Primo appuntamento: lontani dal letto vicini per la vita!

Uno studio americano ha scoperto che la qualità di un rapporto di coppia può dipendere dal rinvio del rapporto sessuale dopo pochi mesi dal primo appuntamento

In una nuova relazione, l’incontro è fondamentale a conoscersi meglio e a capire se si ha affinità con l’altro o no. Spesso, però, l’attrazione è così forte da spingere verso tentazioni sbagliate che possono compromettere un eventuale rapporto di coppia.

Per prevenire ciò, è importante che si proceda con cautela e che ad un primo appuntamento galante non se ne accodi subito uno a letto. A divulgare questo consiglio è stato uno studio condotto dai ricercatori della Cornell University di New York e pubblicato sul Journal of Marriage and Family, secondo il quale è più indicato rimandare l'incontro sotto le lenzuola dopo un breve periodo di frequentazione.

Secondo gli studiosi americano, questo contribuirebbe a far durare la nascente relazione e soprattutto a renderla più seria rispetto ad una futile avventura. Una scelta meno affrettata e più graduale, infatti, stabilirebbe i presupposti per una storia più serena e soprattutto protratta nel tempo. Ciò è stato dimostrato dall'analisi dei ricercatori newyorkesi che hanno preso in esame ben 600 coppie, notando che un terzo di esse ha avuto un coinvolgimento sessuale entro il primo mese da primo incontro, mentre il 28% ha preferito aspettare ben sei mesi. Dopodiché, quando è stato chiesto alle coppie analizzate di fornire un voto di qualità su vari aspetti delle proprie relazioni sentimentali si è constatato che l'alta qualità della relazione è strettamente correlata al rinvio del rapporto sessuale e, viceversa, i livelli qualitativi della coppia diminuiscono allorché si sceglie di fare sesso entro il primo mese. 

Stando ai dati forniti dalla ricerca universitaria, appare utile dunque aspettare prima di "consumare" la relazione solo se si vorrà continuarla per molto tempo. Se invece si preferisce pensare al presente piuttosto che proiettarsi al futuro, allora largo al libero arbitrio e per sapere se l'incontro sarà duraturo basterà solo provare.

38 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
saricas

saricas

55 anni, Verona (Italy)

si...condivido  con snow....la cosa più bella è essere se stessi ...parlarsi per come si è...condividere un bel momento può essere fantastico se si gioca ad armi pari...sullo stesso piano ...senza falsi pudori cn la nostra piccola esperienza di vita in mano...senza vendere o comperare nulla....ascoltando se stessi e chi sta difronte a noi....

00

brillantenotte

penso anchio  snow,,,,,, ;^^

00

Snowblack

Sarà...giovane non lo sono più da tempo e le mie relazioni o meglio i miei trascorsi mi dicono che quanto sostengono sti scienzati......è na c...ta PAZZESCA!
Ma vogliamo smetterla di creare falsi stereotipi?
Se si devono inventare tutti i tipi di ricerche per sbarcare il lunario facciano pure ma nel far questo ci lascino in pace a vivere una vita come noi vogliamo vivere.
La mia prima storia mi ha visto andare a letto con la controparte dopo ben 6 mesi e 2 anni dopo finiva la storia!
La seconda 2 giorni dopo...beh è finita 13 anni dopo...eheh
La terza anche 2 giorni dopo per finire 8 anni dopo

Ora, se tanto mi da tanto, a guardare la media forse dovrei andarci da subito e chissà...eheh
L'ultima è successo immediatamente, non per andar dietro a sta balla, e la storia è finita 2 anni dopo
MUHAHAHAHAHAHAHAHA
mi sa che la ricerca la devono fare su di me, sono io da ricovero...ihihihih ^__^
00
romeo972

romeo972

48 anni, Bari (Italy)

Il responso dello studio condotto dai ricercatori della Cornell University di New York appare abbastanza chiaro. Tuttavia, come accade troppo spesso in questo genere di studi, non è altrettanto chiaro in base a quali princìpi guida e con quali modalità operative è stato condotto.

A ragione, la questione non sarebbe affatto di poco conto. Quale genere di informazione ricercare, quale tipo di riscontro trovare, perchè e come stabilire gli elementi di riscontro da valutare, quali rischi di "inquinamento" ciascun parametro potrebbe celare, come valutare e decidere quanto raccolto,... sono senza dubbio in generale alcuni degli aspetti fondamentali nella realizzazione della ricerca della tanto sospirata verità.
Francamente, non so quanto di tutto ciò sia stato in qualche modo osservato nella ricerca americana di specie. In ogni caso, alcuni dubbi legittimi mi sorgono: le 600 coppie sono realmente rappresentative della società contemporanea? Chi e come stabilisce l'alta qualità della relazione di coppia? Perchè non considerare anche la vita media delle 600 relazioni sentimentali interpellate?

