Masturbazione Maschile, Quali Sono i Vantaggi e gli Svantaggi per la Salute?  

Masturbazione maschile: ecco tutto ciò che bisogna sapere su una praticamente largamente diffusa tra gli uomini di tutte le età.

Masturbazione maschile: perché farla?

Non è affatto un segreto che molti uomini, anche quelli sposati o fidanzati, si masturbino, spesso persino in occasioni particolari.

In effetti si tratta di un atto sessuale decisamente difficile da evitare, specialmente se si è da soli oppure nella vita di coppia non si riesce a raggiungere una piena soddisfazione. E in questo senso, non tutti sanno che masturbarsi aiuta: si tratta di un atto che include una vasta gamma di benefici per il corpo. Viene a tutti gli effetti simulata la piena attività sessuale, con l'unica differenza che è l'uomo stesso a usare la propria fantasia in relazione alle sue stesse necessità.

Dunque, un uomo che si masturba in privato è un evento del tutto normale, ciononostante, ancor oggi su questo argomento è possibile sentire numerosi pareri, molti dei quali persino abbastanza discordanti. Spesso e volentieri, difatti, si discute su quali possano essere gli svantaggi della masturbazione, come eseguirla al meglio (nel modo giusto) o con quale frequenza e così via.

Sei single? Cerchi una nuova relazione? Trova la persona giusta su Lovepedia, il sito di chat e incontri 100% gratis più visitato in Italia.

In molti, inoltre, si chiedono come fare per smettere di masturbarsi costantemente, anche perché col tempo può tramutarsi in una vera e propria dipendenza.

Dopo quindi aver approfondito l'argomento sulla masturbazione femminile, vediamo tutto ciò che c'è da sapere sulla masturbazione maschile.

Tecniche di Masturbazione Maschile: Quali Utilizzare?

Sapevi che esistono divese metodi di masturbazione maschile?

tecniche di masturbazione maschile

In effetti, la masturbazione maschile può essere effettuata senza problemi in una gran varietà di modi. Tutto questo ricordandosi che non esistono delle tecniche su come masturbarsi migliori rispetto alle altre; sono tutte ottimali per alcune situazioni piuttosto che per le altre.

Ma la masturbazione è positiva o negativa per la salute dell'uomo.

Scopriamolo nel prossimo capitolo.

Masturbarsi Fa Bene?

Come ogni atto, la masturbazione include sia dei lati positivi che negativi.

masturbarsi fa male

Una delle dicierie più comuni che si dicono in merito la masturbazione maschile, è che praticarla rende ciechi, ma la verità è che esercitarla può comportare diversi effetti benefici per la propria salute.

Come dimostrano molti studi e tantissime ricerche in merito, masturbarsi riduce la probabilità relativa allo sviluppo del cancro alla prostata. Non solo: la masturbazione ha un effetto positivo anche sul sistema cardiocircolatorio, fa perdere le calorie e sviluppa la fantasia (qualora svolta con la sola immaginazione e senza l'ausilio della gran quantità di pornografia che si può facilmente trovare sul web).

Purtroppo vi è anche qualche lato negativo: per esempio, la dipendenza che gli uomini al giorno d'oggi hanno sviluppato verso la pornografia online. Difatti, ogni volta che l'uomo si masturba nell'organismo viene rilasciata una grande concentrazione di dopamina che ha i classici effetti di una droga.

Laddove si esagera quindi, non solo non si ottengono i benefici della masturbazione, ma si può andare incontro anche a spiacevoli effetti collaterali. Sebbene si tratti di ciò che possiamo a tutti gli effetti considerare come un atto del tutto naturale, che non debba essere circoscritto dagli eventuali tabù, la masturbazione illimitata fa sicuramente male, in quanto può portare alla totale impotenza (un problema ormai diffuso per moltissimi uomini).

In conclusione, il rilascio delle endorfine con tutto l'annesso è sicuramente un atto positivo che provoca piacere, se resta di natura saltuaria. Tuttavia, se la masturbazione viene ripetuta più e più volte, e diventa un aggressivo atto compulsivo, ci saranno più danni alla salute piuttosto che i benefici: in questo caso masturbarsi fa male.

Viene allora, naturale pensare a come smettere di masturbarsi per evitare dei danni al lobo centrale del cervello.

Come Smettere di Masturbarsi?

Coloro che sono caduti nel vortice della dipendenza devono pensare a come smettere di masturbarsi per evitare dei seri problemi alla salute.

come smettere di masturbarsi

Per fortuna, uscire dal circolo della masturbazione è possibile, ma serve una ferrea forza di volontà.

Prima di tutto bisogna capire quali sono gli stimoli legati all'eccitazione ed evitarli. A innescare il desiderio ci potrebbero essere fattori come pensieri, ricordi, immagini, video, comportamenti femminili e persino alcune situazioni: gli elementi innescanti sono diversi da persona a persona, tanto che in alcuni casi anche gli odori o i suoni possono portare i ragazzi a masturbarsi.

