I rapporti d'amore, per quanto solidi e duraturi, sono fatti di alti e di bassi e spesso i partner, senza che se ne rendano conto poi del tutto, lasciano che la routine quotidiana e le normali incomprensioni spengano non solo i sentimenti ma anche la passione e l'attrazione reciproca. Il terapista di coppia Andrew Marshall ci offre la sua esperienza per raccontarci storie vere, di coppie fatte di uomini e donne che non hanno mai trovato il coraggio per affrontare i momenti di crisi, a volte per carenza di comunicazione, a volte per eccessi di incomprensione, ma con un unico risultato: l'affievolimento e, in certi casi, la scomparsa dell'amore reciproco. Ma esistono dei consigli pratici che possano aiutarci a donare nuovamente vitalità alla vita di coppia? Scopriamolo insieme nel libro di questa settimana.

Da anni il terapista della coppia Andrew Marshall offre la sua consulenza a coppie che si presentano nel suo studio affermando: «Ci vogliamo bene ma non ci amiamo più».

Un partner dice dell'altro che è il suo migliore amico, oppure che sono diventati come fratello e sorella anche se, in molti casi, continuano ad avere rapporti sessuali. In sostanza, la loro relazione si è trasformata in una sorta di amichevole complicità, ma questo alla lunga non è sufficiente.

Secondo le statistiche una coppia su quattro rischia di trovarsi oggi in una situazione analoga. Ciò ha incoraggiato Marshall a raccogliere le sue esperienze in un libro che analizza gli elementi critici all'interno del rapporto di coppia e propone sette passi per cercare di superarli.

Insegnando alle coppie ad analizzare le proprie modalità di comunicazione, di litigio, di espressione dei sentimenti, Marshall aiuta a comprendere quali sono le responsabilità di ciascuno, quando bisogna cedere e quando è giusto impuntarsi e quale strada si può intraprendere per migliorare la conoscenza reciproca e rinnovare un legame rendendolo più forte e riscoprendo la passione.

"Questo libro non è un corso su come impegnarsi di più o su come non aspettarsi troppo dall'amore.., ce ne sono già moltissimi. Il mio scopo è aiutare le persone a comprendere l'amore e attirare l'attenzione su quelle abitudini quotidiane che invece di proteggere le relazioni come tendiamo a pensare, le minano alle fondamenta. La reazione più diffusa tra quanti vengono a sapere di che cosa mi occupo è accostarsi cautamente e chiedere: 'Ma è davvero possibile tornare a sentirsi innamorati?' La mia risposta è sempre la stessa: un chiaro e netto 'Sì'. Inoltre, entrambi i partner possono uscire dalla crisi con una migliore comprensione di se stessi e dell'altro e con un legame più forte. Questo libro spiega perché e come."

4 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Brivido66

L'amore ha un suo ciclo di vita poi subisce una metamorfosi. Cosa cambia? Noi. La vita non è il paradiso dell'Eden immune dai problemi e pensieri. La vita è una giungla da attraversare, e le ferite subite nel percorso rimangono. Ci si perde , che a un certo punto non ci riconosciamo più. Credo che siano davvero rari i casi che dimostrano il contrario.
00

azzurro2210

;umm Si concordo lenna, è una specie di addio, ;^^ ma si rimane comunque attaccati, è chissà semagari poter ancora frequentarsi, cosi' facendo sicuramente si soffre meno.. ;smack Un bacio serena notte. ;^^ .

Quando ami, scopri in te una tale ricchezza, tanta dolcezza, affetto, da non credere nemmeno di saper tanto amare."

00

Lenna

Una specie di "Addio, ma... rimango con te" ?!

00
shreeek

shreeek

53 anni, Vicenza (Italy)

Vivendo anni assieme, non si fa` piu` caso ai comportamenti, quasi una assuefazione all'altro, tutto sembra normale ma normale non e`.
00