Senza intendere approfondire qui tali aspetti, un personale pensiero mi avvolge: il risultato dello studio appare di tipo statistico!
Nulla di certo, dunque, ma statisticamente più probabile. Insomma una verità ...non vera sempre!

Ammesso che si tratti di un risultato meramente statistico, come giustificarlo nella vita quotidiana?
Ritengo che in effetti ed entro certi limiti "fisiologici", concordando con questo risultato e la sua natura, la maggior probabilità di proseguire la relazione di coppia sia dipendente dal ritardo con cui i partners decidono di giungere al rapporto fisico. Infatti, la ragione è insita semplicemente nel procastinare il rapporto fisico, prova in sè di volontà di conoscersi meglio vicendevolmente, lasciando così che la vera ragione della frequentazione prevalga su altri obiettivi secondari o, se pare, conseguenziali, accessori.

In realtà e più in generale, la motivazione prevalente è quella reale, posto che rappresenti il filo conduttore del proprio agire, chiaramente e senza contraddizioni.
;bye
00
Ale-jhon5

Ale-jhon5

45 anni, Pistoia (Italy)

il fatto secondo me è che non possiamo scegliere a priori come comportarci...può succedere ceh al primo appuntamento ci sia una tale attrazione da non resistere al desiderio di fare sesso,altre volte magari uno aspetta per rispetto,perchè magari pensa di essere innamorato ed a paura di affondare il colpo o semplicemente perche lei te la fà sudare...ma alla fine del buon sesso non ha mai fatto male a nessuno(eccetto il cornuto/a di turno)...quindi alla fine,qualsiasi cosa facciamo è sbagliata e allora seguimo il nostro istinto e facciamoci trasportare dalle sensazioni del momento.

00

Principeazzurro72

Concordo con Super ;ok

00
supermaffepro

supermaffepro

55 anni, Milano (Italy)

Ufffffff ;sigh Tutte chiacchiere, tanti sogni, il tempo passa e nulla cambia ;em50 Ma ci vogliamo provare nel reale? C'ho le chiavi in mano ma qui, la prova su strada ZERO al quoto vhèèèèè..benedetta fighetta se siete dure uheeee ;em90 ;em86 Tutta un'illusione ;em94 la speranza è l'ultima a morire? Vabbhè avanti allora, continuiamo a sognare ;em96 nella vita tutto è possibile si dice, ma + che dire c'è un po di fare? ;em105 Mhaaaaaaaaaaa ekkilo saaaaaaaa ;em133 Con tutte ste nostre parole abbiamo fatto andata e ritorno fra Terra e Giove di sicuro almeno 4 volte

Quand'è che ci va voglia di costruire qualcosa di bello e stabile? Ma chi è così indurito se non le donzelle stesse?

Ok Donne, se vi va voglia di realtà, fatemi un fischio bello bello, a me basta poco, pur che vi diate una mossa ..Parole parole ..ufffffffffffffff  ;lalala

00

brillantenotte

ok principe,,,scusa,nn avevo capito ;smack ;^^

00
angelica-corradin

angelica-corradin

72 anni, Varese (Italy)

tante parle fiumi di parole per dire cosa .se vogliono lo fanno se no no poi sono cavoli loro come andra a finire tutto qua sanno cos fanno e solo che on vogliono ammetrerlopoi questo discorso e vecchio come mi nonno .e solo per poterpoi parlarne con altre persone.salve a tutti ;bye ;bye ;bye ;bye ;bye ;^^ ;^^ ;^^

00
milindo

milindo

44 anni, Roma (Italy)


  1. (L)

00

evalunao9

subito  al  letto  magari   no,  però  stuzzicarsi   ,provocarsi   a  vicenda   ,far  aumentare   il  desiderio  sarà  consentito ?  baci

 

00

Principeazzurro72

Brill, non era riferito a te...

00

brillantenotte

appena mi libero ti accetto,,,scusa,,,,

00

Principeazzurro72

Grazie, Brill :)

Posso invitarti in chat?

00

brillantenotte

ma pensa te.....principe che fa di questi discorsi,,,bravooooooooooooooo

00