Studiandosi, capendo cos'è che rischia di portare all'atto della masturbazione frenetica è un primo passo per evitare il problema: meglio creare una vera e propria lista delle cose che suscitano questo tipo di reazione. Ovviamente nell'elenco va inclusa la pornografia oppure il pensiero su varie situazioni del sesso. Eliminando il contatto con le immagini e video porno, inoltre, sarà possibile ridurre drasticamente la volontà di masturbarsi.

Per evitare una qualsiasi eccitazione che possa portare alla masturbazione compulsiva è meglio anche nascondere gli oggetti legati al sesso, in quanto potenzialmente dannosi. L'istinto sessuale, difatti, è uno dei più forti nell'uomo: limitarlo, specialmente quando è sospinto da una dipendenza, può essere davvero difficile. Anche limitare la propria permanenza sul web può aiutare: navigando per diverse ore, difatti, si rischia sicuramente d'inciampare in qualche forma di pubblicità erotica su internet. È il momento in cui la forza di volontà della persona viene messa a dura prova.

Infine, occorre ricordarsi che anche tenenersi occupati a fare qualcos'altro aiuta sicuramente molto a distrarsi dai vari pensieri legati all'autoerotismo e a tutto ciò che esso comporta Il tutto ricordandosi anche di ciò che riguarda le proprie responsabilità: il lavoro, lo studio o l'allenamento. In particolare, l'esercizio fisico può ridurre tantissimo la libido. 

Se quanto esposto fino adesso dovesse risultare vano, la soluzione migliore è quella di rivolgersi ad un esperto con cui trovare in percorso di recupero adatto alle proprie esigenze.

Qual è il tuo pensiero in merito all'argomento? Pensi che vi sia ancora una disparità tra uomini e donne, o che ormai sia divenuto una pratica comune per entrambi i sessi?

61 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Fase_rem

Fase_rem

45 anni, Trento (Italy)

Vorrei scrivere qualcosa... , ma non ci vedo.... 😖
10
Expe

Expe

51 anni, Treviso (Italy)

Credo che sia normale la masturbazione per entrambi i sessi , anche se le donne poche hanno il coraggio di parlarne .Se si vive in coppia basterebbe masturbarsi a vicenda .Saluti
00

Fiorentino71

😂 😂 😂 😂 😂 😂 😂 😂
03
Sbirulo1961

Sbirulo1961

58 anni, Roma (Italy)

Secondo me la masturbazione è un appagamento. Io l' ho sempre fatto da quando avevo 13 anni adesso ne ho 57 e non sono diventato cieco anzi. L' apprezzo di più.
01

Vincent1971

La masturbazione oggi è stimolata in maniera eccessiva da immagini trasmesse più o meno costantemente in tv, internet e sui giornali.
L'immagine femminile viene rappresentata quasi sempre evidenziando solo caratteristiche di natura sessuale, innescando nell'uomo (ma anche viceversa) stimoli che ingannano l'istintualità.

In assenza di tali stimoli, la pratica della masturbazione sarebbe molto più ridimensionata e non porterebbe l'essere umano all'insoddisfazione di non riuscire a trovare nella realtà l'immagine falsificata del corpo femminile o maschile.

Il pericolo, soprattutto negli adolescenti, è di trovare nella masturbazione uno strumento compensativo da utilizzare nei momenti di sofferenza emotiva, trasformandola col tempo in una dipendenza che sottrae sempre più dal contatto fisico con l'altro.

Sul piano biochimico, nel maschio, masturbazioni frequenti possono portare ad una carenza di zinco, di cui il liquido seminale è molto ricco.

