREQUENTI IN SOGGETTI APPARENTEMENTE SICURI E FANTASIOSI, in realtà bisognosi di RASSICURAZIONI E CONFERME  ( di essere un idiota).

E' una forma di difesa anticonflittuale che consente (al poveretto) di respingere e , nello stesso tempo, di vivere in modo gratificante un avvenimento ambivalente, mitomaniacalmente distorto.

E quindi ...........mente sempre anche tramite gli sms...............però.........è felice...... :D :D :D :D :D :D :D lo psicopatico.............

00
Jack17

Jack17

57 anni, Bologna (Italy)

D'accordo, salendo, con band, Paradise e Yhellow1134. Anche se, a mio avviso, mentire via SMS è MOLTO più facile... sarò il dato fuori gaussiana della ricerca fatta..  ;em36

00
Elita

Elita

55 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

...altrochè!!!! Concordo con chi dice che,  chi è abituato a mentire , lo fà sotto ogni forma di comunicazione . Si innescano certi meccanismi a catena  nel loro cervello , che non sanno neanche loro dove vanno a parare  con le bugie. C'è quella categoria che quando gli/le  becchi con le mani nel sacco,ti aggrediscono e ti insultano pesantemente ,negando il tutto ovviamente! E' una forma di difesa dei bugiardi nati,  per risultare più credibili ! ;ghgh Alcuni/e invece, girano certe "scene"  di film da premio Oscar! ;ghgh ;ahah

In quanto agli sms,sempre meglio dire le cose in faccia,qualsiasi esse siano,anche le meno  gradevoli da ascoltare,perchè è anche vero, che alcuni di loro,scompaiono nei meandri della rete,non arrivando mai a destinazione !

Bye

00
band

band

51 anni, Messina (Italy)

Chi è abituato a mentire lo fa sempre e con qualunque mezzo, secondo me.....

00