Un vita sessuale appagante spinge invece l'essere umano a ricercare nuove esperienze nella realtà, se non ha un partner fisso, oppure stimola verso la condivisione profonda del desiderio sessuale con il proprio partner, aprendosi senza paura al contatto.
Se vissuto con approccio meditativo, la sessualità ha il grande potere di equilibrare i flussi energetici soprattutto del primo e secondo chakra, per poi portare la coscienza ad affrontare emozioni sempre più profonde connesse con l'energia del chakra del cuore.
Molti si fermano prima, per la paura di aprirsi, di mostrare le proprie debolezze e per la paura di rivivere la sofferenza patita da bambini a causa della mancanza d'amore di genitori con il chakra del cuore bloccato, che a loro volta hanno patito le medesime sofferenze.
Chiunque abbia il chakra del cuore bloccato non può vivere una vita relazionale soddisfacente e colleziona inevitabilmente rapporti a termine, matrimoni naufragati, relazione con uno o entrambi i genitori conflittuale.
Ciò accade perchè non è in grado di donare amore, interpretando inconsapevolmente ogni relazione come un mezzo per ottenere amore, per cui riesce ad instaurare rapporti solo con partner che hanno il chakra del cuore bloccato, andando incontro a conflitti derivati da richieste d'amore a senso unico, confondendo l'attaccamento, la possessività, la gelosia e le continue richieste di attenzioni come conferme d'amore.
Si tratta di una relazione malata destinata a fallire.
La relazione sana può instaurarsi solo tra persone con il chakra del cuore aperto, in cui ognuno si relaziona con l'altro donando il proprio amore senza aspettarsi di ricevere nulla in cambio, perchè non ne sente il bisogno. La relazione sentimentale non accade per 'bisogno'.
La persona che ha il chakra del cuore aperto vive di amor proprio, non dipende dagli altri ed è in grado di costruire una relazione appagante e duratura.
Sulla mia personale esperienza, posso dire che nel momento in cui si riapre il chakra del cuore accade una meravigiosa sensazione di leggerezza, come aver lasciato andare un grande peso che rendeva faticosa l'esistenza. Era un peso con cui avevo imparato a convivere addossando agli altri la responsabilità delle mie sofferenze.
Da momento in cui mi sono liberato ho voluto apprendere le tecniche per l'individuazione e lo sblocco dei chakra bloccati, trovando finalmente un percorso lavorativo che mi rende felice perchè mi permette di aiutare le persone a vivere una vita appagante.
Se qualcuno fosse interessato, mi contatti così da poter comprendere le potenzialità di questo metodo.
Buona vita a tutti, con l'augurio ad ognuno di mettere a frutto il proprio percorso di vita.
31
happychildren

happychildren

48 anni, Piacenza (Italy)

E' la stessa cosa per le donne quando hai voglia lo fai.
21
Cleopatra53

Cleopatra53

66 anni, Como (Italy)

Se mio marito o compagno deve farsi le seghe vuol dire che io non sono in grado a soddisfare le sue esigenze; allora sorge la domanda: che facciamo per migliorare la nostra unione? Si discute e si trova una soluzione che rende tutti felici ma che mio uomo debba farsi le seghe non esiste!
26
agras

agras

68 anni, Cremona (Italy)

Se non è eccessiva va bene
01
natoanoale67

natoanoale67

51 anni, Treviso (Italy)

Neppure leggo questo papiro.. Io di masturbazione non son ancora morto 😛
41
Simon0574

Simon0574

45 anni, Modena (Italy)

Che cavolo scrivo stavolta..?
Allora... menomale che c'è sempre il pippo con cui ci si può gioccherellare, perché francamente se un uomo spera sempre nel dolce atterraggio del famoso volatile femminile qui su lovepedia, io personalmente la vedo estremamente dura anzi direi che sia quasi letteramente impossibile.
22

Ammi-Saduqa

Fa bene, fa male, è consapevole o è compulsiva, rende ciechi o è cieco chi non la pratica... ma soprattutto è diversa tra un maschio ed una femmina ?
Ritengo che d'istinto sia un'attività gradita al maschio e alla femmina della nostra specie, praticata (forse) più dai maschi che dalle femmine, questo probabilmente più per effetto di una deriva culturale che per una reale "propensione".
In ogni caso sia per quel che concerne l'articolo precedente 🚺 che in questo 🚹 cercherei di evidenziare che quello che in fondo gratifica, per entrambi i sessi, è tutto quanto conduce alla fase parossistica, è in quel percorso che "fantastichiamo" e si producono le endorfine il che fa di questa pratica esercitata da soli o in coppia 🚻 certamente uno dei preliminari "giocosi" più gradevoli .... e naturali!
02
Faber60

Faber60

59 anni, Padova (Italy)

Nulla di scientifico. Pieno di basso moralismo da bigottismo militante.
Fate semplicemente 1+1.
Gli uomini si masturbano tutti (99%) dall'adolescenza in poi
.... quanti ne avete visti ammalati per patologie legate a questa ragione ???
Risultato: non fa male e nessuno, solo a chi vive nell' idea di peccato che non è più nemmeno della Chiesa.
Veramente articolo reazionario e. peggio, che insinua paure. Già non bastassero quelle reali, altro che le masturbazioni.
33
tivogliotantobene

tivogliotantobene

57 anni, Udine (Italy)

Praticare il tantra tramite mastiurbazione è celestiale ☺
13
Ilquartomoro1978

Ilquartomoro1978

40 anni, Olbia-Tempio (Italy)

Freud diceva che la masturbazione è il sesso perfetto...io continuo a masturbarmi anche se ho una compagna e faccio sesso regolare. Nn faccio però sesso virtuale…..
42
Casanova0805

Casanova0805

36 anni, Roma (Italy)

Sinceramente l'ho sempre fatto e continuo a farlo,non ci vedo nulla di male,anzi con il tempo ho cominciato anche ad apprezzare la condivisione... naturalmente con persone del sesso opposto 😉lo trovo molto più appagante che farlo da solo...
42